Articoli

F.4 – Gara di “casa” per Joao Vieira a Imola

A quindi giorni dall’esaltante fine settimana di Monza, Joao Vieira è pronto ad affrontare il settimo e ultimo appuntamento dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth all’Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Forte del secondo posto conquistato nel Tempio della Velocità e dei numerosi sorpassi messi in atto tra i lunghi rettilinei brianzoli, che lo hanno visto passare dalla ventesima posizione alla zona del podio in meno di 10 passaggi con un ritmo da primo della classe, il brasiliano di casa Antonelli Motorsport è pronto a coronare il suo sogno, andando a caccia di quella vittoria che ancora gli manca, al volante della Tatuus #28. Il Circus della F.4 Tricolore, indetto da Aci-Csai, con la promozione di WSK Promotion e fortemente voluto dalla FIA, ritorna così all’Enzo e Dino Ferrari, dopo aver ospitato i suoi 20 piloti in occasione del secondo round. “Proverò a riprendermi la rivincita nei confronti di Imola. Ho ancora dei conti aperti”, commenta sorridente Joao Vieira. Per il 16enne, infatti, il week-end imolese era stato particolarmente sfortunato. “La pista ha alcuni tratti molto impegnativi e mi piace molto. Per la prima volta dall’inizio della stagione andremo a correre su un circuito che conosco già. Quindi, potrò partire al pari degli altri. Dopo il difficile week-end di Imola, sono entrato regolarmente nella zona punti, conquistando il podio con un terzo e secondo posto al Mugello e Monza. Ora all’appello manca solamente la vittoria. Mi piacerebbe chiudere la stagione con il successo, visto che correrò davanti ai miei amici”. Per Joao sarà la gara di “casa”, abitando a poco più di mezz’ora dal tracciato. “Specialmente a Monza il mio ritmo è stato costantemente molto veloce, tenendo il passo dei primi della classifica. Per un soffio mi è scappata anche la pole”, conclude il pilota della Minardi Management.

Sono veramente soddisfatto dello sviluppo di Joao. Dall’inizio della stagione è migliorato costantemente, arrivando a lottare con i primi del campionato.  A Monza il risultato poteva essere ancora più importante, specialmente nella gara-sprint dove si è reso protagonista di una rimonta sensazionale. Ora torniamo a Imola, per concludere al meglio questa prima stagione tra le monoposto”, analizza il manager Giovanni Minardi.

Come di consueto, il programma scatterà venerdì, con i due turni di prove libere da 40’ che faranno da apripista alle qualifiche, in programma alle 17.25 e 17.50, in ottica delle due gare da 28’ + 1 giro di sabato (ore 11.50) e domenica (ore 13.00). In mezzo, la gara-sprint da 18’ + 1 giro (sabato ore 17.10).

F4 – Secondo posto ricco di talento per Joao Vieira a Monza

Sesto appuntamento dell’Italian F4 Championship powered by Abarth all’insegna della consacrazione per Joao Vieira che conquista, in un week-end corso costantemente nelle posizioni di vertice, un’importante secondo posto in gara-3.

Fin dalle prove libere, il giovane brasiliano di casa Antonelli Motorsport mostra l’ottimo feeling raggiungo con il “Tempio della Velocità” di Monza, portando la sua Tatuus #28 con costanza nelle primissime posizioni, firmando il terzo miglior crono ad una manciata di decimi dalla pole, in entrambe le prove libere. Joao si ripete anche in qualifica, graffiando la seconda fila con il terzo tempo (1’53.926), a soli 70 millesimi dalla pole del ben più esperto Brandon Maisano.

In gara-3 la soddisfazione è più grande, conquistando il miglior risultato stagionale con un perentorio secondo posto. Fin dai primi passaggi, il 16enne spinge forte, tenendo il ritmo del battistrada. Anche nella ripartenza dopo la safety-car, entrata in pista al primo giro per un contatto alla partenza, tiene la sua posizione provando l’affondo. Visto il potenziale espresso, il bottino finale poteva essere certamente più ampio, soprattutto per quanto fatto vedere nella gara-sprint di domenica mattina. Scattato dall’ultima fila per un problema all’acceleratore nella prima manche, il driver giallo-oro rimonta in meno di 18” fino alla terza posizione, strappando gli applausi e infiammando la bella cornice di pubblico presente sulle gradinate del circuito brianzolo. Solamente un contatto negli ultimi metri dalla bandiera a scacchi gli nega la soddisfazione di un podio meritato, chiudendo così solamente in settima posizione.

Sono veramente contento del secondo posto e del mio ritmo in tutto il week end. Certamente rimane il rammarico per quanto successo in gara-2, dove ho perso un podio proprio negli ultimi metri, per evitare un pilota che mi ha portato fuori pista. E’ stato emozionante fare tutti quei sorpassi in così pochi giri. Dopo il terzo posto del Mugello, è arrivato il secondo gradino. Ora resta solamente da conquistare la vittoria”, commenta sorridente Joao Vieira.A Imola, tra quindici giorni, proverò a riprendermi la rivincita”.

Della stessa idea è il manager Giovanni Minardi, che segue la crescita e la carriera di Joao. “Devo fare assolutamente i complimenti a Joao, sia per il secondo posto, sia per il ritmo di tutto il week end, così come a tutto il team dell’Antonelli Motorsport. Certamente resta il rammarico per aver visto sfumare, per colpa non nostra, un podio in gara-2 e una rimonta eccezionale. Passare dalla P20 alla P3 in meno di 18” non è male per un debuttante. Peccato perché avremmo potuto fare un salto maggiore, anche in classifica generale. Ci mancano ancora 2-3 dec. che cercheremo di limare in vista di Imola”, analizza il manager del Minardi Management.

Joao Vieira saluta il penultimo appuntamento in calendario con il sesto posto in classifica generale, in attesa dell’ultimo round all’Enzo e Dino Ferrari del 12 ottobre.

F.4 – Joao Vieira “A Monza pensando in grande”

L’Italian F.4 Championship powered by Abarth si prepara a vivere il sesto e penultimo round stagionale sul circuito di Monza.

Preso il primo contatto con il velocissimo circuito brianzolo, Joao Vieira è pronto ad andare alla conquista del primo successo stagionale, dopo aver sfiorato la pole nell’ultimo appuntamento al “Piero Taruffi” di Vallelunga. Ancora una volta per il brasiliano di casa Antonelli Motorsport si tratterà di un debutto in un week-end di gara, su una pista che non ha certo bisogno di presentazioni, facendo parte della storia del Motorsport con le incognite dettate dalla prima chicane, le due curve di Lesmo e la famosa Parabolica.

Nei primi cinque appuntamenti, il rullino di marcia del brasiliano conta 66 punti e il settimo posto in classifica generale, con il podio al Mugello e diversi piazzamenti importanti. L’obiettivo da qui fino alla fine del campionato è il gradino più alto del podio. La sfida è lanciata.

Arriviamo a Monza dopo i buoni risultati di Vallelunga e degli ultimi week end. La scorsa settimana ho avuto la possibilità di prendere il primo contatto con Monza. Una pista veramente molto veloce, con diversi punti per sorpassare. Non vedo l’ora di scender in pista, ma solo venerdì capiremo quale sarà il nostro potenziale”, commenta Joao Vieira.

Dopo il test della scorsa settimana, che è andato discretamente bene, siamo molto ottimisti in vista del week-end di gara, dove finalmente potremo giocarci il gradino più alto del podio. Se il clima ci assisterà, potremo vivere un bello spettacolo. In questo ultimo mese e mezzo, Joao ha lavorato molto, facendo un importante salto di qualità. E’ arrivato il momento di raccogliere i risultati importanti. Incrociamo le dita”, commenta il manager Giovanni Minardi.

Come da programma, il fine settimana inizierà con due turni di prove libere di venerdì, a cui seguiranno le prove ufficiali di sabato 27 (ore 11.50 e 12.30), per determinare gli schieramenti di partenza delle due gara da 28’+ 1 giro, in programma alle 17.35 e alle 16.05 (domenica 28). In mezzo, la gara-sprint con i 23 piloti impegnati per 18’ + 1 giro.

F.4 – Joao Vieira studia il Tempio della Velocità

Giornata di studio per Joao Vieira a Monza, teatro del sesto e penultimo appuntamento dell’Italian F4 Championship powered by Abarth. Il driver brasiliano è tornato al lavoro sulla sua Tatuus #28 per iniziare a prendere confidenza con il velocissimo tracciato brianzolo che solo qualche settimana fa ha ospitato i campioni della Formula 1.

Dopo i buoni piazzamenti a punti negli ultimi round, il portacolori dell’Antonelli Motorsport ha iniziato l’avvicinamento al week-end del 27-28 settembre segnando importanti riscontri cronometrici, lasciando l’Autodromo Internazionale con sensazioni positive “E’ stata una giornata di test molto importante in cui ho completato l’intero programma messo a punto dallo staff dell’Antonelli Motorsport. La pista è veramente molto veloce e bella e il tempo ci ha assistito, dandomi la possibilità di fare diverse prove di set-up, oltre a studiare le traiettorie ideali” commenta Joao Vieira “Dopo aver sfiorato la prima pole-position stagionale a Vallelunga, ci riproverò nuovamente tra una settimana proprio qui a Monza. Gli ultimi risultati hanno confermato che sono sulla strada giusta. L’obiettivo da qui alla fine del campionato è il gradino più alto del podio. Inutile negarlo. Raggiungerlo a Monza sarebbe stupendo” conclude il driver della Minardi Management

Soddisfazione anche nelle parole del Manager, Giovanni MinardiSe il buongiorno si vede dal mattino, allora a Monza ci aspettiamo un altro bel risultato. Dopo aver preso confidenza con il layout e i suoi velocissimi 5793 mt, Joao ha segnato costantemente ottimi riscontri cronometrici nonostante le gomme usate, restando ad una manciata di decimi dalla migliore prestazione segnata con mescole nuove. Il meteo ci ha assistito poiché abbiamo avuto la possibilità di lavorare con una temperatura dell’aria intorno ai 21°C. Solamente sul finale di giornata è arrivata un po’ di pioggia. Purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di girare in configurazione da qualifica, con gomme nuove. I risultati di Vallelunga hanno dimostrato che ci manca veramente poco per fare il grande salto. La prima fila e la vittoria sono messi nel mirino” conclude Minardi

FIA WEC – Davide Rigon vola ad Austin per la 6Ore

Davide Rigon è pronto a tornare al volante della sua Ferrari 458 #71 per il quarto appuntamento del FIA World Endurance Championship. A tre mesi dalla 24Ore di Le Mans, il Campionato del Mondo per eccellenza del panorama Endurance si prepara a riaccendere i propulsori ed entrare nel vivo, arrivando al giro di boa stagionale.

Il palcoscenico è di quelli importanti. Dopo Inghilterra, Belgio e Francia, il Circus è pronto a volare oltreoceano e atterrare in Texas, nel nuovissimo “Circuito delle Americhe” di Austin per la 6Ore, teatro dal 2012 del Gran Premio di Formula 1.

Per il collaudatore della Ferrari sarà l’esordio lungo i 5.513 mt in cui l’architetto tedesco Tilke ha disegnato, tra i grandi dislivelli, venti curve che daranno parecchi spunti di sorpassi, insieme al lungo rettilineo di 1 km.

Finalmente si torna in pista. Sarà un circuito tutto da scoprire, nonché la mia prima gara d’oltreoceano nel Mondiale e con queste macchine. Al simulatore ho iniziato a scoprire il layout. Austin è un circuito molto impegnativo, specialmente la prima parte con diverse curve cieche”, commenta Davide Rigon. “Gli obiettivi sono di quelli importanti, poiché vogliamo confermarci al vertice nella classifica PRO dei Costruttori e Team”. Dopo i primi tre appuntamenti, Ferrari e AF Corse guidano rispettivamente le classifiche Costruttori – con 135 punti e davanti alle rivali Porsche e Aston Martin – e Team. “Il meteo sarà una variabile da non sottovalutare. Sarà la nostra prima vera gara calda in cui la resistenza fisica sarà messa a dura prova, così come macchina e pneumatici”, conclude il pilota della Minardi Management, Davide Rigon.

 

 

 

F.4 – A Vallelunga ancora punti per Joao Vieira

Week-end solido per Joao Vieira all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, teatro del quinto appuntamento dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth.

Il 16enne brasiliano di Gurupi conferma la crescita, chiudendo tutte le gare in zona punti, conquistando un bottino complessivo di 23 punti, consolidandosi al settimo posto della classifica generale, nonchè pilota di riferimento per l’Antonelli Motorsport. Il fine settimana parte molto bene fin dalle prime battute, con Joao che si porta nelle prime posizioni, chiudendo le prove libere in quinta e terza posizione, ad una manciata di decimi dalla vetta, sfiorando la pole-position. Anche in un tracciato impegnativo come quello di Campagnano, il livello del campionato si è dimostrato molto selettivo, con addirittura nove e tredici vetture racchiuse in una forbice di appena 1” nei due turni di qualifiche.

Nonostante qualche imprecisione allo start, nelle tre gare che caratterizzano ogni week end della neonata serie – due manche da 28’+ 1 giro e una gara da 18’ + 1 giro – il driver gestito dalla Minardi Management si è reso autore di belle battaglie, risultando costantemente tra i piloti più veloci del lotto.

E’ stato un fine settimana sicuramente positivo e sono contento dei risultati conquistati. Purtroppo un piccolo errore in qualifica mi ha negato la prima pole-position e in partenza ho perso qualche posizione facendo patinare le ruote. Il mio ritmo di gara è stato buono, e in più non ho commesso errori. Ora mi preparo per Monza”, commenta il pilota del Minardi Management, Joao Vieira.

Non posso che essere soddisfatto di quanto raccolto qui a Vallelunga da Joao. Fin dalle prove libere è stato con i migliori del campionato, anche se rimane il rammarico per la pole-position persa all’ultima curva e per le partenze non ancora perfette, che gli hanno fatto perdere alcune posizioni. In tutte le gare poi è stato bravissimo a recuperare, lottando con il coltello tra i denti, senza commette errori, tenendo un ritmo vicino ai primi. Ora andiamo su due tracciati, Monza ed Imola, in cui sarà più facile sorpassare”, commenta il manager Giovanni Minardi.

F.4 – Joao Vieira a Vallelunga pensando ad un nuovo podio

Dopo la giornata di test della scorsa settimana, questo fine settimana Joao Vieira riprenderà dall’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga il cammino nell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, giunto al suo quinto appuntamento. La neonata serie portata in pista da ACI e promossa da WSK entra di fatto nelle battute finali. Dopo il weekend sul tracciato capitolino, il Circus si trasferirà prima a Monza (27-28 settembre) e successivamente a Imola (11-12 ottobre) per il gran finale.

Il 16enne brasiliano di Gurupi è pronto a tornare al volante della Tatuus F.4 #28 con l’obiettivo di proseguire la striscia positiva di risultati, dopo il podio del Mugello ed i punti conquistati tra Adria e Magione, che lo hanno portato fino al settimo posto in classifica assoluta, con 43 punti. Il portacolori dell’Antonelli Motorsport metterà a frutto l’esperienza acquisita nelle due giornate di test sul tracciato di Campagnano per andare a caccia di un nuovo esaltante risultato.

Ho preso un primo contatto con il layout di Vallelunga e la pista mi piace veramente tanto. Grazie ai programmi svolti nelle due giornate di test, potrò di concentrarmi maggiormente sulla messa a punto della vettura fin dalle prove del venerdì, sia in configurazione qualifica che gare. L’obiettivo resta sempre il podio, specialmente dopo averlo toccato con mano al Mugello, anche se non sarà cosa facile. Il campionato è veramente molto selettivo e ogni minimo errore si paga subito”, commenta il pilota della Minardi Management Joao Vieira.

Sono rimasto positivamente colpito dai risultati di Joao durante gli ultimi test e questo mi fa ben sperare in vista del week-end di gara. Dall’inizio dell’anno è cresciuto costantemente e, arrivando dal karting, è la cosa più importante. Ci stiamo avvicinando ai primi. Dobbiamo continuare a lavorare crescendo passo dopo passo. Il podio conquistato su una pista impegnativa e selettiva come il Mugello è un termometro importante sulle qualità di Joao”, commenta il manager Giovanni Minardi.

I motori si accenderanno venerdì 12 coi due turni di prove libere, in preparazione delle qualifiche (ore 17.50 e 18.15), che determineranno lo schieramento di partenza delle due manche di gara (28’ + 1 Giro), con start sabato alle 16.20 e domenica alle 17.10. In mezzo, con partenza alle 9.35, la gara sprint (18’ + 1 Giro).

F.4 – Joao Vieira prepara la nuova sfida al “Piero Taruffi”

Giornata di lavoro per Joao Vieira che sul tracciato di Vallelunga è tornato al volante della Tatuus #28 in preparazione del prossimo appuntamento dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, in programma il week end del 13-14 settembre proprio sul tracciato di Campagnano.

Il “Piero Taruffi” sarà infatti il palcoscenico del quinto, di sette, round in calendario della neonata serie voluta dalla FIA, appoggiata e portata in pista da ACI e promossa da WSK. Il 16enne brasiliano di Gurupi ha proseguito il lavoro iniziato nel mese di luglio, in occasione del debutto sui 4.085 mt dell’impegnativo autodromo capitolino, completando insieme allo staff dell’Antonelli Motorsport oltre 100 tornate con ottimi riscontri cronometrici.

“Sono veramente contento della giornata e dei riscontri cronometrici. Ho avuto modo di mettere a frutto il lavoro iniziato prima dell’ultima gara di Magione, completando molti giri, avvicinandomi ai tempi di Maisano. Il circuito mi piace molto e adesso non vedo l’ora di scendere in pista per il week end”, commenta Joao Vieira.

“Una giornata molto proficua, baciata anche da un bel sole. Joao ha messo insieme oltre 400 chilometri senza commettere errori, segnando costantemente riscontri cronometrici molto interessanti. Ora non ci resta che completare la preparazione in vista della gara, per arrivare al week end preparati e determinati a conquistare un altro risultato importante”, commenta il manager Giovanni Minardi.

 

F.4 – Joao Vieira, 10 punti a Magione per crescere

Si è concluso il quarto appuntamento dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth all’autodromo umbro di Magione e per Joao Vieira non si può dire sia stato un week-end molto positivo. I 10 punti ottenuti grazie al quinto posto di Gara 1 sono un bottino meno gratificante delle attese della vigilia, per il sedicenne pilota brasiliano.

Gara 2 è infatti stata compromessa da un errore e dal contatto alla prima curva, che ha posto fine alla gara.

In Gara 3 il portacolori dell’Antonelli Motorsport si è dovuto accontentare di un tredicesimo posto per un errore commesso anch’esso alla prima curva. La perdita di oltre dieci posizioni alla prima curva ha condizionato inevitabilmente il risultato finale.

“Un week end durante il quale non ho raccolto molto in termini di risultati e punti e me ne dispiaccio, ma importantissimo sotto il profilo dell’esperienza che ho maturato”, commenta Joao Vieira.

“È stato un week end molto intenso, concentrato in due soli giorni di gara e caratterizzato da alcuni errori di inesperienza che hanno condizionato tutte le tre gare. Sono certo che Joao farà tesoro di questa esperienza e la sosta estiva ci servirà  per ricaricare le batterie e darci la spinta per concludere in crescendo un finale di stagione che si preannuncia intenso”, commenta il Manager Giovanni Minardi.

Dopo la pausa estiva, la stagione riprenderà sull’impegnativo tracciato “Piero Taruffi” di Vallelunga nel week-end del 13 e 14 settembre 2014.

F.4 – Joao Vieira scopre Vallelunga e Magione

Sono stati due giorni di intenso lavoro per Joao Vieira sui circuiti di Vallelunga e Magione, teatro dei prossimi due appuntamenti dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth.

Il 16enne brasiliano di Gurupi ha iniziato il programma di avvicinamento alle seconda parte del neonato campionato, insieme allo staff dell’Antonelli Motorsport, prendendo il primo contatto coi 4.085 mt dell’impegnativo “Piero Taruffi” e le undici curve che caratterizzano i 2.507 mt del “Mario Umberto Borzacchini”, al volante della sua #28.

Dopo aver portato in alto sul podio del Mugello la bandiera brasiliana, Joao è determinato a continuare il trend positivo già dal prossimo appuntamento – in programma il 2-3 agosto – e, sul tracciato perugino, ha iniziato certamente con il piede giusto, segnando ottimi riscontri cronometrici, sfiorando la “pole” e dimostrando di essersi adattato velocemente al layout della pista.

Sono stati due giorni intensi, durante i quali ho lavoro a fianco del mio team in funzione dei prossimi due appuntamenti. Sono molto soddisfatto dei tempi segnati a Magione, mentre ho commesso qualche errore a Vallelunga. Per me ogni circuito è completamente una scoperta e il tempo per imparare è sempre molto poco. Ci stiamo avvicinando alla seconda metà di stagione e sono contento dei miei progressi. Per questo ci tengo a  ringraziare anche tutto lo staff dell’Antonelli Motorsport”, commenta il pilota della Minardi Management.

Sono veramente contento del lavoro svolto in questi due giorni da Joao, specialmente per quanto riguarda i risultati ottenuti a Magione. Si è adattato velocemente alla pista e i riscontri cronometrici sono stati veramente interessanti. Solamente qualche decimo di troppo gli hanno negato la soddisfazione di firmare la pole di giornata, fermandosi in seconda posizione. Più difficile la giornata a Vallelunga, ma il tracciato è certamente più impegnativo e avrà modo di riscattarsi. Ora Joao proseguirà la preparazione fisica e atletica in vista del quarto appuntamento stagionale a Magione”, commenta il manager Giovanni Minardi.

F.4 – Joao Vieira al lavoro tra Vallelunga e Magione

Con ancora il ricordo del podio conquistato al Mugello ben vivo nella memoria, Joao Vieira è pronto a tornare al volante della sua Tatuus #28 per una due giorni di test sui tracciati di Vallelunga (martedì 22) e Magione (mercoledì 23).

Per il 16enne brasiliano di casa Antonelli Motorsport sarà il primo contatto con il “Piero Taruffi” e “l’Autodromo dell’Umbria” che animeranno i prossimi due (dei sette) appuntamenti dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, che si prepara ad entrare nella parte calda della stagione.

Joao è pronto ad accogliere la seconda parte di stagione, proseguendo l’intenso lavoro preparato dal Driver Program Center di Forlì e  galvanizzato dall’importante risultato conquistato in Toscana, culminato con il podio in gara-3 che lo ha lanciato in classifica generale nella Top Eight, a pari merito con il team-mate e amico Matteo Cairoli.

Grazie a queste giornate avrò la possibilità di scoprire i due prossimi circuiti in calendario, Vallelunga e Magione. Per me ogni tracciato è una scoperta e una sfida. Grazie al simulatore del Driver Program Center ho avuto la possibilità di provare il layout del “Piero Taruffi” e le prime sensazioni sono veramente buone. Un po’ com’era successo per il Mugello. Sarebbe bello poter bissare il risultato, conquistando un nuovo podio. Ad ogni sessione prendo sempre una maggiore confidenza con la macchina e questo mi aiuta ad avvicinarmi al limite”, commenta il pilota della Minardi Management.

Dopo il buon lavoro al Mugello, andiamo a conoscere altre due piste presenti nel calendario del Campionato. Per Joao saranno due giornate di apprendistato in vista dei week-end di gara, visto che non conosce i tracciati. Spero che possa piacergli tanto quanto il Mugello, come i risultati hanno poi dimostrato“, commenta il manager Giovanni Minardi.

F.4 – Mugello da podio per Joao Vieira

Il selettivo tracciato toscano del Mugello ha messo in risalto tutte le qualità tecniche di Joao Vieira che, al terzo appuntamento dell’Italian F4 Championship Powered by Abarth, conquista il primo podio.

Il terzo posto è la ciliegia sulla torta di un buon fine settimana che ha cancellato la delusione di quindici giorni fa a Imola, conquistando un ottimo en-plein con tre arrivi a punti in altrettante manches per un bottino complessivo di 32 punti.

Dopo aver firmato la terza fila nei due turni di qualifiche del sabato mattina, rispettivamente con il quinto e sesto miglior crono, il 16enne driver brasiliano originario di Gurupi conquista la zona punti nelle prime due gare grazie ad un ottimo quinto posto in gara-1 e un settimo posto nella gara sprint. La soddisfazione più grande arriva proprio sul finale con una gara tutta all’attacco, che dalla quattordicesima posizione lo porta alla conquista del terzo gradino e del primo podio stagionale. “Sono veramente soddisfatto sia per il primo podio sia per il week end. Fin dal primo contatto nei test delle scorse settimana il tracciato mi è piaciuto tantissimo, in quanto molto veloce e tecnico. Pertanto molto adatto al mio stile di guida. Devo ringraziare anche tutto lo staff dell’Antonelli Motorsport che sono veramente molto bravi, così come i preparatori del Driver Program Center. Questo podio deve essere solo l’inizio” commenta Joao Vieira

Sono veramente soddisfatto. Durante il test ero rimasto positivamente colpito e questo podio è la conferma delle buone qualità tecniche e velocistiche di Joao. Il Mugello è una pista impegnativa e lui è stato bravissimo a non commettere nessun errore. In gara-3, nonostante una partenza non perfetta, ha recuperato numerose posizioni fino alla conquista del podio. Un risultato che fa morale in vista della seconda metà di stagione” commenta il manager Giovanni Minardi

Grazie a questi preziosi risultati Joao scala vertiginosamente la classifica generale entrando di prepotenza nella Top Eight con un bottino di 33 punti

F.4 – Week-end di apprendistato per Joao Vieira a Imola

Week end agro-dolce per Joao Vieira a Imola, teatro del secondo appuntamento dell’Italian F4 Championship powered by Abarth.

Il brasiliano dell’Antonelli Motorsport era tornato al volante della Tatuus #28 all’Enzo e Dino Ferrari con la voglia di migliorare il risultato della gara inaugurale di Adria, ma ha salutato l’impegnativo tracciato a mani vuote. Le premesse per conquistare un altro risultato utile c’erano tutte visto nelle prove libere e qualifica riesce a portare la sua monoposto nella parte alta della classifica. Purtroppo l’inesperienza con la vettura e coi 4936 mt della pista hanno negato la gioia più grande della zona punti, dandogli comunque la possibilità di accumulare chilometri

Imola è stato un week end di apprendistato. E’ una pista veramente impegnativa. Alcune curve non perdonano il minimo errore. Per me era la prima volta, avendola vista solamente una volta al simulatore. Siamo solo al secondo appuntamento e ho accumulato chilometri ed esperienza che mi potranno essere sicuramente utili già al Mugello tra quindici giorno” commenta Joao Vieira “Ora proseguirò gli allenamenti al Driver Program Center

E’ stato un week-end poco fortunato per Joao, anche se le premesse erano buone. Ha commesso diversi errori di inesperienza, ma sono sicuro che ne farà tesoro fin dal prossimo appuntamento al Mugello, pista molto tecnica che si addice al suo stile di guida. Resta il rammarico per esserci fatti scappare un buon risultato sia  in gara-2, quando ha girato più veloce che in qualifica, sia in gara-3” analizza il manager Giovanni Minardi