F1 – Gp Belgio: IL PUNTO…. di Gian Carlo Minardi

02.09.2012- Race, Jenson Button (GBR) McLaren Mercedes MP4-27 race winner
Share via email

Il gran premio di Spa purtroppo è stato falsato dall’incidente di Grosjean che dopo pochi metri dal via ha tolto gli attori principali. Non è la prima volta che Spa ci regala questo spettacolo, così come il pilota svizzero francese. Credo che la penalizzazione sia giusta in quanto non si possono commettere sette errori su dodici partenze. Si sarebbe dovuto intervenire addirittura prima.

Ho letto delle polemiche sui giovani che andrebbero maggiormente controllati. Come Scuola Federale e ACI Sport stiamo lavorando anche in questa direzione, ma i frutti si potranno vedere solamente tra qualche anno.

Tornando alla corsa di domenica, il contatto del pilota Lotus ci ha privato di un gp interessante anche per i tifosi della Ferrari, soprattutto vedendo le performance di Felipe Massa. Fernando forse avrebbe potuto conquistare una prestazione buona portando a casa punti preziosi in ottica mondiale. Dopo ventitré risultati positivi, per la legge dei grandi numeri, c’era da aspettarsi uno stop che ha fatto avvicinare i pretendenti. Ad oggi comunque il ferrarista può contare ancora su un buon margine.

Con il famoso gioco delle gomme Jenson Button è tornato competitivo, così come era successo negli altri gp con le medesime mescole. Il pilota inglese riesce ad interpretarle bene, supportato anche da una McLaren in crescita e lo stesso Fernando vede in Hamilton il pericolo numero 1, anche se io non sottovaluterei la Lotus e Raikkonen. Anche in questo week end hanno ricoperto il ruolo di primi attori dimostrandosi costanti in tutte le condizioni.

Il finlandese sta rosicchiando punti dopo punti diminuendo il divario con i primi. Se riusciranno a mantenere il passo dei top nello sviluppo, potranno contare su un’ottima macchina anche se gli manca la vittoria. Questa competitività potrà essere un aiuto indiretto in più per Alonso. Ad oggi abbiamo quattro pretendenti al titolo, quattro piloti che sono pronti a rubarsi punti. Se poi ci aggiungiamo anche Button, allora il risultato finale diventa ancora più incerto.

Tra pochi giorni la Formula 1 farà tappa a Monza, circuito velocissimo dove la Ferrari potrebbe soffrire, anche se sono in programma aggiornamenti aerodinamici. Non è sicuramente un circuito facile anche se il risultato di Massa potrebbe far ben sperare. Avremo le stesse mescole di Spa e per questo mi aspetto una bella battaglia tra Lotus e McLaren, anche se bisognerà fare attenzione alla prima curva.

Gian Carlo Minardi