F.3 – Nicholas Latifi carico in vista del Mugello

latifi_preview_mugello
Share via email

Questo fine settimana l’autodromo del Mugello farà da cornice al terzo appuntamento dell’Italiano Formula 3 Euroepan Series, segnando al tempo stesso il via della serie tricolore che si articolerà su sei appuntamenti in concomitanza proprio con la serie continentale.

Ad un mese di distanza dal podio sfiorato in Ungheria, il 16enne Nicholas Latifi è pronto a tuffarsi nuovamente nella serie e a firmare il suo debutto sul tracciato toscano. Per l’italo-canadese sarà l’occasione per mettere in mostra i progressi evidenziati già a Budapest e per avvicinarsi ulteriormente alla zona calda dello schieramento. Per preparare minuziosamente la trasferta toscana Nicholas ha diviso gli sforzi lavorando con la Mygale del team JD Motorsport sulle piste di Vallelunga e Imola, proseguendo il suo apprendistato con una F.3 sia in condizioni di pista asciutta che con poca aderenza.

Nicholas Latifi: “I due giorni di lavoro sulla pista romana di Vallelunga sono stati molto importanti in quanto mi hanno permesso di andare alla scoperta di un altro tracciato che incontrerò più avanti. Poter guidare in condizioni di pista asciutta e firmare il secondo miglior tempo è stato fantastico. Mi ha aiutato ad acquisire maggiore esperienza con una vettura di F.3 sul bagnato. Il layout è molto bello in quanto ha settori impegnativi e tecnici. Non vedo l’ora di tornarci per il week end di gara e poter migliorare ulteriormente le mie performance. Imola è stata un’esperienza incredibile. Firmare il primo e secondo miglior cromo nella due giorni è stato un grande successo. Sono stato molto veloce sia con pista asciutta sia con pista bagnata e in condizioni di bassa aderenza. Ora sono determinato più che mai a continuare la mia progressione e il lavoro con il team e l’ingegnere per sviluppare al meglio la monoposto. In vista del Mugello ho cercato di lavorare anche in ottica qualifiche. La pista mi piace e sono fiducioso

David Tennyson (coach driver)Sono veramente contento della progressione di Nicholas in questa prima parte di campionato. Alla sua seconda gara ha quasi sfiorato il podio. La performance nel test di Imola dimostra la sua eccezionale abilità di adattamento e il suo talento naturale. E’ fortemente motivato e concentrato in vista del Mugello