GP2 – Daniel Zampieri “In Bahrain per un pronto riscatto”

Share via email

zampieri'Sul circuito di Abu Dhabi Daniel Zampieri ha inaugura la nuova stagione tornando, in occasione della seconda tappa della GP2 Asia, al volante della Dallara del team Piquet GP

Un ritorno in pista poco fortunato per la freccia di Fiano Romano, tradito dalla sua vettura al 23°mo passaggio di gara-1 quando si trovava a ridosso della top ten. Il ritiro purtroppo condiziona anche il risultato nella seconda gara dove Daniel conquista comunque un quindicesimo posto, che però non rende giustizia al suo vero valore.

“Devo essere onesto. Non è il risultato che mi aspettavo. Dopo un breve periodo di vacanza sono tornato subito in palestra per preparare nel migliore dei modi questa sfida. Questi risultati devono essere solo di incentivo per continuare a migliorare. Il 2009 è stato sicuramente un anno fantastico e pieno di soddisfazioni, concluso con il test al volante della Ferrari F60, ma fa già parte del passato. Ora devo pensare al 2010. Proprio per questo sono proiettato al prossimo appuntamento in Bahrain. Non vedo l’ora di tornare in macchina, per puntare ad un pronto riscatto. Non conosco la pista di Sakhir e per questo dovrò sfruttare al 100% l’unico turno di prove libere da 30 minuti”

“Il risultato di Abu Dhabi non rispecchia il vero valore di Daniel Zampieri, un pilota che ha dimostrato di saper andare forte in più di un’occasione” commenta il manager Giovanni Minardi “In attesa del week end in Bahrain avremo modo di lavorare al meglio, per presentarci in pista nelle migliori condizioni possibili. Un week end poco fortunato può capitare. L’importate è imparare. Noi siamo qui per accumulare la giusta esperienza”

Il prossimo appuntamento con Zampieri e la GP2 Asia è fissato per il 26/27 febbraio sulla pista di Sakhir, terzo round della serie asiatica.