Articoli

F.4 – Joao Vieira prepara la nuova stagione al “Piero Taruffi”

La nuova stagione sportiva di Joao Vieira è pronta ad entrare nel vivo sabato 14 e domenica 15 febbraio. Sul tracciato capitolino “Piero Taruffi” di Vallelunga il giovane brasiliano, la cui carriera è seguita dalla Minardi Management di Giovanni Minardi, tornerà al volante della Tatuus F.4 del team Antonelli Motorsport per prendere parte alla prima due giorni di test pre-stagionale.

Dopo il debutto nella passata stagione nell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, Joao proseguirà il lavoro con la compagine di Marco Antonelli mettendo a frutto il know-how acquisito, con l’obiettivo di puntare al titolo tricolore. L’impegnativo circuito di Campagnano terrà a battesimo il primo (dei sette) round del Campionato 2015. Successivamente il Circus della F.4 si trasferirà a Monza, Franciacorta, Mugello, Adria, Imola e Misano per il gran finale. L’anno scorso, lungo i 4.085 mt, si era messo in evidenza con belle battaglie risultando costantemente tra i più veloci del lotto e chiudendo le tre manche a punti.

Sono veramente contento di tornare in macchina, a distanza di quattro mesi dalla gara di Adria. Il meteo promette pioggia e questo mi permetterà di familiarizzare con il circuito in queste condizioni, lavorando sul set-up. L’anno scorso ho dovuto imparare a conoscere tuto velocemente: team, macchina e tracciati. Quest’anno invece avrò l’occasione di mettere a frutto tutto il lavoro di un anno. L’obiettivo è di partire subito forte fin dalla prima gara a Monza” commenta Joao Vieira, pronto a partire per Vallelunga

Sono contento che finalmente si riaccendano i motori. Dopo la positiva esperienza del 2014, sono certo che per Joao sarà un anno ricco di soddisfazioni in cui potrà lottare per la vittoria del campionato” analizza il manager Giovanni Minardi

F.4 – Joao Vieira, 10 punti a Magione per crescere

Si è concluso il quarto appuntamento dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth all’autodromo umbro di Magione e per Joao Vieira non si può dire sia stato un week-end molto positivo. I 10 punti ottenuti grazie al quinto posto di Gara 1 sono un bottino meno gratificante delle attese della vigilia, per il sedicenne pilota brasiliano.

Gara 2 è infatti stata compromessa da un errore e dal contatto alla prima curva, che ha posto fine alla gara.

In Gara 3 il portacolori dell’Antonelli Motorsport si è dovuto accontentare di un tredicesimo posto per un errore commesso anch’esso alla prima curva. La perdita di oltre dieci posizioni alla prima curva ha condizionato inevitabilmente il risultato finale.

“Un week end durante il quale non ho raccolto molto in termini di risultati e punti e me ne dispiaccio, ma importantissimo sotto il profilo dell’esperienza che ho maturato”, commenta Joao Vieira.

“È stato un week end molto intenso, concentrato in due soli giorni di gara e caratterizzato da alcuni errori di inesperienza che hanno condizionato tutte le tre gare. Sono certo che Joao farà tesoro di questa esperienza e la sosta estiva ci servirà  per ricaricare le batterie e darci la spinta per concludere in crescendo un finale di stagione che si preannuncia intenso”, commenta il Manager Giovanni Minardi.

Dopo la pausa estiva, la stagione riprenderà sull’impegnativo tracciato “Piero Taruffi” di Vallelunga nel week-end del 13 e 14 settembre 2014.

Punti e top 10 per Joao Vieira ad Adria nell’Italian F.4 Championship powered by Abarth

All’Adria International Raceway, il 16enne brasiliano Joao Vieira ha chiuso il primo appuntamento dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, il neonato campionato fortemente voluto dalla FIA e portato in pista dall’ACI.

Proveniente dal mondo del Kart e al debutto al volante della Tatuus F4 T014 motorizzata Abarth da 160 cv, il giovane brasiliano dell’Antonelli Motorsport ha firmato il primo dei sette appuntamenti con un arrivo in top ten e il primo punto stagionale.

In uno schieramento composto da 22 monoposto, Joao si è difeso chiudendo le due qualifiche nelle prime cinque file, rispettivamente con l’ottavo e nono miglior riscontro cronometrico. La soddisfazione più grande arriva nella seconda delle tre manche quando porta la sua #28 al nono posto, risultando il migliore tra gli Antonelli’s boys, dopo essere stato costretto al recupero in gara-1 per una partenza non perfetta. Si è trattato di un week end di apprendistato e già all’Enzo e Dino Ferrari di Imola, dove la prossima gara è in programma il 29 giugno, potrà mettere in pratica l’esperienza accumulata.

Sono molto soddisfatto del week end di Joao. Data la poca esperienza è stato un weekend molto buono. Ha fatto un grosso salto di qualità dall’ultimo giorno di prove fatto proprio ad Adria, però purtroppo abbiamo pagato un po’ di problemi elettrici che ci hanno fatto perdere potenza al motore. Diversamente, in gara 3 avremmo potuto fare un ottimo risultato, considerando che prima dell’abbandono della corsa eravamo in p7 e stavano girando forte come il gruppetto davanti a noi. Comunque ripeto, un bel week end e sempre in costante miglioramento, che mi fa ben sperare per il prossimo appuntamento di Imola, anche se parliamo di un circuito molto più difficile e a lui sconosciuto”, commenta Giovanni Minardi.