Joao Vieira in Brasile, tra kart e F1

Share via email

Nei giorni che hanno preceduto il Gran Premio di Formula 1 del Brasile, Joao Vieira è stato invitato dalla Petrobras a partecipare alla tradizionale gara di kart, insieme a piloti professionisti e atleti olimpici brasiliani.

Un’occasione di svago per il pilota verde-oro di Gurupi, intento nella preparazione della prossima stagione sportiva che lo vedrà impegnato in un nuovo campionato. Una sfida comunque intensa che ha visto chiudere il giovare driver al settimo posto.

Reduce dalla stagione nell’Italian F4 Championship powered by Abarth, insieme al suo entourage sta valutando il salto di categoria. Proprio lo scorso ottobre, in terra spagnola sul tracciato di Jerez,

Joao si è messo al volante dell’Eurocup Formula Renault 2.0 al fine di fare le prime valutazioni in ottica 2016, a cui faranno seguito altre giornate di test al volante di monoposto diverse “Mi ha fatto molto piacere l’invito. E’ sempre molto bello tornare a guidare un kart, anche se in un contesto non competitivo, mettendomi a confronto con  dei piloti con esperienze in GP2, F3000 e Stock Car.  Ci siamo divertiti e devo ringraziare gli organizzatori e la Petrobrascommenta Joao, che ha assistito anche al GP del Brasile dai boxLa Formula 1 è spettacolare. Mette un’adrenalina indescrivibile. E’ stato bellissimo poter assistere alla gara dai box e vedere da vicino Ferrari e  Toro Rosso. Nel periodo che sono in Italia abito a Forlì, a pochi passi da Faenza. Ora però la testa è già proiettata al 2016 e nelle prossime settimane tornerò in macchina per alcune giornate di testconclude il pilota della Minardi Management