Davide Rigon si impone anche nel GT Open

Share via email

Da Interlagos a Spa, dal WEC al GT Open. Cambiano i campionati e i circuiti, ma il risultato è sempre il medesimo. Dopo il secondo posto al debutto nel Mondiale WEC di una settimana fa Davide Rigon ha conquistato insieme ad Andrea Montermini il gradino più alto di Spa-Francorchamps, teatro del sesto round dell’International GT Open.

Al debutto nel GT Open il talentuoso driver di Thiene si è adattato velocemente anche a questa nuova sfida portando alla vittoria, insieme al leader di classifica Montermini, la Ferrari 458 GT2 del team Villorba Corse.

In un week end non certo privo di insidie in cui la componente meteorologica ha giocato un ruolo da protagonista, come da buona tradizione belga, Davide ha preso dapprima le misure nelle prove libere per poi firmare il secondo miglior crono della Qualifica 2 e la vittoria assoluta nella gara domenicale “E’ stato un week end sensazionale e devo fare i complimenti sia ad Andrea che a tutto il team. Spa è sempre un tracciato fantastico. In gara-2 sono partito con le gomme slick nonostante l’asfalto bagnato. Pertanto nelle fasi iniziali sono stato molto prudente per evitare errori” analizza Rigon “Poi ho iniziare a spingere recuperando parte dello svantaggio prima di cedere il volante ad Andrea che durante lo stint finale ha completato l’opera con una splendida vittoria” commenta Davide “Rimane certamente il rammarico per l’epilogo di gara-1

Il grande sabato (pole, giro veloce e terzo posto nella prima gara) veniva infatti offuscato da una penalità inflitta per aver effettuato la sosta e il cambio pilota sotto regime di safety-car. Montermini, dopo aver firmato la pole position nelle qualifiche di gara-1, segnava anche il miglior crono prima di cedere il comando al team-mate Rigon. La splendida cavalcata viene quindi proseguita magistralmente dalla new-entry che, grazie ad una serie di spettacolari sorpassi sotto la pioggia, si portava in terza posizione “Purtroppo il tutto è stato vanificato dalla penalità di un giro che ci ha fatto scivolare in quattordicesima posizione. Purtroppo mancavano pochi minuti alla chiusura della finestra e sfortuna ha voluto che proprio in quel momento entrasse la vettura di sicurezza”

Archiviata la sfida di Spa per Davide Rigon è già ora di pensare al prossimo appuntamento, in programma il 21/22 settembre sulla pista del Nurburgring in occasione dell’ultimo e decisivo round della Blancpain Endurance Series.  Davide tornerà così al volante della Ferrari 458 GT3 del team Kessel.