GT Italia | Basz grande protagonista a Monza in GT3

Sul velocissimo tracciato di Monza, teatro del penultimo round del Campionato Italiano Gran Turismo, Karol Basz è stato grande protagonista sulla Lamborghini Huracan GT3 dell’Imperiale Racing in coppia con Vito postiglione. Il binomio italo-polacco, già primo attore nel Lamborghini Super Trofeo Europa ha dimostrato un’ottima feeling che si è tramuto in due podi, forti del […]

Super Trofeo | Debutto “Imperiale” per Karol Basz a Monza

Non poteva esserci inizio di stagione più promettente per Karol Basz che, sul tracciato di Monza, ha firmato l’esordio nel Super Trofeo Europa Lamborghini con un perentorio successo frutto anche di un’ottima strategia.

Il 26enne pilota polacco dell’ Imperiale Racing, in coppia con Vito Postiglione sulla “Lambo” Huracan Evo GT3 numero 44, si è messo in evidenza fin dalle prime sessioni, marchiando il miglior crono nelle Free Practice 1 fino a conquistare la prima fila nel suo turno di qualifica forte del secondo tempo assoluto (il primo della classe PRO) e il successo che ha concluso il primo round. Allo start Karol si mantiene in scia al poleman Lind prima di spiazzare tutti con una sosta anticipata (sfruttando l’uscita di scena della safety-car) che ha consegnato all’equipaggio italo-polacco la leadership della corsa e la prima vittoria.

Il successo in gara-2 cancella la forte delusione per il ritiro all’ultimo giro, causa guasto tecnico, nella prima gara con Karol Basz saldamento al comando e lanciato verso la vittoria, dopo aver ereditato la vettura dal team-mate, che avrebbe reso assolutamente indimenticabile il weekend nel tempio della velocità.

Sono veramente felice per questa vittoria. Senza il problema tecnico di ieri sarebbe stato assolutamente un weekend perfetto, ma è stato comunque un inizio di stagione sensazionale. Voglio ringraziare il team Imperiale e Vito per il grande lavoro con la macchina e anche tutti i miei sponsorcommenta soddisfatto Karol

Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto da Karol nel suo weekend di esordio nel Super Trofeo. E’ stato impeccabile in ogni sessione, nonostante fosse fermo da sei mesi. Insieme a Vito Postiglione e al team Imperiale hanno fatto un lavoro eccezionale dominando l’intero weekend, macchiato solamente dal guasto tecnico in gara-1. La seconda corsa è stata perfetta ed è arrivato il primo successo. Complimenti a tutti” commentano i manager Giovanni Minardi e Alberto Tonti

Il secondo appuntamento col Super Trofeo Lamborghini è fissato durante il weekend del 19-20 maggio sullo storico tracciato di Silverstone

Karol Basz a Monza per il debutto nel Super Trofeo Lamborghini

Sarà il circuito di Monza ad inaugurare il nuovo corso di Karol Basz nel Campionato europeo Super Trofeo Lamborghini, giunto quest’anno alla decima edizione, che scatterà questo fine settimana col primo dei sette appuntamenti, comprensivo della World Final a Vallelunga, coinvolgente i tracciati internazionali più importanti quali Silverstone, Misano, Spa-Francorchamps, Nurburgring e Vallelunga.

Il 27enne pilota polacco vestirà per la prima volta i colori Imperiale Racing dividendo l’abitacolo della nuova Lamborghini Huracán Super Trofeo EVO – dotata di un’aerodinamica completamente ridisegnata rispetto alla versione precedente – numero 44 con l’italiano Vito Postiglione nella classe Pro. Per Karol si tratterà di un appuntamento importante non avendo avuto la possibilità di testare in precedenza la potente vettura di Sant’Agata Bolognese.

Dopo il debutto positivo con le vetture GT nelle scorso Campionato Italiano Gran Turismo – Super GT Cup conquistando una pole position e tre piazzamenti a podio sempre al volante di una Lamborghini Huracàn, Karol è chiamato ad un altro importante passo in avanti nella sua carriera nel panorama del Gran Turismo

Sono felice di tornare a correre e di poter debuttare nel Super Trofeo Lamborghini a fianco di Imperiale Racing e di un pilota esperto e veloce come Vito Postigione. Se nei prossimi appuntamenti dovrò imparare anche la pista per questo fine settimana dovrò concentrarmi solamente sulla nuova “Lambo” conoscendo già i segreti di Monza”

Inizia una nuova stagione per Karol che si tramuta in un nuovo passo in avanti nella sua carriera verso il professionismo. L’anno scorso è riuscito a stupirci segnando subito al debutto la pole position e successivamente diversi piazzamenti a podio. Ora è chiamato ad una nuova sfida ancora più impegnativa, ma ci sono tutte le carte in regola per fare una stagione ad alti livelli” commentano i manager Giovanni Minardi e Alberto Tonti.

Le due gare da 50’ ciascuna scatteranno nelle giornate di sabato 21 a partire dalle 15.10 e domenica alle 12.20

GT Italia | Karol Basz a Monza a caccia del primo successo

A quindici giorni dalla vittoria sfiorata a Misano, Karol Basz e’ pronto a firmare il debutto nel tempio della velocità di Monza, terzo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo.

Il pluri-campione di Karting originario di Cracovia, reduce dall’appuntamento nel campionato europeo CIk-FIA, torna al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup “nero-arancio” del team Antonelli Motorsport per andare a caccia del primo sigillo stagionale dopo aver firmato la pole position e il podio nel round inaugurale del Santerno e aver guidato la corsa nel suo stint sulla pista romagnola grazie ad una partenza perentoria.

Un inizio di stagione esaltante per il driver seguito dalla Minardi Management che ha avuto modo di testare i lunghi e velocissimi rettilinei durante una giornata di test insieme al team-mate.

“Mi piace veramente tantissimo questo circuito e non vedo l’ora di scendere in pista con la mia Lambo. E’ velocissima e spero che possa essere un weekend perfetto. Ci vorrà anche un pizzico di fortuna” commenta Karol Basz

“L’inizio del campionato di Karol è più che positivo considerando che è partito completamente a digiuno anche se, per il momento, è sfuggita la vittoria. Ci proveremo sicuramente qui a Monza. A Misano è andato molto vicino redendosi protagonista di uno stint perfetto. Peccato per la penalità inflitta a Kasai. Si è adattato velocemente alla Lamborghini e al team occupando saldamente le posizioni di vertice. Ora bisogna proseguire il lavoro” analizzano i manager Giovanni Minardi e Alberto Tonti

I due turni di prove libera da un’ora ciascuna scatteranno venerdì alle 10,30 e 14,40 in preparazione delle prove ufficiali in programma sabato 17 a partire dalle 9,30. La prima delle due gare della Super GT Cup prenderà il via sabato alle ore 17. Gara 2 scatterà alle 17.10 con diretta streaming sul www.acisportitalia.it.

GT Italia | Antonio D’Amico domina la scena a Misano e conferma la leadership

Al Misano World Circuit Antonio D’Amico, in coppia con Cazzaniga, si conferma leader del Campionato Italiano Gran Turismo. Al volante della Lamborghini Huracan del team di Vincenzo Sospiri, il driver romano domina la scena sfiorando l’en plein.

Fin dalle prove libere la coppia D’Amico-Cazzaniga porta la Lambo numero 116 nelle posizioni di vertice, firmando la pole position in entrambe le sessioni di qualifica e, successivamente, la vittoria in gara-1 con una gara esemplare, completando il secondo appuntamento della serie tricolore con un importante terzo posto in ottica campionato, nonostante l’handicap di 15” per la vittoria conquistata il giorno prima.

“Sono molto contento per il weekend. Pole position, vittoria e podio sono un bottino importante. Peccato per l’errore alla partenza di gara-2 che mi è costata la leadership. Ho sbagliato l’inserimento della marcia, scivolando in terza posizione. L’ingresso della safety-car poi non ci ha favorito. Alla fine il terzo posto è un risultato importante perché ci consente di restare al comando in classifica e di presentarci a Monza senza handicap” commenta Antonio D’Amico

“Un weekend decisamente importante e positivo poiché ha confermato quanto di buono fatto già vedere a Imola. Il terzo posto in gara due è positivo perché non dobbiamo dimenticare l’handicap da scontare per la vittoria in gara-1. Senza l’errore alla partenza sarebbe potuta arrivare la seconda vittoria. Bisognerà fare tesoro di queste sbavature già da Monza” commenta il manager Giovanni Minardi

GT Italia | A Misano Karol Basz sfiora l’impresa

Sul circuito di Misano, teatro del secondo appuntamento del Campionato italiano Gran Turismo, Karol Basz si è messo nuovamente in evidenza al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup del team Antonelli Motorsport, nonostante una classifica finale che non gli rende giustizia.

Il pluri-campione karting, che il prossimo fine settimana sarà tra i protagonisti del secondo round del campionato europeo CIK-FIA sulla pista spagnola di proprietà di Fernando Alonso coi colori della Kosmic Racing Team, alla seconda uscita nella serie tricolore e al debutto sulla pista romagnola intitolata a Marco Simoncelli ha conquistato la prima fila nel suo turno di qualifica firmando il secondo miglior crono in assoluto, sfiorando la vittoria in gara-2 dopo aver segnato il giro più veloce della gara.

Al via della seconda corsa il driver polacco si rende protagonista di una partenza perfetta portandosi immediatamente al comando della gara, dettando il ritmo fino al momento del pit-stop. Karol cede il volante della Lamborghini nera-arancio numero 102 al team-mate Takashi Kasai che, incappando in una penalità di 25” per un errore di valutazione al rientro della safety-car, perde la leadership nelle battute finali chiudendo la corsa in sesta posizione.

“Sono molto contento del mio lavoro sia in qualifica che in gara. La macchina era perfetta e il nostro ritmo era molto buono. Peccato per il penalty sul finale. Ci speravo in questa prima vittoria. Ci riproveremo sicuramente a Monza, ma prima sarà in Spagna per l’europeo di kart” commenta Karol Basz

“Karol ha dimostrato tutto il suo valore sia ai pista, ma anche nella messa a punto della vettura. Dopo il contatto che ha coinvolto Kasai durante le fasi iniziali di gara-1, il team Antonelli è stato molto bravo a ripristinare la vettura, seguendo anche le indicazioni di Karol per le modifiche sul set-up in vista della seconda gara dove è stato assolutamente perfetto fin dalla partenza. Avrebbe meritato questo successo. Nel suo stint non ha commesso il minimo errore. Peccato per il penalty” analizzano i manager Alberto Tonti e Giovanni Minardi

In attesa del round di Monza, in programma tra quindici giorni, Basz volerà in Spagna per il secondo appuntamento del campionato europeo di karting.

GT Italia | Antonio D’Amico a Misano per difendere la leadership

Questo fine settimana Antonio D’Amico tornerà al volante della Lamborghini Huracan numero 116 del team di Vincenzo Sospiri sul tracciato di Misano, secondo dei sette doppi appuntamenti del Campionato Italiano Gran Turismo.

Il driver di Fiano Romano seguito dalla Minardi Management, in coppia con Cazzaniga, si presenterà ai nastri di partenza da leader, forte del successo conquistato all’Enzo E Dino Ferrari di Imola. Un inizio di stagione importante che pone Antonio tra i protagonisti del campionato e i pretendenti alla conquista del titolo finale.

La stagione è partita sicuramente nel verso giusto e ora dobbiamo continuare la striscia positiva. A Imola siamo stati costantemente i più veloci e solamente il drive-through in gara-2 ci ha negato la soddisfazione della doppietta. Volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, questo episodio ci eviterà un handicap di 30” da scontare questo fine settimana. Misano è una pista che mi piace molto, ma dovremo stare concentrati per evitare di incappare nuovamente in errori che possono compromettere il risultato finale. Il livello delle macchine e piloti è elevato e ogni sbavatura si può pagare pesantemente” commenta Antonio D’Amico

Non vedo l’ora di rivedere in azione Antonio, credo che anche a Misano possa essere tra i protagonisti del weekend. In questo momento il trio D’Amico-Cazzaniga-VSR sono la combinazione da battere e speriamo rimanga tale anche a Misano. Sono convinto che si possa fare bene, pur sempre lavorando con la tranquillità con cui si è lavorato fino ad oggi e mantenendo la calma alla pressione dovuta al fatto che sono l’equipaggio da battere” analizza il manager Giovanni Minardi

Il sipario si alzerà venerdì con le prime prove libere in preparazione dei due turni di qualifica in programma nella giornata di sabato alle ore 11,25 e 11,50. Le due gara da 48’+ 1 giro ciascuna scatteranno sabato alle ore 19,25 e domenica alle 13,50. Entrambe saranno trasmesse in diretta streming sul sito www.acisport.it e AutomotoTV.

Karol Basz a Misano per proseguire il cammino nel Campionato Italiano Gran Turismo

A distanza di poco più di un mese dal debutto nel Campionato Italiano Gran Turismo sulla pista di Imola, Karol Basz è pronto a tornare al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup del team Antonelli Motorsport per affrontare il secondo dei sette doppi appuntamenti sul tracciato di Misano.

Dopo l’esaltante battesimo con pole position e successivo podio in gara-2, il driver polacco è determinato a proseguire il cammino di apprendistato in terra romagnola in coppia col giapponese Takashi Kasai.

Nelle settimane precedenti Karol si è calato nell’abitacolo della potente supercar della casa di Sant’Agata Bolognese per una due giorni di test proprio al Misano World Circuit e sul velocissimo circuito di Monza, teatro del terzo round.

Sono state due giornate molto importante poiché mi hanno dato la possibilità di conoscere due circuiti finora a me sconosciuti e di proseguire il mio feeling con vettura e team, in vista di questo fine settimana. Iniziare la stagione con pole position e podio e stato veramente esaltante e non vedo l’ora di tornare in pista per provare a migliorarmi. Ho molte cose da imparare e ogni turno è un tassello fondamentale” commenta Karol Basz.

Dopo il primo discreto weekend di Imola non vedo l’ora di vedere nuovamente in azione Karol al volante della Lamborghini Huracan. Siamo partiti col piede giusto, ma purtroppo abbiamo commesso alcuni errori che hanno pregiudicato la vittoria in gara-1 all’Enzo e Dino Ferrari. Pertanto a Misano dovremo provare a crescere in termini di risultati. Le possibilità sono buone e grazie al team Antonelli e al team-mate Kasai siamo riusciti a scendere in pista sia a Misano che Monza. In questo modo potremo spingere fin dai primi passaggi” analizzano i manager Giovanni Minardi e Alberto Tonti

Il sipario si alzerà venerdì con le prime prove libere in preparazione dei due turni di qualifica in programma nella giornata di sabato alle ore 11,25 e 11,50. Le due gara da 48’+ 1 giro ciascuna scatteranno sabato alle ore 19,25 e domenica alle 13,50. Entrambe saranno trasmesse in diretta streming sul sito www.acisport.it e AutomotoTV.

GT | Antonio D’Amico si impone a Imola e vola in vetta alla classifica

Sul circuito di Imola Antonio D’Amico è stato tra i protagonisti assoluti del primo weekend del Campionato Italiano Gran Turismo. Al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup numero 116 del team di Vincenzo Sospiri il driver di Fiano Romano, in coppia con Cazzaniga, si è imposto con autorevolezza in gara-1 dopo aver firmato il quarto miglior crono in qualifica, sfiorando il podio e la vittoria anche seconda gara.

Scattato dalla seconda fila, con una prestazione pulita D’Amico scala la classifica fino a conquistare la leadership prima di consegnare il volante al team-mate che mantiene la posizione fino all’esposizione della bandiera rossa che sanciva anzitempo la fine della gara a causa di una uscita di pista di Deodati.

In gara-2 Antonio D’Amico si conferma il più veloce in pista marchiando il giro più veloce della corsa, dopo aver ereditato la vettura dal compagno di box e scontato l’handicap di 15” durante il pit-stop imposta dal regolamento come conseguenza della vittoria, tagliando il traguardo allo scadere dei 48 muniti + 1 giro di gara al quarto posto che gli valgono la leadership in campionato.

“Guidare la Lamborghini è stato veramente divertente. Un weekend più che positivo che ci da la giusta carica per affrontare nel migliore dei modi la stagione. Siamo solamente al primo round e il campionato è lungo, ma è stato bello iniziare con una vittoria e da leader” commenta entusiasta Antonio D’Amico

“Antonio è stato uno dei protagonisti assoluti di Imola con la vittoria netta in gara-1 e una prestazione eccezionale in gara-2 marchiando anche il giro più veloce. Senza il drive-through nello stint di Cazzaniga avrebbero potuto firmare una fantastica doppietta. Salutiamo Imola e ci prepariamo per Misano in vetta alla classifica” commenta il manager Giovanni Minardi

Karol Basz pronto al debutto nel Campionato Italiano GT con Antonelli Motorsport

Per Karol Basz questo fine settimana si alzerà il sipario del Campionato Italiano GT, al fianco del team di Marco Antonelli. Il pluripremiato campione di karting (World Championship 2015 e vice-World Champioship 2016) firmerà il debutto sul circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrari di Imola al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup nel primo (di sette) doppio – appuntamento in calendario.

Reduce dalla bella prestazione nel primo round del campionato europeo CIK FIA sul circuito di Sarno, il driver di Cracovia è chiamato ad un debutto impegnativo e completo in cui avrà solamente novanta minuti (due sessioni di prove libere da 45’ ciascuna) per trovare il feeling con vettura e pista, in preparazione dei turni di qualifica che determineranno lo schieramento delle due gare da 48’ + 1 giro ciascuna in programma sabato 29 (ore 12,40) e domenica 30 (ore 15,55). In questa nuova sfida Karol dividerà l’abitacolo della supercar di Sant’Agata Bolognese col giapponese Kasai.

Non so cosa aspettarmi, poiché per me sarà un weekend all’insegna della scoperta. La Lamborghini Huracan è una macchina fantastica e non vedo l’ora di poter scendere in pista per guidarla. Per me sarà come il primo giorno di scuola. Avrò tante cose da imparare e pochissimo tempo a disposizione. Un ringraziamento particolare a tutte le persone che mi stanno aiutando” commenta Karol.

Per Karol inizia un nuova sfida e un nuovo programma che sarà portato avanti parallelamente ai campionati karting. Si tratta di un salto in avanti importante per la carriera sportiva e professionale di un pilota che ha già dimostrato tutto il suo valore nel kart raggiungendo traguardi incredibili. Imola sarà l’apripista. Ci aspetta molto lavoro, ma durante le giornate di test ha già dato dimostrazione di aver raggiunto un buon feeling con vettura e il team Antonelli” commentano Giovanni Minardi e Alberto Tonti

Le due gara si potranno seguire in diretta streaming sul sito ACI Sport (http://www.acisport.it/it/acisport-service/live-streaming) e RAI.

FIA WEC – Sergey Zlobin campione LMP2

Alla fine della Sei Ore di San Paolo, che ha chiuso la stagione del Mondiale FIA World Endurance Championship, insieme alla vittoria per la Ferrari del titolo Costruttori col podio di Davide Rigon e al primo sigillo targato Porsche, una conoscenza del Minardi Team ha conquistato il successo nella classe LMP2. Sergey Zlobin è il nuovo Campione del Mondo Endurance LMP2, nonché il primo pilota moscovita a raggiungere questo importante risultato.

Alla fine delle otto tappe del Mondiale GT, Zlobin è arrivato al successo al volante della  Oreca 03R – Nissan del team SMP-AF Corse.  Sergey è stato tra i primi piloti russi a varcare la cortina di ferro per venire a correre nel Vecchio Continente, firmando il suo battesimo nel Circus della F1 come primo tester russo grazie al Minardi Team. “Devo fare i complimenti a Sergey per questo importantissimo risultato, sia per lui che per il suo Paese. Questo successo arriva in un’annata particolarmente importante per la Russia, avendo battezzato anche il primo Gran Premio in una cornice assolutamente spettacolare“, commenta Gian Carlo Minardi. “Inoltre, sono particolarmente contento perché proprio con il mio team, nel 2002, un pilota russo firmava il suo debutto in F1.  Mi piace ricordare che nell’85 siamo stati la prima Formula 1 presente nella piazza “Rossa”, grazie alla partnership con Simod. Successivamente, nel 2002 abbiamo portato nel Circus Gazprom e nel 2004 SMP Bank . Ho sempre sostenuto che questo paese, una volta cresciuto nel mondo del Motorsport, avrebbe prodotto degli atleti interessanti, come in tutte le altre discipline“, conclude il manager faentino. “Oggi abbiamo un giovanissimo Kvyat targato Toro Rosso, che dal prossimo anno sarà pilota titolare in RBR.

FIA WEC – Davide Rigon chiude la stagione con podio e titolo Costruttori per Ferrari

Finale di stagione indimenticabile per Davide Rigon, in coppia con il team-mate James Calado e AF Corse. Al termine della Sei Ore di San Paolo, teatro dell’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo Endurance, si completa uno splendido en-plein con la vittoria del titolo Costruttori per la Ferrari, dopo i titoli Team e Piloti (dei compagni Bruni-Vilander), già festeggiati a Sahkir con un gara di anticipo.

Sull’impegnativo tracciato di Interlagos, il 27enne driver veneto e tutto lo staff di Amato Ferrari si erano presentati in pista con l’unico obiettivo di consegnare nella mani di Maranello il titolo Costruttori GT.  La vittoria è arrivata al termine di una gara al cardio palma, terminata in regime di safety car per il terribile incidente che ha visto coinvolta la Porsche 919 Hybrid LMP1 di Webber e la Ferrari #90. Davide chiude la sua prima stagione da pilota ufficiale Ferrari nel FIA World Endurance Championship con il quarto podio consecutivo – il quinto stagionale – portando la Ferrari 458 LMGTE-Pro numero 71 al terzo posto e davanti ai compagni. “E’ stato un weekend incredibile. Avevamo come unico obiettivo il titolo Costruttori GT per la Ferrari. Insieme è arrivato anche l’ultimo podio della stagione alla fine di una gara tirata”, commenta Davide Rigon. “Il circuito di Interlagos mi è sempre piaciuto molto, perché vecchio stile con un bel misto. Sapevamo di aver lavorato bene e che il titolo sarebbe stata alla nostra portata. E’ la perfetta conclusione di una stagione esaltante. Devo fare i complimenti a tutti i meccanici e ingegneri di AF Corse e, soprattutto, alla Ferrari. Festeggiare una vittoria così importante su un palcoscenico mondiale con i colori del Cavallino Rampante”, conclude Rigon, “è sensazionale, unica”.

Finale di stagione perfetto sia per Davide e sia per AF Corse e Ferrari, a cui vanno i miei più sinceri complimenti per la perfetta tripletta mondiale. Vincere titolo Costruttori, Team e Piloti in un contesto così selettivo ed importante come il Mondiale FIA WEC è veramente incredibile. E loro ci sono riusciti”, commenta il manager Giovanni Minardi. “Con l’arrivo su piste già conosciute, Davide ha potuto esprimersi al meglio portando il suo contributo determinante. Cinque podi, di cui quattro negli ultimi quattro appuntamenti, sono un bottino importante. E’ mancata la vittoria, ma con l’esperienza acquisita quest’anno, dovrà essere l’obiettivo del 2015″.

Il prossimo sabato 6 dicembre Davide volerà verso lo spettacolare circuito di Yas Marina, ad Abu Dhabi, per partecipare alle Finali Mondiali Ferrari.

FIA WEC – Davide Rigon “In Brasile per il titolo Costruttori”

A San Paolo l’obiettivo sarà uno solo: il titolo Costruttori per la Ferrari” Sono le prime parole di Davide Rigon, in volo verso il Brasile teatro dell’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo Endurance.

Rigon, in coppia con il team-mate James Calado, si presenterà ai nastri di partenza al volante della Ferrari 458 #71 forte degli ultimi tre podi conquistati consecutivamente in Giappone, Cina e Bahrain, che lo hanno lanciato al sesto posto nella classifica GTE-Pro. Proprio a Sakhir il team di Amato Ferrari ha festeggiato la conquista dei titoli dedicati a Team e Piloti, con i compagni Bruni e Vilander neo-Campioni del Mondo. Ora manca l’ultimo tassello a completamento di una stagione che potrebbe essere indimenticabile: il titolo Costruttori per Ferrari. Dopo sette round la Scuderia di Maranello guida la classifica con 261 punti.

“San Paolo è una pista che mi piace veramente tanto, vecchio stampo con diversi sali-scendi. E’ stato rifatto l’asfalto che dovrebbe rendere le vetture ancora più veloci In questi giorni abbiamo lavorato molto per prepararci al meglio a quest’ultimo e decisivo appuntamento. Siamo pronti e determinati a chiudere la stagione nel miglior modo. Due settimane fa abbiamo conquistato i primi due titoli. Ora manca il terzo” prosegue il driver veneto “Non sarà certamente facile, ma ancora una volta potrò contare sull’esperienza fatta l’anno scorso

Proprio sulla pista di Interlagos Davide aveva firmato il suo debutto nel Mondiale con un secondo posto.