F1 | GP Russia, IL PUNTO di Gian Carlo Minardi

Share via email

Un gran premio molto tirato nei tempi in cui la Mercedes è dovuta ricorrere a tutte le strategie possibile pur di battere una buona Ferrari a cui non si può recriminare nulla se non di regalare 2-3 dec. al giro ai diretti avversari. Ancora una volta Bottas si è sacrificato in favore del suo compagno di squadra (ma non condanno il gesto) anche se l’essenza del weekend lo abbiamo vissuto al 15esimo passaggio col sorpasso di Hamilton ai danni di Vettel.

La squadra di Toto Wolff ha ritrovato lo spolvero dei tempi migliori e la Ferrari deve recriminare gli errori (di strategie e piloti) nei momento a lei favorevole.

Bottas è stato il migliore pilota del weekend, perfetto sia in qualifica che in gara riuscendo a tenere il ritmo di Hamilton. Gara perfetta anche per il giovane Leclerc che chiude con la Sauber al settimo sposto, alle spalle dei due driver Red Bull regalando al suo tema punti importanti nella diretta sfida con la Toro Rosso. Il monegasco ha segnato tempi strepitosi soprattutto tra il 34esimo e 42esimo passaggio. Molto bravo anche Max Verstappen che ha sfruttato al massimo le sue gomme coprendo oltre 40 giri. La Pirelli dovrebbe fornirci delle spiegazioni poiché queste gomme stanno dando risultati molto differenti rispetto alle aspettative e alle volontà tecniche di inizio anno.

Tra sette giorni si torna in pista, su una pista dal sapote storico come Suzuka, per una nuova sfida tra Vettel ed Hamilton.

Gian Carlo Minardi