F1 | Gp Russia, MINARDI “Non condanno il gesto Mercedes”

Share via email

Il gioco di squadra messo in atto dalla Mercedes al venticinquesimo giro del Gran Premio di Russia, con cui Valtteri Bottas ha consegnato – su un piatto d’argento – la vittoria a Lewis Hamilton ha fatto molto discutere.

Sebastian Vettel, terzo al traguardo, non condanna però l’azione “Credo che abbiano fatto un ottimo lavoro di squadra insieme al team. Vista la loro posizione, si è trattato di un gioco da ragazzi” ha commentato il tedesco, il cui distacco dal diretto rivale è salito a 50 punti con solamente più 5 gare all’attivo.

Della stessa idea anche Gian Carlo Minardi “Non me la sento di condannare l’azione della Mercedes. In una gara così tirata e complicata come quella di Sochi, qualsiasi team avrebbe agito nella medesima maniera. Certamente il gesto è stato plateale e poco sportivo, ma la Mercedes ha dimostrato di saper fare squadra. Dal weekend di Monza gli uomini di Toto Wolff hanno ritrovato decisamente il bando della matassa. Ferrari deve recriminare per i punti persi, per errori di strategia e del suo pilota, nei momento della stagione a loro più favorevole. Ora sono chiamati a rincorrere e questa situazione porta un’aggiunta notevole di pressione a tutto la squadra.”

Tra sette giorni si tornerà in pista sullo storico tracciato di Suzuka.