F.3 – Salvatore Cicatelli e Daniel Zampieri al lavoro sul circuito di Magione

Share via email

Corbetta'Sul circuito di Magione, sotto un sole cocente, i due giovani alfieri di casa Minardi Salvatore Cicatelli e il leader della classifica del Campionato italiano di F.3 Daniel Zampieri sono tornati al volante sulle rispettive Dallara F308 FTP dei team Minardi by Corbetta Competizioni e BMW-Target, in preparazione del prossimo appuntamento sul circuito umbro.

Cicatelli, insieme al team giallo blu di Angelo Corbetta, ha provato diverse regolazioni e soluzione riuscendo a risolvere i problemi accusati nel primo appuntamento sul circuito di Adria, girando a pochi decimi dal vertice.
“Siamo arrivati qui a Magione con l’intento di scoprire cosa non avesse funzionato nel modo giusto ad Adria.” Commenta Salvatore Cicatelli ai microfoni di Minardi.it “Abbiamo fatto diverse prove e regolazioni sulla nostra vettura che hanno dato i loro risultati. A fine giornata infatti ci siamo fermati a pochi decimi dal vertice. Ora faremo le ultime regolazioni in vista del week end del 7 giugno. Sono abbastanza fiducioso per Magione e per il proseguimento del campionato. Come avevo già detto nei giorni precedenti il risultato del primo appuntamento non rispecchiava certamente il nostro potenziale. Dovevamo solo capire cosa non fosse andato per il verso giusto. Ora anche il nostro campionato potrà veramente iniziare.”

zampieri'Intensa giornata di lavoro anche per l’alfiere Rent Cargo che ha concentrato i proprio sforzi sullo sviluppo della monoposto, andando alla ricerca del miglior bilanciamento in vista della seconda tappa della serie tricolore, senza dare però troppo peso ai riscontri cronometrici, girando comunque su ottimi tempi e mantenendo il contatto con il vertice.

“E’ stata una giornata molto importante perchè ci ha permesso di compiere ulteriori passi in avanti senza usare tutti i set di gomme nuove che avevamo a disposizione.” commenta Daniel Zampieri “Abbiamo lavorato in funzione della gara e questo risultato ci fa ben sperare. Il 6-7 giugno dovremo fare solo più un lavoro di finitura. Venerdì continueremo il lavoro sul tracciato di Misano Adriatico. Nonostante il caldo torrido sono riuscito a completare tutto il mio programma senza avere problemi fisici e per questo sono molto contento. Il lavoro al Driver Program Center sta dando i suoi risultati. Ora andremo verso gare molto calde, sopratutto al Mugello”