F. Abarth: Stagione in crescita per Vicky Piria

piria_intervista_post_monza
Share via email

Con l’appuntamento sul tracciato di Monza Vicky Piria ha concluso in modo esemplare la sua avventura nel campionato italiano di Formula ACI CSAI Abarth. Per la 17enne driver della Minardi Management è stato un finale di stagione in crescendo che l’ha catapultata nelle zone calde della classifica, attirando su di se l’attenzione dei media. In attesa del salto di categoria nel 2012 questo fine settimana lady Piria sarà nuovamente impegnata in pista, sul tracciato spagnolo di Barcellona per l’appuntamento conclusivo della serie europea dello “Scorpione”

Con l’appuntamento di Monza si è chiuso il campionato italiano di Formula ACI CSAI Abarth. Che giudizio dai alla tua stagione?
E’ stata una stagione in crescita. Purtroppo sono partita un po’ indietro, ma con le ultime gare ho scalato la classifica riuscendo a restare nel gruppo dei primi in tutte le sessioni. Per me si tratta di una grande soddisfazione e mi da la carica giusta per pensare in modo positivo al futuro. E’ solo il mio 2° anno nelle formule e per questo ho solo da imparare, anche perché stiamo parlando di un campionato difficile e selettivo come la Formula ACI CSAI Abarth

A partire dal Mugello hai cambiato marcia. Cosa è cambiato in te?
Ho trovato maggiore fiducia e tranquillità, oltre ad aver fatto dei cambiamenti anche dal punto di vista tecnico.

Rispetto alla passata stagione dove credi di aver migliorato maggiormente?Senza alcun dubbio le qualifiche, che sono sempre state il mio vero tallone d’Achille. A mio avviso sono la parte più difficile di tutto il week end di gara. Sono migliorata anche nella costanza e nella gestione della gara, riuscendo a stare lontana dai guai. Anche il mio approccio al week end stesso è stato molto più professionale. Ho avuto un miglioramento a 360°

A fine mese sul tracciato di Barcellona calerà il sipario sulla stagione europea. Quali sono le tue aspettative per questa gara?
Sicuramente non sarà un fine settimana semplice perché alla fine dei campionati sono tutti più agguerriti. Non conoscono molto bene il tracciato anche se dai video la pista mi piace. Voglio finire in grande la stagione, anche perché le ultime gare sono quelle che rimangono impresse. Finire bene una stagione è un aiuto anche per l’anno successivo

Dove vuole arrivare Vicky Piria?
L’obiettivo è quello di diventare pilota professionista. Far diventare la mia passione anche il mio lavoro per poter continuare a respirare l’aria del paddock. Ovviamente il sogno è la Formula 1, ma non mi voglio imporre limiti. Anche Indy, Nascar o GT mi attirano. L’importante è guidare

Quest’anno, oltre ad indossare tuta, guanti e casco, ti abbiamo visto impegnata in diverse campagne pubblicitarie. Ti sei divertita a fare la modella?
E’ stato divertente. Un’esperienza diversa e anche una soddisfazione personale in quanto a tutte le ragazze piace essere belle. Poi tra 1 giro di pista con una qualsiasi vettura in un qualsiasi circuito e fare tutto il giorno la modella, scelgo senza alcun dubbio la macchina

vicky_pria.jpg'