F1 – Gp Messico: LE PAGELLE

Share via email

Diamo i voti ad un gran premio che era nato tra l’incertezza della pioggia, non arrivata, e del poco grip

Nico Rosberg – 8,5 è inqualificabile la sua stagione. Ha alternato ottime prestazioni a gara incolore. Domenica ha fatto esattamente quello che ci si aspettava da lui qualche GP fa. Ha tenuto testa ad un campione del mondo a suon di giri veloci

Valtteri Bottas, Daniil Kvyat e Max Verstappen – 8 sono il futuro dell’automobilismo sportivo. Passo decisamente veloce e aggressivo per tutti e tre. Bottas ha riportato la Williams sul podio, mentre il Russo è cresciuto durante tutto il week end mettendo in difficoltà Ricciardo nonostante i mille problemi del team Red Bull. Ancora una gara encomiabile per l’olandese di casa STR

Lewis Hamilton – 7,5 si è presentato in pista pronto a lottare, e non come semplice spettatore. Gli è mancata la zampata decisiva per sopravanzare Rosberg. Comunque non c’è niente da fare. I primi due posti sono sempre una questione interna al team Mercedes.

Nico Hulkenberg, Sergio Perez – 7 ancora un’ottima prestazione per i due alfieri Force India, che consolida la quinta posizione tra i Costruttori. Un’ottima boccata d’ossigeno

Felipe Massa – 7 per aver lottato durante tutto il gran premio

Romain Grosjean – 6 per il decimo posto deve ringraziare Sainz, vittima ancora di un problema. Diversamente gli sarebbe stato alle spalle

Sebastian Vettel – 5,5 quando sei costretto a guidare sempre oltre al limite, e hai una macchina difficile da guidare, l’errore può arrivare. Ha concentrato tutto in un week end quello che non aveva commesso in 105 gare. La matematica lo tiene ancora in gioco per il secondo posto, anche se non sarà così facile

Kimi Raikkonen – 5 bersagliato dai problemi, ma il contatto con Bottas si poteva evitare. Quanto fatto in gara è indecifrabile