SF – Giovanni Minardi “Gioie e dolori a Vallelunga”

Share via email

Gioie e dolori per i Racing team AC Milan e Galatasaray: la Scuderia Playteam questo fine settimana ha lasciato il tracciato di Vallelunga con secondo e un terzo posto, ottenuti alla fine di una prima ed esaltante gare che ha visto il nuovo sigilli del Beijing Guoan di Davide Rigon.

Testo F1 – Il gran premio secondo Gian Carlo Minardi
Foto SF: Foto gallery Davide Rigon
Testo Kevin Gilardoni e Giovanni Nappi al Supercorso Csai

Seconda gara invece da dimenticare in quanto Robert Doornbos e il Milan sono stati costretti al ritiro nei primi giri a causa di un errore del Flamengo, mentre il Galatasaray dell’italiano Alessandro Pier Guidi è stato autore di un testa coda che gli ha fatto perdere posizioni importanti.

“Il week end era iniziato nella giusta direzione per i nostri colori nonostante le condizioni atmosferiche avverse.” spiega Giovanni Minardi, direttore sportivo della Scuderia Playteam “ Fin dai primi giri eravamo riusciti ad essere molto competiti, diversamente da com’era andata a Zolder. Qualifica e gare si sono svolte con pista asciutta e alle fine siamo riusciti a portare via una prima fila con il Milan segnando il secondo miglior tempo e andando a tagliare il traguardo al 2° e 3° posto. Purtroppo invece nel secondo appuntamento siamo stati poco fortunati: la bella partenza di Doornbos è stata vanificata dal Flamengo che ci ha buttato fuori nelle prime tornate, togliendo di fatto dalla lotta per il titolo. Con solo più una gara da disputare sarà difficile puntare alla vittoria, anche se il nostro obiettivo continuerà ad essere il gradino più alto del podio. Nonostante i molti inconveniente il nostro campionato fino ad oggi è positivo in quanto siamo riusciti a conquistare sia la polo position che la vittoria.

Davide

Voglio però sottolineare la bella prestazione di Davide Rigon che, nonostante arrivasse da una settimana difficile per lui, è riuscito ad imporsi a suo modo: in qualifica è stato penalizzato dalle gomme usate, mentre in gara-1 si è imposto con grande sicurezza e facendo un grandissimo sorpasso ai danni di Doornbos – pilota che ha militati anche in Formula 1 e Champ Car – dimostrando di avere gli attributi. In gara-2 partendo dall’ultimo posto si è reso protagonista di una grande rimonta andando a tagliare il traguardo al quinto posto senza prendere rischi eccessivi. Per tutto quello che ha fatto vedere si merita il primato in classifico e mi auguro che sia lui a vincere questo campionato”

La Superleague Formula tornerà in pista per il sesto appuntamento il prossimo 23 novembre, sulla pista spagnola di Jerez.