FIA WEC – Davide Rigon chiude la stagione con podio e titolo Costruttori per Ferrari

Share via email

Finale di stagione indimenticabile per Davide Rigon, in coppia con il team-mate James Calado e AF Corse. Al termine della Sei Ore di San Paolo, teatro dell’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo Endurance, si completa uno splendido en-plein con la vittoria del titolo Costruttori per la Ferrari, dopo i titoli Team e Piloti (dei compagni Bruni-Vilander), già festeggiati a Sahkir con un gara di anticipo.

Sull’impegnativo tracciato di Interlagos, il 27enne driver veneto e tutto lo staff di Amato Ferrari si erano presentati in pista con l’unico obiettivo di consegnare nella mani di Maranello il titolo Costruttori GT.  La vittoria è arrivata al termine di una gara al cardio palma, terminata in regime di safety car per il terribile incidente che ha visto coinvolta la Porsche 919 Hybrid LMP1 di Webber e la Ferrari #90. Davide chiude la sua prima stagione da pilota ufficiale Ferrari nel FIA World Endurance Championship con il quarto podio consecutivo – il quinto stagionale – portando la Ferrari 458 LMGTE-Pro numero 71 al terzo posto e davanti ai compagni. “E’ stato un weekend incredibile. Avevamo come unico obiettivo il titolo Costruttori GT per la Ferrari. Insieme è arrivato anche l’ultimo podio della stagione alla fine di una gara tirata”, commenta Davide Rigon. “Il circuito di Interlagos mi è sempre piaciuto molto, perché vecchio stile con un bel misto. Sapevamo di aver lavorato bene e che il titolo sarebbe stata alla nostra portata. E’ la perfetta conclusione di una stagione esaltante. Devo fare i complimenti a tutti i meccanici e ingegneri di AF Corse e, soprattutto, alla Ferrari. Festeggiare una vittoria così importante su un palcoscenico mondiale con i colori del Cavallino Rampante”, conclude Rigon, “è sensazionale, unica”.

Finale di stagione perfetto sia per Davide e sia per AF Corse e Ferrari, a cui vanno i miei più sinceri complimenti per la perfetta tripletta mondiale. Vincere titolo Costruttori, Team e Piloti in un contesto così selettivo ed importante come il Mondiale FIA WEC è veramente incredibile. E loro ci sono riusciti”, commenta il manager Giovanni Minardi. “Con l’arrivo su piste già conosciute, Davide ha potuto esprimersi al meglio portando il suo contributo determinante. Cinque podi, di cui quattro negli ultimi quattro appuntamenti, sono un bottino importante. E’ mancata la vittoria, ma con l’esperienza acquisita quest’anno, dovrà essere l’obiettivo del 2015″.

Il prossimo sabato 6 dicembre Davide volerà verso lo spettacolare circuito di Yas Marina, ad Abu Dhabi, per partecipare alle Finali Mondiali Ferrari.