FIA WEC – Secondo posto Mondiale per Davide Rigon alla 6Ore Fuji. Completa la doppietta Ferrari

Share via email

Sul circuito del Fuji, davanti ad un pubblico di oltre 50.000 spettatori, Davide Rigon (insieme al team-mate James Calado), ha conquistato e pieni voti l’obiettivo del podio, grazie ad un perentorio secondo posto nel Mondiale FIA WEC alle spalle solamente della vettura gemella n.51.

Dopo aver preso la giusta confidenza coi 4.563 metri della pista giapponese durante le prove libere, Davide e James piazzano in qualifica la Ferrari 458 GTE-Pro #71 al quarto posto, davanti ai compagni ferraristi nonchè leader di classifica Bruni e Vilander, per chiudere la sesta ora di gara con il secondo gradino del podio ed il miglior risultato di stagione, regalando al team AF Corse e alla Ferrari una doppietta tanto splendida quanto importante. Grazie a questa prova di forza, la Scuderia di Maranello allunga nella classifica Costruttori, portando il suo bottino a 200 punti, davanti ai diretti avversari dell’Aston Martin, fermi a 171 punti. “E’ stata una gara tiratissima fin dall’inizio; abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra. Siamo riusciti ad esprimere al meglio il nostro potenziale, su una pista che conoscevo già in parte, avendo preso parte alla tappa nella passata stagione, poi annullata per maltempo dopo pochi passaggi”, commenta Davide Rigon, di ritorno dal Giappone.

Dopo aver corso metà campionato su piste completamente sconosciute, ora arriviamo su tracciati a me già noti. Questo si potrà trasformare in un vantaggio in più, poiché alcuni segreti si scoprono solo in gara. Tornando alla corsa, con il secondo posto abbiamo completato l’ottimo week-end sia per noi di AF Corse sia per Ferrari, che consolida la leadership di classe tra i costruttori”.

Importante balzo in avanti in classifica anche per il vicentino “Un podio che ci da la consapevolezza di lavorare nella direzione giusta e di essere entrati nella top-10, tra i migliori del campionato”. Un successo dedicato all’amico Jules Bianchi, che proprio in Giappone sta combattendo la sua battaglia più importante, dopo il terribile incidente. “Siamo tutti con Jules. Questa doppietta la vogliamo dedicare 100% a lui augurandoci che torni presto a correre”.

Finalmente si è visto il potenziale di Davide nel Mondiale. Fino ad oggi, purtroppo, non era riuscito ad esprimerlo al 100%, per mancata conoscenza delle piste e per qualche problema tecnico. Alla prima occasione, però, ci è riuscito alla grande. Sono sicuro che saremo competitivi in tutte le ultime gare, in modo da aiutare, da protagonisti, la Ferrari a vincere il titolo Costruttori”, commenta il manager Giovanni Minardi.

Il prossimo appuntamento con il Campionato FIA WEC è fissato per il 2 novembre in Cina, dove si correrà la 6 Ore di Shanghai.