Daniel Zampieri pronto a domare il Cavallino Rampante

Share via email

zampieri'Quest’anno per Daniel Zampieri il Natale arriverà il 3 dicembre, invece del tradizionale 25: sulla pista spagnola di Jerez de la Frontera la Scuderia di Maranello realizzerà il sogno del giovane pilota capitolino regalandogli un test al volante della Ferrari F60 con cui Kimi Raikkonen, Felipe Massa e Giancarlo Fisichella hanno appena concluso il 60° mondiale di F1, come premio per la conquista del titolo italiano di Formula 3.

Con il test al volante della “rossa” si concluderà un 2009 ricco di emozioni e successi che difficilmente Daniel potrà dimenticare: dopo aver dominato la scena della Formula 3 Italia, sono arrivati i debutti in GP2 Asia, World Series Renault 3.5 (miglior tempo nell’ultima sessione di test collettivi) e al Grand Prix di Macao, l’università della Formula 3. Un mix di esperienza che permetterà al diciannovenne di Fiano Romano di arrivare pronto a questo importante appuntamento con una monoposto da Formula 1.

“Questa giornata di test al volante della Ferrari F60 sarà la ciliegina sulla torta a conclusione di una bella stagione, vissuta costantemente al massimo e al vertice. Daniel si merita questo premio al 100%. Nel campionato di Formula 3 Italia ha mantenuto la testa della classifica dal primo all’ultimo appuntamento dimostrando freddezze e una grande concentrazione, anche nei momenti meno facili. Mercoledì avrà il suo regalo e dovrà solo scartarlo, cercando di ottenere il miglior risultato. Questa grande opportunità offerta da una Scuderia così prestigiosa come la Ferrari deve essere solo un punto di partenza… non di arrivo.” dichiara il manager Giovanni Minardi

“Sono ansioso di provare la Ferrari. In questi giorni sono andato a Maranello per fare il sedile e le regolazioni dei pedali e del volante. La macchina è fantastica. Fino a domenica continuerò gli allenamenti al Driver Program Center del prof. Elia a Forlì, mentre lunedì mattina partirò per il circuito insieme a mio padre e a Giovanni Minardi. Cercherò di scendere in pista rimanendo molto tranquillo con l’obiettivo di fare del mio meglio. E’ una grande opportunità, da sfruttare nel migliore dei modi. Avrò a disposizione 25 tornate per mostrare il mio potenziale. Non soo ancora se scenderò in pista nella sessione del mattino o del pomeriggio, poiché la scaletta sarà decisa tramite sorteggio. E’ un sogno che diventa realtà, anche se questa prova dovrà essere solo un punto di partenza, un trampolino di lancio per il proseguo della mia carriera. Bisogna rimanere con i piedi per terra e continuare a crescere e migliorarsi” conclude Daniel Zampieri