WSR – Zampieri a Minardi.it “Per fortuna è arrivata la pioggia”

Share via email

Zampieri.jpg'Week end dai due volti per Daniel Zampieri, impegnato sul tracciato di Magny-Cours per il quinto round stagione della World Series by Reanult 3.5

Gara-1 ha visto come protagonista assoluto il giovane talento della Ferrari Driver Accademy. Partito dalla 16esima posizione in griglia, il pilota romano è stato protagonista di una spettacolare rimonta che lo ha portato a tagliare il traguardo in quinta posizione, dopo una serie di incredibili sorpassi.

La rimonta dell’alfiere della Pons Racing, che già dopo il primo giro aveva guadagnato sei posizioni, è proseguita grazie ad un ritmo di gara sempre più incalzante che gli ha permesso di imporsi su Nathanael Berthon (Draco), superato al giro 3 e su Anton Nebylitskiy (KMP Racing), lungo al tornantino.

Nuovo affondo di Zampieri al giro 13, questa volta su Albert Costa (Epsilon Euskadi) che gli ha permesso di risalire fino alla sesta posizione per poi raggiungere e superare Daniel Ricciardo (Tech 1 Racing), chiudendo la gara con un meritatissimo quinto piazzamento. Zampieri si conferma così, ancora una volta, protagonista sull’asfalto bagnato in una gara che ha esaltato le sue doti di guida in condizioni estreme e che gli ha permesso di buttarsi alle spalle i problemi dello sfortunato week-end in Repubblica Ceca.

Dopo una qualifica altrettanto sofferta la freccia di Fiano Romano non è riuscito a ripetere l’exploit di sabato pomeriggio, sfiorando la top ten passando sotto la bandiera a scacchi all’undicesimo posto. Scattato con le Michelin scanalate, dopo appena 5 tornate la pista inizia ad asciugarsi costringendo l’alfiere Pons Racing ad una sosta anticipata per montare le sligth. Il ritmo però non è dei migliori e Daniel non può far altro che chiudere alle spalle dei dieci.

Zampieri.jpg'

“Non sono certamente soddisfatto di questo week end. Se non era per la pioggia di sabato pomeriggio anche gara-1 sarebbe finita in modo diverso,” dichiara Daniel Zampieri “Continuiamo ad avere un problema durante le qualifiche. Partendo da così indietro, non possiamo certamente puntare alla vittoria. Grazie alla pioggia in gara-1 sono riuscito a fare un grande recupero arrivando fino al quinto posto finale. Mi sono divertito molto. Di contro domenica pomeriggio, dopo una qualifica di nuovo difficile, non siamo riusciti ad essere competitivi. Dopo cinque giri la pista si è asciugata e siamo passati quindi alle sligth. Da quel momento la macchina non è più andata avanti. Non siamo stati in grado di tenere il ritmo dei migliori e non siamo riusciti a capire il motivo. E’ veramente un mistero che speriamo di risolvere prima di Budapest.” Conclude Zampieri in viaggio verso Maranello per proseguire la preparazione fisica.

Prossimo appuntamento tra quindici giorni sul tracciato ungherese di Budapest.

NEWS CORRELATA

Rigon.jpg'La domenica di Davide Rigon e Daniel Zampieri