GT – Davide Rigon sfiora il podio a Monza

Share via email

avide_rigon.jpg' Esordio più che positivo per Davide Rigon nella Blancpain GT Endurance Series. Al ritorno nelle competizioni dopo il terribile incidente di quasi un anno fa, il talentuoso driver veneto ha dimostrato di non aver perso il tocco magico portando a termine sulla pista di Monza un ottimo week end, iniziato con la pole position e concluso ai piedi del podio.

Al volante della 458 GT3 del team Kessel Racing (insieme a Zampieri/Gattuso), Rigon si è subito adattato allo stile di guida richiesto dalla vettura di Maranello conquistando fin dalle prove libere le posizioni di vertice. In qualifica, due bandiere rosse e il traffico di 53 vetture non aiutano il 25enne, ma la pole position arriva comunque grazie al compagno di squadra.

Nelle difficili condizioni causa una pioggia battente Rigon, dopo aver preso il testimone da Gattuso, porta la vettura fino alla top three prima di cedere il passo al driver romano per la volata finale. Un pit stop non perfetto costa però diverse posizioni al team svizzero ma l’equipaggio 71 conquista comunque un esaltante quarto posto

DAVIDE RIGON Sono veramente contento di come sia andato il fine settimana di Monza. Nonostante non conoscessi la vettura mi sono adattato velocemente e in tutte le sessioni siamo stati velocissimi. Purtroppo in gara abbiamo perso molto tempo nei pit-stop e questo ci è costata la vittoria finale. Sono comunque soddisfatto perché abbiamo dimostrato di avere il potenziale per vincere. Guidare una Ferrari è sempre una grande emozione e ora aspetto con ansia il prossimo appuntamento

GIOVANNI MINARDI (manager) Sono molto contento che Davide sia rientrato nelle gare dopo un anno molto difficile. Gli sono bastati pochi giri per adattarsi alla nuova vettura, nonostante la grande differenza con una formula. Durante le qualifiche è stato molto sfortunato: due bandiere rosse e, nell’unico giro buono, è stato rallentato da alcune vetture nell’ultimo settore dopo aver segnato il due migliori intertempi. Comunque lo scopo è stato raggiunto dal team-mate Zampieri.

La gara è stata più difficile per via delle condizioni atmosferiche avverse. Tutto l’equipaggio si è comportato molto bene e solo un problema al pit stop gli ha negato il podio. Sono sicuro che già dalla prossima gara team e piloti potranno dare nuovamente filo da torcere agli avversari e lottare per la vittoria

davide_rigon.jpg'