Articoli

Kart – Minardi Management e Vigorito insieme nella WSK

In occasione della WSK Gold Cup è arrivata la firma che sancisce l’inizio della collaborazione tra la Minardi Management e Gianni Vigorito. Con il campione sturnese si consolida la presenza della Minardi Management nel mondo del karting, che aggiunge un ulteriore tassello alla sua squadra dopo Karol Basz e Joao Vieira.

A quasi dodici mesi di distanza dall’ultima gara in KF l’appuntamento all’Adria International Raceway è servito al portacolori della OK1 Racing Team per ritrovare il giusto ritmo. Un fine settimana contraddistinto da alcuni inconvenienti tecnici e da una foratura che hanno negato a Gianni la possibilità di esprimere al meglio il suo potenziale, chiudendo l’appuntamento con il dodicesimo posto in Finale. Dalla prossima settimana, sempre sul tracciato rodigino dell’Adria International Raceway si accenderanno i riflettori sulla WSK Master Series.

Sono veramente contento di poter iniziare a lavorare al fianco di Gianni. E’ dal 2012 che cercavo di farlo entrare nel mio team. La Gold Cup è servita a togliere un po’ di ruggine, dopo un 2014 lontano dalle piste. Abbiamo firmato un contratto con OK1 Racing Team molto interessante soprattutto in prospettiva futura. Ad Adria non è stato particolarmente fortunato, ma certamente già dal prossimo fine settimana potremo lottare per posizioni più importanticommenta il manager Giovanni Minardi

Calcolando che era la mia prima gara con il nuovo team, dopo un anno in cui sono stato fermo, non è andata male. Siamo stati sfortunati nelle manche del sabato in cui non ho fatto neanche un giro, partendo così ultimo nella pre-finale. Sono però riuscito a rimontare fino alla 12esima posizione. In Finale ho fatto una bellissima partenza portandomi fino al quinto posto, ma a causa di qualche problema di troppo ho chiuso in P12. Sono cosciente del fatto che ci sia molto lavoro da fare, ma sono qui per questo. Quest’anno inizia una nuova parentesi della mia attività sportiva al fianco della Minardi Management. Uno stimolo in più per far bene commenta Gianni Vigorito

Non è stato certamente il week-end più fortunato per Gianni, ma nonostante questo ha dimostrato di aver ritrovato velocemente ritmo e prestazioni per poter stare tra i primi sei della classe. E’ tornato alla competizioni dopo quasi dodici mesi di assenza e la Gold Cup si è dimostrata l’occasione giusta per togliere un po’ di “ruggine”. Ho visto un buon passoanalizza il responsabile del settore kart Minardi, Alberto Tonti

Kart – Karol Basz vince la WSK Gold Cup

Dopo la parentesi nella Winter Cup di Lonato, questo fine settimana si sono riaccesi i riflettori sulla WSK Series. All’Adria International Raceway si è assegnata la “Gold Cup” e Karol Basz è stato grande protagonista conquistando il primo trofeo stagionale.

Fin dalle prove libere il driver della Kosmic Racing Team si è trovato a suo agio lungo i 1302 mt del tracciato rodigino, portando il kart costantemente nelle posizioni di vertice. Al termine delle prove di qualificazioni firma il quarto miglior crono a soli 37 millesimi dalla pole-position, conquistando successivamente la vittoria e il secondo posto nella Qualifying Heat  1 e 2. Nella terza manche purtroppo viene rallentato da un problema elettrico costringendolo a sfilare all’ultimo posto. Con grande determinazione e grinta risale, dalla 26esima posizione, fino al tredicesimo posto aggiudicandosi per somma dei risultati il quarto posto in vista della pre-finale, chiusa al terzo posto, preludio del successo nella Finale KF. Alle 15.00 parte la sfida decisiva, con Karol determinato a conquistare il primo successo stagionale. Al via si porta subito al secondo posto, alle spalle del principale avversario Nielsen, e al nono passaggio il driver polacco sferra l’attacco decisivo portandosi al comando della corsa, aggiudicandosi la Gold Cup.

Questo fine settimana è andato tutto esattamente come avevamo programmato. Ancora una volta la Kosmic mi ha messo a disposizione un grande kart, che ho sfruttato al meglio per vincere la WSK Gold Cup. Tutto è stato perfetto. Fin dall’inizio della stagione abbiamo dimostrato il nostro potenziale e sono certo che non mancheranno nuove occasioni per sentire suonare l’inno polaccocommenta Karol Basz

Prosegue l’adattamento di Karol al metodo di lavoro della Kosmic, che stanno sviluppando il materiale a loro disposizione veramente molto bene. Insieme alla Tony Kart sono certamente gli uomini da battere. In questi ultimi mesi Karol è cresciuto molto anche mentalmente. Ha avuto una maturazione importante e lo si vede sia in pista che nei momenti che precedono le gare. Molto tranquillo, sereno e, soprattutto, determinatoanalizza Alberto Tonti, responsabile del settore kart Minardi

Un risultato certamente molto importante in vista del primo appuntamento nella WSK Master Series in programma il prossimo appuntamento sempre all’Adria International Raceway

Kart – Karol Basz a Lonato pensando alla WSK

All’International Circuit South Garda Karting è andato in scena il tradizionale appuntamento della Winter Cup, giunto alla XX° edizione. Tra gli oltre trenta drivers iscritti nella categoria KF non poteva mancare certamente il portacolori della Kosmic Racing Team, Karol Basz.

Per il driver originario di Cracovia, l’appuntamento di Lonato, è stata l’occasione per mettere a punto il materiale in vista dell’inizio della stagione, che scatterà a partire dalla prossima settimana con il doppio impegno sul tracciato di Adria nella “WSK Gold Cup” (dal 26 febbraio al 1 marzo)  e del primo appuntamento della “WSK Super Master Series” (dal 5 al 8 marzo).  Ancora una volta Karol ha lasciato il segno soprattutto nelle difficili condizioni di pista bagnata, firmando con due vittorie le manche di qualificazioni.

Nonostante le condizioni molto variabili, il ritmo e la velocità sono state molto buone, ma purtroppo in Finale sono stato toccato da un avversario che mi ha fatto perdere tantissime posizioni, vanificando così il lavoro delle qualifiche. La Winter Cup è stata comunque un’occasione per testare tutto il materiale in vista dei prossimi week end che andranno certamente megliocommenta il pilota seguito dalla Minardi Management, Karol Basz

Se guardiamo solamente il risultato finale non è stato un week end felice, ma se andiamo nel dettaglio possiamo vedere che ancora una volta Karol si è messo in evidenza col bagnato conquistando due vittorie nelle manche di qualificazioni, chiudendo la sessione con un quinto posto. Grazie alle condizioni atmosferiche variabili è stata la giusta occasione per testare tutto il materiale in vista della stagione vera e propria, che scatterà la settimana prossima con la Gold Cup per proseguire nella WSK Master Seriesanalizza il responsabile del settore kart Minardi, Alberto Tonti

Kart – Pole position e secondo posto per Karol Basz a La Conca

Secondo appuntamento all’International Circuit La Conca per la WSK Championship Cup KF di karting. Come una settimana fa, tra i grandi protagonisti, si è messo in evidenza il portacolori della Kosmic Racing Team, Karol Basz confermando l’ottimo feeling raggiunto con il tracciato e con la nuova squadra.

Ancora una volta la pioggia ha fatto capolinea a Muro Leccese, aggiungendo un’incognita in più e una maggiore difficoltà per i protagonisti che hanno dovuto lottare con l’asfalto viscido. Fin dalle prime sessioni il driver originario di Cracovia ha portato il suo kart #201 nelle posizioni di vertice, fino a conquistare la pole position nelle manche di qualifiche, bissando il risultato di una settimana fa, grazie a due vittorie e un secondo posto. In preparazione della Pre-Finale e Finale Karol si piazza al quarto posto, distaccato solamente di 174 millesimi dal miglior giro, chiudendo il week-end con due ottimi secondi posti. Ancora una volta la sfida si è decisa sul filo dei decimi “Il fine settimana è andato bene, sia in condizioni di pista asciutta che con la pioggia dove sono riuscito ad essere molto veloce. Senza il problema dello scorso week-end sarei riuscito a conquistare la Championship Cup proprio come l’anno passato. Sono molto felice del lavoro con Kosmic Racing Team” analizza Karol Basz, pilota Minardi Management

I positivi risultati di questo fine settimana mettono in risalto la costanza di Karol. Le due vittorie sotto la pioggia sono un bel biglietto da visita, così come i due secondi posti in pre-finale e finale in condizione di pista asciutta. Insieme all’ottimo materiale della Kosmic, dimostrano di essere un binomio molto interessante e un cavallo da tenere sott’occhio in questa stagione” commenta il responsabile del settore kart Minardi, Alberto Tonti

Il prossimo appuntamento è fissato per il week end del 22 febbraio a Lonato per la Winter Series

Giovanni Minardi visita lo factory Birel

Stretta la collaborazione professionale con Alberto Tonti per l’ambizioso progetto di seguire e trovare i campioni del domani iniziando dal karting, primo e vero scalino della piramide motoristica, questa mattina il manager Giovanni Minardi ha fatto visita allo stabilimento della Birel, azienda leader nel Mondo del Kart.

Minardi ha avuto l’occasione di osservare i 6000 mq del quartier generale Birel in compagnia del patron Ronni Sala. “Sono contento di aver avuto l’occasione di toccare con mano il mondo Birel e di aver fatto la conoscenza di Ronni” commenta Giovanni Minardi “Questo viaggio mi ha dato la possibilità di venire a contatto con diversi aspetti del mondo del kart. La struttura è ben organizzata e molto moderna sotto il punto di vista di attrezzature e macchinari necessari per la costruzione dei kart

Minardi Management e Alberto Tonti insieme per formare i campioni del domani

 

La Minardi Management e Giovanni Minardi sono lieti di annunciare l’inizio della nuova collaborazione professionale con Alberto Tonti, per l’ambizioso progetto di seguire e trovare i campioni del domani iniziando proprio dal primo scalino della piramide motoristica, il karting.

Dopo aver lanciato sui palcoscenici internazionali più importanti piloti del calibro di Pastor Maldonado (primo test in Formula 1), Gabriele Lancieri, Davide Rigon, Matteo Bobbi e i fratelli Andrea e Giacomo Piccini, il manager faentino Giovanni Minardi rafforza la sua struttura societaria con l’ingresso dello scounting Tonti.

Minardi e Tonti uniscono le forze per diventare un punto di riferimento per tutti i giovani piloti e le famiglie che vogliono affacciarsi al mondo del Motor Sport

Sono molto lieto che Alberto abbia accettato l’invito ed entri a far parte della Minardi Management. E’ una persona che stimo particolarmente, molto valida, che vanta una grandissima esperienza nel mondo del Kart. Certamente Alberto potrà rappresentare un valore aggiunto per la  Minardi Management grazie alla sua conoscenza del mondo karting, il primo passo per i campioni del domani. Fino ad oggi ho avuto la possibilità di lavorare con piloti già presenti nelle Formule, come Maldonado, Rigon, Lancieri, Zampieri, Vicky Piria e tanti altri. Grazie a questo progetto avremo la possibilità di osservare da vicino i giovanissimi, insegnargli le basi e aiutarli ad affrontare anno dopo anno le molteplici difficoltà che troveranno lungo il percorso” commenta il manager Giovanni Minardi

Le radici di Alberto Tonti nel Motor Sport risalgono al 2003, anno in cui da vita al Team Fly kart, partecipando a competizioni nazionali e internazionali con materiale Tony Kart fino al 2008, prima di entrare nella famiglia Energy Corse.  Nel 2011 vince il Campionato Europeo KZ1-KZ2, aggiudicandosi l’anno successivo il titolo di vice-campione World Cup KZ1. Nel 2012 inizia la collaborazione con la Management Birel Motorsport, occupandosi dei rapporti con piloti, media e sponsor.

Entrare a far parte di un nome storico come Minardi è un grande onore, oltre che un passo importantissimo per la mia avventura e carriera nel Motor Sport” analizza Alberto Tonti “Sono entrato in questo mondo partendo dal karting, il primo scalino. Poter mettere a disposizione il mio background per aiutare i piloti a compiere il passo verso le “Formule” è il coronamento di un sogno. Con l’arrivo di campionati propedeutici come la Formula 4, diventa sempre più importante indirizzare piloti e famiglie verso le migliori soluzioni. Sono sicuro che insieme a Giovanni Minardi e alla sua Minardi Management metteremo insieme una grande squadra, fucina di giovani campioni sia italiani che stranieri con anche qualche promessa in “rosa” conclude Tonti