F1 – Clamoroso: La BMW lascia la Formula 1

Share via email

BMWCome una doccia fredda è arrivata questa mattina l’annuncio da parte della BMW di chiudere il progetto Formula 1. Nonostante l’accordo firmato da tutti i team di rimanere uniti nel grande circus, la casa di Monaco di Baviera ha deciso di interrompere la sua avventura dopo tre stagioni di grandi successi in cui hanno lanciato il team diretto da Mario Theissen nell’olimpo dei top team “Questa stagione è stata solo un inconveniente dopo tre anni di grandi successi, ma comprendo questa decisione dal punto di vista dell’azienda.”

“E’ stata una decisione difficile per noi,” spiega il presidente Norbert Reithofer, “ma è un passo risoluto in vista del riallineamento strategico della nostra azienda. Le risorse finanziarie risparmiate andranno infatti allo sviluppo di nuove tecnologie di guida e a nuovi progetti nel campo della sostenibilità e della compatibilità ambientale, un’area in cui vogliamo rimanere leader”.

“Ci abbiamo messo solo tre anni per diventare un top team,” sottolinea Klaus Draeger, il membro del cda responsabile per lo sviluppo. “Purtroppo, in questa stagione non siamo riusciti ad essere all’altezza delle aspettative”

La decisione è arrivata dopo un inizio di stagione difficile caratterizzato da una monoposto poco competitiva e da un Kers non all’altezza delle aspettative che ha permesso alla scuderia e ai suoi piloti di raccogliere dopo i primi dieci appuntamenti solamente otto punti.

FOTA'“E’ ancora un po’ presto per sapere quali saranno i prossimi scenari. Certamente è una situazione differente dalla Honda in quanto da qui fino all’inizio della prossima stagione c’è ancora molto tempo. Con molto probabilità Peter Sauber cercherà di ritornare in possesso della sua ex scuderia” commenta Gian Carlo Minardi ai microfoni di Minardi.it “acquistando ad una cifra simbolica il team. Se non sbaglio la BMW ha ancora lo sponsor malese ed altri importanti partner. Proprio per questo potrebbe ripartire. Vediamo quali evoluzioni ci saranno nel prossimo futuro. Intanto la FOTA ha annunciato che sarebbe pronta a portare in pista anche la terza vettura”

L’associazione dei costruttori, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto sapere di voler dare tutto il supporto necessario al team di Hinwil, la cui adesione all’associazione è confermata.

La FOTA vuole ricordare che in questi mesi sta lavorando per garantire un maggiore spettacolo e aumentare il coinvolgimento dei tifosi. Proprio per questo le scuderie sono disposte a portare in pista anche una terza vettura.