GT Italiano | Antonio D’Amico al Mugello con la Lamborghini per l’appuntamento finale

Share via email

A quindici giorni dal successo di Vallelunga (il quarto stagionale) questo fine settimana Antonio D’Amico tornerà al volante della Lamborghini Huracan Super GT Cup numero 116 del team di Vincenzo Sospiri sul circuito del Mugello per l’appuntamento conclusivo del Campionato Italiano Gran Turismo, dopo aver preso parte ad una giornata di test la scorsa settimana.

Il driver di Fiano romano, in coppia con Cazzaniga, si giocherà il titolo sull’impegnativo tracciato toscano che nel mese di luglio gli ha già regalato la vittoria in gara-1, concludendo il fine settimana con l’arrivo a punti nella seconda corsa. Attualmente al terzo posto in classifica, D’Amico dovrà recuperare gli undici punti che lo separano dalla coppia leader Tujula/Vainio. Successivamente, come da regolamento, verranno esclusi dalla classifica i due peggiori risultati.

“Nonostante sia l’ultimo weekend il campionato è completamente aperto a qualsiasi risultato. La classifica è corta e siamo pronti a giocarci il titolo fino all’ultima curva. Arriviamo al Mugello col record stagionale di vittorie grazie ad un percorso di quattro successi (su sui appuntamenti ndr) e diversi piazzamenti a punti e podi eppure siamo costretti ancora ad inseguire. Questi dati rendono bene quanto sia stata competitiva questa stagione. In questi mesi il team ha fatto un lavoro fantastico e sono pronto a portarlo a termine nel migliore dei modi. Sarà importante mantenere alta la concentrazione poiché il Mugello è una pista insidiosa per non commettere la minima sbavatura. La scorsa settimana abbiamo affrontata una giornata di test che si dimostrata essere proficua proprio in preparazione dell’ultimo round in cui sono riuscito ad abbassare il mio tempo segnato lo scorso luglio in qualifica” commenta Antonio D’Amico

“Siamo arrivati all’ultimo weekend di una stagione combattuta in cui Antonio è stato costantemente grande protagonista mettendo insieme il maggior numero di vittorie. Purtroppo pesano i due ritiri di Monza e Imola. Ora spetta a lui e al team completare il mosaico con la conquista del titolo mettendo a segno il weekend perfetto” analizza il manager Giovanni Minardi

Il semaforo verde di gara-1 si accenderà sabato 7 alle 17.05, mentre il sipario calerà sulla stagione domenica 8 con la seconda corsa in programma alle 12.35