Jos Verstappen

Share via email
Rigon.jpg'

Jos Verstappen

Montfort (Olanda), 4 marzo 1972
Stagioni: 2003
GP disputati con Minardi: 16
Miglior risultato in gara: 9° (GP Canada 2003)
Punti conquistati: 0


Johannes Franciscus “Jos” Verstappen inizia a correre sui kart a otto anni, vincendo a dodici il titolo nazionale juniores e continuando a gareggiare nella categoria fino al 1989. A fine 1991 l’olandese passa alla Formula Opel, conquistando il titolo al primo tentativo. Grazie a questo successo gli viene offerta la possibilità di correre in F3 e, nel 1993, diventa campione della F3 tedesca. Visti gli ottimi risultati sinora conseguiti nelle categorie minori, l’anno dopo viene ingaggiato come tester alla Benetton, ma un incidente occorso al titolare J.J. Lehto, gli permette di disputare le prime due gare della stagione. Successivamente, viste le performance poco brillanti della seconda guida finlandese, Verstappen viene richiamato ad affiancare stabilmente Schumacher in squadra per il resto della stagione 1994. Pur riuscendo a salire sul podio, con due terzi posti in Ungheria e Belgio, e a concludere il campionato in decima posizione, l’olandese si mette principalmente in mostra per alcuni spettacolari incidenti. L’anno successivo, abbandonata la Benetton, si ritrova a correre cinque gare incolori con la poco competitiva Simtek, mentre nel 1996 passa alla Arrows, con la quale ottiene un 6° posto in Argentina. Tra il 1997 e il 1999 guida poi per Tyrrell e Stewart, senza mai ottenere punti, penalizzato dalla scarsa competitività del mezzo. Nel biennio 2000-2001 Verstappen ritorna alla Arrows: il primo anno è protagonista di alcune buone performance, come nei GP del Canada e d’Italia, mentre il secondo ottiene solamente un punto. A fine stagione, nonostante il contratto in essere con la casa inglese, viene licenziato per fare spazio a Heinz-Harald Frentzen; sostiene quindi alcuni test con la Sauber, ma senza risultati. Nel 2003 l’olandese ritorna a correre nella massima serie con la Minardi ma si dimostra incostante e demotivato. Non ottiene alcun punto, ma regala una piccola gioia al team faentino durante le prove libere del GP di Francia, disputate sotto l’acqua: uscito dai box a fine sessione, con la pista che si stava asciugando, ottiene incredibilmente la pole-position provvisoria. Abbandonata definitivamente la F1, dopo un breve periodo di inattività, Verstappen torna a correre nella serie A1 Grand Prix per il team olandese, riuscendo anche a vincere una gara e concludendo il campionato 2005-2006 al 7° posto.