GT Italia | A Misano Karol Basz sfiora l’impresa

Share via email

Sul circuito di Misano, teatro del secondo appuntamento del Campionato italiano Gran Turismo, Karol Basz si è messo nuovamente in evidenza al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup del team Antonelli Motorsport, nonostante una classifica finale che non gli rende giustizia.

Il pluri-campione karting, che il prossimo fine settimana sarà tra i protagonisti del secondo round del campionato europeo CIK-FIA sulla pista spagnola di proprietà di Fernando Alonso coi colori della Kosmic Racing Team, alla seconda uscita nella serie tricolore e al debutto sulla pista romagnola intitolata a Marco Simoncelli ha conquistato la prima fila nel suo turno di qualifica firmando il secondo miglior crono in assoluto, sfiorando la vittoria in gara-2 dopo aver segnato il giro più veloce della gara.

Al via della seconda corsa il driver polacco si rende protagonista di una partenza perfetta portandosi immediatamente al comando della gara, dettando il ritmo fino al momento del pit-stop. Karol cede il volante della Lamborghini nera-arancio numero 102 al team-mate Takashi Kasai che, incappando in una penalità di 25” per un errore di valutazione al rientro della safety-car, perde la leadership nelle battute finali chiudendo la corsa in sesta posizione.

“Sono molto contento del mio lavoro sia in qualifica che in gara. La macchina era perfetta e il nostro ritmo era molto buono. Peccato per il penalty sul finale. Ci speravo in questa prima vittoria. Ci riproveremo sicuramente a Monza, ma prima sarà in Spagna per l’europeo di kart” commenta Karol Basz

“Karol ha dimostrato tutto il suo valore sia ai pista, ma anche nella messa a punto della vettura. Dopo il contatto che ha coinvolto Kasai durante le fasi iniziali di gara-1, il team Antonelli è stato molto bravo a ripristinare la vettura, seguendo anche le indicazioni di Karol per le modifiche sul set-up in vista della seconda gara dove è stato assolutamente perfetto fin dalla partenza. Avrebbe meritato questo successo. Nel suo stint non ha commesso il minimo errore. Peccato per il penalty” analizzano i manager Alberto Tonti e Giovanni Minardi

In attesa del round di Monza, in programma tra quindici giorni, Basz volerà in Spagna per il secondo appuntamento del campionato europeo di karting.