Shinji Nakano

Share via email
Rigon.jpg'

Shinji Nakano

Osaka (Giappone), 1° aprile 1971
Stagioni: 1998
GP disputati: 16
Miglior risultato in gara: 7° (GP Canada 1998)
Punti conquistati: 0


Dopo una lunga esperienza sui kart, maturata tra il 1984 e il 1988 con diverse vittorie nelle varie classi, nel 1989 Nakano partecipa al campionato giapponese di F3 terminando al 7° posto in classifica. Nel biennio successivo si cimenta, con modesti risultati, con le vetture coperte del monomarca britannico Lotus, mentre nel 1992 è impegnato con il Nakajima Racing team sia in F3 che in F3000 giapponese. Nei quattro anni successivi il pilota di Osaka continua ad alternare le sue partecipazioni ai succitati campionati, collezionando numerose buone prestazioni. Il suo debutto in F1 avviene nel 1997, al volante della neonata Prost a motore Mugen-Honda, a fianco del più esperto Olivier Panis (poi sostituito da Jarno Trulli), non dimostrando tuttavia di poter reggere il confronto con i compagni di squadra. Nonostante ciò, proprio nella stagione d’esordio, Shinji riesce a conquistare due sesti posti nei GP del Canada e d’Ungheria, che resteranno purtroppo gli unici due piazzamenti a punti nella carriera del pilota nipponico. L’anno successivo passa alla Minardi con la quale non consegue grandi risultati per via della scarsa affidabilità e competitività della vettura, pur ottenendo migliori piazzamenti del compagno di squadra, il debuttante Esteban Tuero. Ritrovatosi senza un volante al termine della stagione 1999, impiegata nel ricoprire il ruolo di collaudatore per la Jordan, Nakano si trasferisce nel 2000 negli States per correre nella categoria Champ Car con la scuderia Walker. È una stagione difficile con un bottino di soli 12 punti, così come quella successiva, questa volta con il team Fernandez, durante la quale ne racimola 11. Abbandonata la CART il pilota giapponese partecipa nel 2003 alla 500 miglia di Indianapolis per la Beck Motorsport e alla 24 ore di Le Mans nel 2006.