Alessandra Brena a Minardi.it “Ho tanto da imparare, ma sto progredendo”

Share via email

brena.jpg'Presa la decisione di fare il grande salto verso le monoposto e il campionato italiano Formula ACI CSAI Abarth per Alessandra Brena è iniziato un lungo inverno di prove per imparare tutti i segreti della Tatuus e di alcuni tracciati che compongono il calendario. Contatta dai microfoni di Minardi.it sul tracciato di Varano, Alessandra ci ha raccontato le sue prime sensazioni e il programma che sta portando avanti con il team Euronova.

Alessandra, come stanno andando i test?
Le prove stanno dando i loro frutti e mi trovo molto bene con il team che mi sta aiutando a progredire velocemente. E’ la mia prima esperienza al volante di una monoposto e quindi ci sono tantissime cose che devo imparare. Oggi (lunedì) e martedì sono a Varano, mentre giovedì e venerdì ci sposteremo a Misano. Abbiamo stilato un programma molto intenso di test in quanto non vogliamo lasciare nulla al caso

Che lavoro stai portando avanti con il team Euronova?
Insieme al team sto cercando di imparare tutti i segreti della vettura. Gli ingegneri, tramite la telemetria, mettono in evidenza gli errori facendo anche un paragone con quella del mio compagno di box che può contare su un’esperienza maggiore. Inoltre stiamo facendo prove con diversi set-up . In questo modo posso capire meglio come reagisce la vettura

Quest’anno sarà la tua prima stagione in monoposto e in F. Abarth. Qual è il tuo obiettivo?
Cercherò di dare sempre il massimo per ottenere il miglior risultato possibile. Per me sarà la prima esperienza con una monoposto dopo tanti anni di kart, ma nonostante questo non nascondo che mi piacerebbe conquistare in qualche gara il podio… e poi perché no anche una vittoria.

Al primo contatto con la vettura, hai trovato qualche difficoltà?
La maggiore difficoltà è arrivata dalla forma fisica, ma sto recuperando andando 4 volte alla settimana in palestra. Rispetto ad un kart una macchina richiede una preparazione più sofisticata e per questo sto lavorando duramente anche sotto questo aspetto. Poi ovviamente le differenze con un Kart sono tantissime: l’aerodinamica, che in un kart è praticamente inesistente, il tipo di regolazioni che si possono effettuare e la frenata. Con un kart devi pestare forte sul pedale mentre qui bisogna parzializzare e portare la vettura all’inserimento della curva.

In questi test stai lavorando con il team Euronova. Ci sono contatti anche per fare tutta la stagione?
Con il team di Vincenzo Sospiri mi trovo molto bene e spero di proseguire la collaborazione anche per tutta la stagione. Ad oggi però non c’è ancora nessun contratto anche se stiamo facendo tutte le dovute valutazioni