La Minardi Management si rinnova

giovanni-minardi
Share via email

Aspettando di poter sollevare il sipario sulla nuova stagione sportiva il manager faentino Giovanni Minardi è impegnato a ridisegnare l’assetto della Minardi Management, iniziando proprio dai suoi impegni.

Chiusa la parentesi nel campionato World Series by Renault 3.5 come Direttore Sportivo della BVM-Target, Giovanni Minardi torna a vestire i panni da manager mettendo a disposizione dei giovani piloti la sua passione, professionalità e un bagaglio culturale che tocca tutti gli scalini del motor sport, dalla Formula 1 sino alla Formula ACI CSAI Abarth. “Da quest’anno tornerò a concentrarmi al 100% sulla crescita dei piloti e a breve saranno annunciati alcune novità a riguardo” commenta il manager faentino

Si sviluppa il rapporto con Gabriele Lancieri: terminato il rapporto manageriale per scadenza dei termini, si è siglato un nuovo accordo di collaborazione tra la Minardi Management e il driver “Con Gabriele abbiamo raccolto tantissime vittorie, come il titolo nel Campione Italiano Sara GT del 2009 e la vittoria nella 6 ore di Vallelunga nel 2010. Tra di noi c’è un ottimo rapporto di amicizia e reciproco rispetto. Proprio per questo abbiamo deciso di instaurare una nuova collaborazione in cui Gabriele mettere a disposizione della Minardi Management tutta la sua esperienza nel mondo del kart. Non dobbiamo dimenticarci che il live-motive della Minardi è quello di lavorare con i giovani piloti e il go-kart rappresenta il primo gradino” continua Minardi.

Dopo otto stagioni insieme, il 26enne di Forlì Luca Casadei ha deciso di appendere il casco al chiodo per dedicarsi all’azienda di famiglia “Luca è un ragazzo che avrebbe meritato molto di più da questo sport. L’ho visto crescere e le soddisfazioni non sono mancate come il titolo nel campionato Italiano Clio RS nel 2008. Voglio salutare e fare un grande in bocca al lupo a Luca per il suo futuro

Si dividono invece le strade con Daniel Zampieri. Entrato a far parte della “M.M.” nel 2009, il driver romano conquista nella medesima stagione il titolo italiano di Formula 3 e il test al volante della Ferrari F60. Successivamente il passaggio in World Series by Renault 3.5 nelle fila del team Pons e BVM-Target “Con Daniel al primo anno ci siamo tolti subito grandi soddisfazioni conquistando il Campionato di Formula 3 Italia e varcando i cancelli di Maranello. Purtroppo per divergenze abbiamo decisi di prendere strade diverse. Auguro comunque a Daniel di poter vincere ancora tantissimi gran premi e titoli” conclude Minardi.