GT Italia | Antonio D’Amico sul podio anche a Imola

Share via email

“Lo zero di gara-1 purtroppo non ci voleva, perché ancora una volta avevamo dimostrato di poterci giocare la vittoria dopo una bella rimonta dalla quinta posizione. Ci consoliamo col secondo posto in gara-2”

Sono le prime parole di Antonio D’Amico alla conclusione del quinto weekend valido per il Campionato Italiano Gran Turismo che, all’Enzo e Dino Ferrari di Imola, si conferma tra i grandi protagonisti della serie tricolore portando costantemente la Lamborghini Huracon Super GT Cup del team di Vincenzo Sospiri nelle prime posizioni.

Un fine settimana che si conclude con la festa sul podio grazie al secondo posto conquistato in gara-2, condizionata dalla safety car che ha annullato il buon margine accumulato nella prima parte della corsa. Un risultato che gli permette comunque di fare un buon salto in classifica portandosi ai margini della seconda posizione di classe, nonostante il ritiro nella prima manche causato dalla rottura dell’alternatore mentre occupava saldamente la seconda posizione.

“E’ stato un weekend certamente sfortunato. In gara-1 la rottura dell’alternatore ha mandato completamente in tilt l’impianto elettrico costringendomi al ritiro mentre mi trovano al secondo posto. Insieme a Cazzaniga avevamo fatto una buona rimonta essendo partiti dalla quinta posizione. Restano ancora quattro gare in calendario – Vallelunga e Mugello – dove venderemo cara la pelle. Vogliamo giocarci il campionato fino all’ultima curva” commenta il driver di Fiano Romano

“Anche qui a Imola, Antonio ha dimostrato di essere tra i piloti più veloci e costanti del campionato, ma purtroppo il ritiro di gara-1 ne ha condizionato il risultato finale. Anche la safety-car, in gara-2, è entrate nel momento meno opportuno, ma anche questo fa parte delle gare. Resta la consolazione del secondo posto e la conferma dell’ottimo potenziale. Vallelunga e Mugello dovranno essere due weekend assolutamente perfetti” analizza il manager Giovanni Minardi

Tra quindici giorni il campionato si trasferirà nella capitale, sulla pista di Vallelunga, per il sesto e penultimo appuntamento