Articoli

Davide Rigon rinnova con Ferrari e prenota il FIA WEC

Salutato un 2013 ricco di successi al volante della Ferrari Italia 458 GT nei Campionati Blancpain Endurance Series, International GT Open, FIA WEC e condito dalla prestigiosa partecipazione ai Rookie test al volante della F138 sul tracciato di Silverstone, per Davide Rigon è arrivato il prolungamento del suo rapporto con la Scuderia Ferrari.

Il pilota veneto sarà a disposizione della squadra anche nelle stagioni 2014 e 2015, proseguendo una collaborazione iniziata nel 2011, coprendo il ruolo di collaudatore. Accanto all’intenso programma al simulatore F1 Davide potrà partecipare alle sessioni di prove di sviluppo della monoposto. Contestuale al rinnovo con la Scuderia Ferrari è arrivato anche l’impegno a tempo pieno nel FIA World Endurance Championship. Il talentuoso driver veneto gestito dalla Minardi Management di Giovanni Minardi sarà alla guida della Ferrari Italia 458 GT tre volte iridata del team di Amato Ferrari AF Corse, con l’obiettivo di confermarsi ai massimi livelli a livello mondiale.

Dopo il successo a Shanghai, i due secondi posti in Bahrain e San Paolo e il quarto posto del Fuji, quest’anno arriverà per Rigon  il debutto nella competizione più prestigiosa nel panorama endurance: la 24 Ore di Le Mans, in programma il week end del 14-15 giugno.

Otto palcoscenici tra i più prestigiosi attendono Rigon in questo 2014. La prima di campionato è fissata per il 20 aprile sullo storico tracciato di Silverstone, per volare successivamente tra gli spettacolari scenari di Spa-Francorchamps (3 Maggio) e nella magia della 24H. Il 20 settembre il circus si trasferirà invece in America per poi passare in Giappone (12 ottobre), Cina (2 novembre), Bahrain (15 novembre) prima del gran finale ad Interlagos (Brasile) il 30 novembre.

Il 25/26 gennaio  Davide ha inaugurato la sua stagione sportiva prendendo parte alla 24H di Daytona al volante della Ferrari 458 GT

E’ un sogno che ogni giorno diventa realtà. La Scuderia Ferrari è la mia seconda famiglia ed è una grandissima soddisfazione poter collaborare con la squadra più blasonata e importante al mondo. In queste stagioni abbiamo impostato un programma ben definito e potergli dare un seguito è di grande stimolo.  Ci aspettano importanti sfide tecnologiche e siamo pronti ad affrontarle con la massima determinazione. Un ringraziamento particolare lo rivolgo al Presidente Luca Cordero di Montezemolo, al Team Principal Stefano Domenicali e a tutto lo Staff della Minardi Management, al mio fianco da 10 anni” commenta entusiasta Davide Rigon al sito www.minardi.it

Sul fronte GT non vedo l’ora di salire in macchina per la prima gara. Poter correre nel Mondiale FIA WEC è un grande traguardo. Farlo con la Ferrari 458 campione in carica lo rende speciale. La 24H di Le Mans sarà la ciliegina sulla torta” prosegue il vicentino “Daytona è stata una bella esperienza. Grazie a Ferrari ho avuto la possibilità di imparare molti aspetti legati a queste gare” conclude Rigon “Mi sono trovato a mio agio sulla 458 e sono contento dei miei stint. Non ho commesso errori nonostante il gran traffico, visto che c’erano più di sessanta vetture in pista”.

Devo fare i miei più sinceri complimenti a Davide per i risultati conquistati nell’anno appena concluso, grazie ai quali si è meritato il rinnovo della fiducia da parte della Scuderia Ferrari. Come Minardi Management abbiamo lavorato costantemente tutta la stagione per raggiungere gli obiettivi in ottica 2014. Sono convinto che Davide e Ferrari potranno raggiungere importanti traguardi anche in una stagione così ricca di sfide. Per Davide sarà un anno impegnativo, considerando le novità regolamentari della Formula 1 e gli impegni nel Gran Turismo” commenta il manager Giovanni Minardi “ora per lui si aprono gli scenari del FIA WEC. Quest’anno avrà la possibilità di essere al via fin dal primo appuntamento. Il passaggio dalle GT3 alle GT2 era il nostro principale obiettivo per la stagione e come Minardi Management siamo lieti di averlo raggiunto. Partecipare alla 24H di Le Mans sarà sensazionale” conclude il manager faentino

Rigon saluta il FIA WEC con il secondo posto in Bahrain e il titolo per 8Star

Non poteva esserci miglior finale di stagione per Davide Rigon che sul tracciato di Sakhir, teatro dell’ultimo appuntamento Mondiale FIA WEC, conquista con la sua Ferrari 458 GTE il secondo posto, contribuendo in modo determinante alla conquista del titolo Team per l’8Star Motorsport e Costruttori per la Ferrari.

Un ruolino di marcia impressionante quello firmato dal vicentino che, nei quattro appuntamenti in cui ha preso parte al Mondiale, ha conquistato per tre volte il podio, con la vittoria di Shanghai, due secondi posti (Brasile e Bahrain) e il quarto del Fuji per un bottino complessivo di 24 punti.

Come già  successo nell’International GT Open al volante della Ferrari 458 del Villorba Corse il driver veneto ha messo in pista tutto il suo talento e la professionalità che lo hanno contraddistinto in questi anni, aiutando prima Andrea Montermini nella conquista del titolo piloti e ora la compagine 8Star con il successo tra i team su un palcoscenico mondiale, dimostrando di avere tutte le carte in regola per competere tra gli scenari più importanti “Sono veramente felice per questo nuovo podio con cui ho contribuito alla vittoria finale per il team e per la Ferrari. Sono particolarmente felice perché al debutto in un campionato così selettivo e impegnativo come il Mondiale FIA WEC ho conquistato in soli quattro appuntamenti la bellezza di una vittoria, due secondi posti e un quarto” analizza Davide Rigon “Devo ringraziare anche tutto il team con cui si è creato un feeling fantastico. La 458 si è dimostrata una macchina sensazionale come conferma il successo tra i costruttori di Ferrari. Le vetture GT2 sono veramente divertenti da guidare

Per il driver a disposizione della Scuderia Ferrari si chiude una stagione ricca di appuntamenti tra Blancpain Endurance Series, International GT Open e FIA World Endurance Championship, senza dimenticare l’intenso lavoro svolto ai rookie test sulla pista di Silverstone al volante della Ferrari F138  “E’ stato un anno impegnativo e ricco di appuntamenti sia in pista che fuori. All’intenso lavoro al Simulatore Ferrari e sulla F138, ho avuto la possibilità di mettermi alla prova su palcoscenici internazionali e al volante di vetture competitive come la 458” conclude il ventisettenne

Rigon alla 6H del Bahrain nel FIA WEC

Forte del successo alla 6H di Shanghai Davide Rigon questo fine settimane tornerà al volante della Ferrari 458 GTE del team 8Star Motorsport, nell’ultimo appuntamento del FIA World Endurance Championship sulla pista di Sakhir.

Il driver vicentino, a disposizione della Scuderia Ferrari, firmerà così la sua quarta apparizione nel Mondiale Endurance dopo il secondo posto al debutto  ad Interlagos, il quarto di Fuji e la vittoria in Cina, con l’obiettivo di prendere parte all’intera stagione nel 2014 che dal prossimo anno vedrà anche l’arrivo di Mark Webber. Nella 6H del Bahrain, Davide metterà a disposizione il suo talento per aiutare la scuderia a vincere il titolo GTE AM. Dopo il successo di Shanghai la vetta è lontana solamente cinque lunghezze. Il tutto si giocherà quindi in 6H di gara

Vincere a Shanghai è stato fantastico. E’ la mia prima vittoria in questo mondiale, dopo il successo nel 2008 nella 24H di Spa nel Mondiale FIA GT con la F430. Mi trovo veramente a mio agio con la vettura di Maranello e con il team si è creato un ottimo feeling. Anche a Sakhir scenderò in pista per dare il 100% ed aiutarli a vincere il titolo, come già successo con Andrea nel GT Open

Per il vicentino si tratterà di un ritorno sulla pista del Bahrain, quattro anni dopo il terzo posto conquistato al volante della Dallara GP2 “Nel 2009 avevo conquistato un ottimo terzo posto in GP2. Ora al volante della Ferrari spero di migliorare quel risultato. In ottica 2014 mi piacerebbe prendere parte a tempo pieno a questo campionato. Le vetture GT2 sono belle da guidare” commenta il pilota della Minardi Management

Rigon a Shanghai nel FIA WEC pensando al 2014

Prosegue l’impegno di Davide Rigon nel Mondiale FIA WEC al fianco del team 8Star e al volante della Ferrari 458 GT2. Dopo Interlagos e Fuji questo week end il driver veneto, a disposizione della Scuderia Ferrari, vola in Cina per la 6Ore di Shanghai, teatro del penultimo appuntamento mondiale.

Davide metterà a disposizione il suo talento per aiutare l’8Star Motorsport a vincere il titolo di categoria, cercando di bissare il traguardo raggiunto nell’International GT Open al fianco di Andrea Montermini e del Villorba Corse. “Guidare in un appuntamento Mondiale è sempre una grande soddisfazione. Poterlo fare al volante di una vettura di Maranello lo rende speciale. Purtroppo l’appuntamento del Fuji è stato annullato per maltempo, ma spero che in Cina possa andare tutto per il meglio. Sarà la mia terza apparizione su questo importante scenario e spero di fornire il mio contributo al team per aiutarli a vincere il titolo “ analizza Davide Rigon “Si è creato un bellissimo rapporto con tutto lo staff e questo rende più facile l’impegno. Non sarà certamente facile avendo poca dimestichezza con il tracciato cinese, ma come sempre darò il massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Si tratta di un palcoscenico importante con piloti di altissimo calibro. Potermi confrontare con loro è un’ottima opportunità di crescita, anche in ottica 2014

Davide torna così in quella Cina che lo aveva festeggiato nel 2008 dopo il primo successo nella Superleague Formula con i colori del Beijing Guoan “Ho un bellissimo ricordo di quei quattro giorni a Pechino. In quell’occasione avevano preparato una bellissima festa e l’accoglienza della popolazione era stata calorosa. Mi avevano fatto sentire come uno di casa e torno sempre molto volentieri. Spero di vedere sulle tribune diversi tifosi

Davide Rigon al Fuji con 8Star nel FIA WEC

Il week end del 20 ottobre Davide Rigon scriverà un nuovo capitolo della sua storia nel mondo GT, prendendo parte alla 6Ore di Fuji, sesto appuntamento del Mondiale FIA World Endurance Championship.

 Archiviata la vittoria sul leggendario tracciato di Monza, contribuendo in modo determinante alla conquista dei titoli per Villorba Corse e Andrea Montermini nell’International GT Open,  il pilota vicentino a disposizione della Scuderia Ferrari per le attività sportive e di sviluppo tecnico tornerà al volante della Ferrari 458 GT2 del team 8Star, dopo la conquista del secondo posto (di classe) al debutto assoluto nel Mondiale sulla pista di Interlagos.

Per Davide si tratterà di un nuovo esordio non avendo mai avuto occasione di confrontarsi con i  4.563 metri della  pista giapponese situata alle pendici del Monte Fuji e ritroverà dunque lo staff gestito dall’AF Corse e i driver Enzo Potolicchio e Rui Aguas, con l’obiettivo di portare nuovamente in alto la 458 #81 arancio, andando alla conquista di un nuovo ed importate risultato “Mercoledì prossimo partirò per il Giappone e si tratterà della mia prima volta sulla pista del Fuji. Sono veramente contento di ritrovare lo staff del team 8Star Motorsport con Enzo e Rui, coi quali si è instaurato un ottimi feeling” analizza il pilota della Minardi Management

Sarà la mia seconda apparizione nel Mondiale FIA WEC e spero di poter bissare il risultato del Brasile. La 458 è una macchina fantastica e fin dai primi chilometri mi sono trovato a mio agio. Sarà importante coprire il maggior numero di chilometri per conoscere i segreti della pista. Sono veramente contento di questa occasione. Stiamo infatti parlando di uno dei panorami più importanti nelle gare endurance e, poterlo affrontare con una vettura di Maranello, lo rende ancora più speciale e unico”   conclude Davide Rigon