FIA WEC – Davide Rigon a caccia di un altro risultato importante nella 6 Ore Bahrain

Share via email

Forte dei podi conquistati nelle ultime due tappe al Fuji e Shanghai, che si aggiungono al terzo posto di inizio stagione a Spa-Francorchamps, Davide Rigon, in coppia con Calado, è pronto a tornare al volante della Ferrari 458GTE-Pro #71 del team AF Corse, nel settimo e penultimo appuntamento del Campionato del Mondo Endurance sul circuito di Sakhir, valido per la 6 Ore del Bahrain.

Ancora una volta Davide potrà fare tesoro dell’esperienza acquisita nella passata stagione, quando chiuse la sua prima esperienza nel Mondiale con un importantissimo secondo posto, determinante nella conquista del titolo Team, per l’8Star Motorsport, e del titolo Costruttori, per la Ferrari.  I 5.412 mt del tracciato costruito alla periferia di Manama, capitale del Bahrain, rievocano bei ricordi nella mente del 27enne. Oltre al secondo posto della passata stagione, nel 2009 conquistò un bel podio in GP2. “E’ una pista che mi è sempre piaciuta, dove ho raccolto risultati importanti, sia in monoposto che con la vettura GT. Arriviamo a questo appuntamento dopo il secondo posto del Fuji e il terzo di Shanghai. Sia io che il mio compagno e tutto il team AF siamo carichi, per andare a caccia di un nuovo risultato positivo per la Ferrari”, commenta Davide Rigon, in volo verso la capitale del Bahrain. “Ci prepariamo a vivere gli ultimi due appuntamenti su due tracciati (Bahrain ed Interlagos), che si dovrebbero adattare meglio alle caratteristiche della nostra 458”, conclude il pilota veneto. “Sarà una gara tosta, sia per le alte temperature che si raggiungeranno all’interno dell’abitacolo, sia perché inizieremo con il sole e finiremo con la notte”.

Proseguirà, dunque, la cavalcata verso il titolo Costruttori per la Ferrari, principale obiettivo di Davide e del team AF Corse in questa stagione. Con ancora due appuntamenti in programma, la Scuderia del Cavallino Rampante guida il gruppo davanti a Porsche e Aston Martin, con Davide e Calado al settimo posto in classifica.