F. Abarth e F.3 Italia: Il punto di Gian Carlo Minardi

Share via email

Minardi.jpg'La Formula ACI-CSAI Abarth e la Formula 3 Italia, i due campionati italiani fiore all’occhiello della Federazione, sono pronti a scendere in pista per gli ultimi due appuntamenti stagioni sul tracciati del Mugello (9/10 ottobre) e Monza, con ancora due classifiche molto aperte. I microfoni di Minardi.it hanno raggiunto Gian Carlo Minardi, per fare il punto sul finale di stagione e per parlare delle novità in vista del 2011. Novità che riguarderanno in particolar la F. Abarth, con la nascita del campionato europeo. Per la F.3 Italia la parola d’ordine invece sarà “Continuità”

Sono due campionati che, con solo più due tappe da correre sul tracciati del Mugello e Monza, presentano una classifica corta e aperta con diversi pretendenti al trono finale. In questo primo anno di vita la Formula Aci CSAI Abarth ha saputo far crescere giovani molto promettenti. Come abbiamo potuto vedere anche a Vallelunga in pochi decimi erano racchiusi tutti i migliori. In questi primi mesi di vita del campionato è stato fatto un buon lavoro e la partecipazione numerosa anche negli ultimi test collettivi del Mugello ne è una conferma. Ci avviamo verso un finale di campionato importante, in una stagione in cui i due campionati sono stati grandi protagonisti nel palcoscenico europeo grazie a griglie di partenze ricche di monoposto e di ragazzini provenienti da ogni parte del mondo, senza paragoni con gli altri campionati. Questo non può che lusingarci e siamo già tutti al lavoro sulla prossima stagione, dove cercheremo di consolidare e migliorare queste due realtà che nel breve tempo ci potranno regalare un parco piloti estremamente importante.” Commenta Gian Carlo Minardi

Per il 2011 le novità principali dovrebbero arrivare proprio dal nuovo campionato F. Abarth, dove è in studio un campionato europeo su sette appuntamenti “Per la prossima stagione la novità più importante sarà sicuramente la nascita del campionato europeo della F. Abarth il cui calendario dovrebbe snodarsi su sette appuntamenti, di cui 2/3 in Italia e i restanti sui tracciati europei più importanti. In questi giorni si sta studiando il format e il programma week end di gara. Bisognerà decidere se far correre insieme, durante le tappe in Italia o all’estero, il campionato italiano con quello europeo, oppure tenerli separati in toto. Per quanto riguarda la F.3 Italia, proprio per dare continuità al trend e per mantenere sotto controllo i costi, si snoderà su otto appuntamenti (7 in Italia e 1 all’estero)” Conclude Minardi.

NEWS CORRELATE

Minardi.jpg'Gian Carlo Minardi “Si al GP di Roma”

win.jpg'GP Singapore: IL PUNTO…di Gian Carlo Minardi

MINARDI_TV.jpg'[VIDEO] – Guarda i video della MinardiTV con Gian Carlo Minardi ospite della trasmissione Speed