CIK FIA | Weekend sofferto in Finlandia per Karol Basz

Share via email

Weekend decisamente da dimenticare per Karol Basz, impegnato sul tracciato di Alaharma (Finlandia) per il quarto e penultimo appuntamento del Campionato Europeo di Kart CIK FIA, fortemente condizionato da contatti che ne hanno vanificato il risultato finale compromettendone la classifica in modo irreparabile.

Il driver polacco della Kosmic Racing Team si era messo in evidenza fin dalle prime battute delle qualifing heats sfiorando il successo nella prima manche, conclusa col secondo posto, e il quarto posto nel terzo round, frutto di un’imponente rimonta dopo esser scattato dalla sedicesima posizione per una penalità a causa del musetto danneggiato nel round precedente.

L’ottimo rullino di marcia viene però completamente annullato alla prima curva dell’ultima sessione, con Karol costretto a ripartire dal fondo dopo un contatto, firmando comunque il secondo miglior crono della corsa, ma dovendosi accontentare della 22esima posizione.

Scattato dalla ventiseiesima posizione, dopo essersi aggiudicato il warm-up, il portacolori della Minardi Management originario di Cracovia riesce a risalire fino alla quindicesima posizione, prima di incappare nell’ennesimo penality per la caduta del musetto, chiudendo il fine settimana fuori dalla zona punti e con la soddisfazione del giro più veloce in gara.

“Decisamente non è stato il nostro weekend. Le qualifiche non sono andate come avrei voluto e così sono stato costretto a partire molto indietro in Finale. Recuperare su questa pista è veramente difficile nonostante il nostro buon ritmo e aver segnato il giro più veloce della gara. Cercherà il pronto riscatto tra una settimana in Svezia” commenta Karol Basz

“Ci deve essere un maggior controllo da parte del direttore di gara già durante le corse poiché sempre più spesso il lavoro di un’intero weekend viene vanificato da un’irruenza esagerata da parte di tanti giovani piloti, che resta poi impunita. Questo comportamento si trascina poi anche con l’arrivo in Formula 4 dove proprio gli stessi piloti causano incidenti pericolosi.

Ci siamo presentati in Finlandia con l’obiettivo di recuperare punti importanti per giocarci il titolo in Svezia. Invece siamo costretti a lasciare la pista senza alcun punto nonostante Karol sia stato tra i piloti più veloci. Un vero peccato” analizzano i manager Giovanni Minardi e Alberto Tonti

Tra una settimana, a Kristianstad (Svezia) il capitolo conclusivo di questo europeo in cui Karol proverà ad agguantare in extremis il podio, oggi distante quindici lunghezze.

Photos by Alex Vernardis & Loredana LRN / The RaceBox