Kart – Gianni Vigorito a Sarno affina il feeling in KZ2

Share via email

Sul circuito internazionale di Sarno, teatro del quarto e ultimo appuntamento del Campionato WSK Super Master Series, Gianni Vigorito ha proseguito il suo feeling col nuovo materiale dell’OK1 Racing Team nella selettiva KZ2, iniziato a La Conca.

Il talentuoso driver sturnese ha lavorato in funzione dei prossimi impegni, da programmare successivamente all’esame di maturità in Scienze Umane, con la mente però rivolta al Mondiale e soprattutto ad un 2016, il cui obiettivo sarà quello di essere presente in pista con maggiore costanza, per affrontare i principali impegni. Senza perdersi d’animo Gianni ha lottato con determinazione raccogliendo informazioni utili sia a lui che al team “E’ stato un week end certamente non facile, ricco di insidie. In qualifica ho raccolto il diciassettesimo posto dopo aver accusato anche la rottura della frizione. E stato importante fare tanti giri raccogliendo informazioni utili in questa categoria che vede al via piloti con grande esperienza a livello mondialecommenta Gianni Vigorito

Gianni sta dimostrato di avere una buna base su cui lavorare. Ha firmato il suo passaggio in KZ2 e La Conca e l’appuntamento di Sarno è stata l’occasione giusta per proseguire il suo affinamento col nuovo materiale. Parliamo di una categoria in cui ci sono “mostri sacri” del karting, con esperienza mondiale. Insieme al suo team proveremo a programma gli impegni futuri, anche in funzione all’esame di maturità. Certamente Gianni è un pilota che avrebbe bisogno di correre con costanza per mostrare il suo valoreanalizza Alberto Tonti

Sul circuito internazionale di Sarno, teatro del quarto e ultimo appuntamento del Campionato WSK Super Master Series, Gianni Vigorito ha proseguito il suo feeling col nuovo materiale dell’OK1 Racing Team nella selettiva KZ2, iniziato a La Conca.

Il talentuoso driver sturnese ha lavorato in funzione dei prossimi impegni, da programmare successivamente all’esame di maturità in Scienze Umane, con la mente però rivolta al Mondiale e soprattutto ad un 2016, il cui obiettivo sarà quello di essere presente in pista con maggiore costanza, per affrontare i principali impegni. Senza perdersi d’animo Gianni ha lottato con determinazione raccogliendo informazioni utili sia a lui che al team “E’ stato un week end certamente non facile, ricco di insidie. In qualifica ho raccolto il diciassettesimo posto dopo aver accusato anche la rottura della frizione. E stato importante fare tanti giri raccogliendo informazioni utili in questa categoria che vede al via piloti con grande esperienza a livello mondiale” commenta Gianni Vigorito

“Gianni sta dimostrato di avere una buna base su cui lavorare. Ha firmato il suo passaggio in KZ2 e La Conca e l’appuntamento di Sarno è stata l’occasione giusta per proseguire il suo affinamento col nuovo materiale. Parliamo di una categoria in cui ci sono “mostri sacri” del karting, con esperienza mondiale. Insieme al suo team proveremo a programma gli impegni futuri, anche in funzione all’esame di maturità. Certamente Gianni è un pilota che avrebbe bisogno di correre con costanza per mostrare il suo valore” analizza Alberto Tonti

Foto: Alex RaceBox