F.Azzurra – Podio per Team Minardi by Corbetta. Straordinario Giovanni Nappi

Share via email

Il penultimo appuntamento del Campionato Italiano F. Azzurra – Trofeo Michele Alboreto – ha purtroppo interrotto la serie positiva di vittorie del team Minardi by Corbetta Competizioni che durava ormai da tre gare consecutive, ma ha “regalato” alla scuderia la conferma della crescita di Giovanni Nappi, velocissimo fin dalle prime prove libere quando riesce a segnare il miglior tempo di categoria. Solo un problema alla centralina ha fermato il giovane napoletano, togliendogli la possibilità di prender parte alle qualifiche.

Nonostante l’ultima posizione Nappi scende in pista per la prima gara determinato a recuperare posizione fin dai primi giri: al via il driver Minardi by Corbetta è autore di una bellissima prestazione e, giro dopo giro, inizia la sua cavalcata verso la vetta della classifica, conquistando con grande autorità la terza piazza senza commettere il minimo errore. A pochi minuti dalla bandiera a scacchi il suo propulsore cede, togliendogli così la soddisfazione del primo podio assoluto. In gara 2, sotto il diluvio, Nappi riesce a portare a termine la sua gara senza commettere sbavature, nonostante per lui si trattasse della prima esperienza in assoluto in condizioni di pista bagnata, accumulando una grande esperienza e dimostrando grande maturità

Sul tracciato di Misano per il team diretto da Angelo Corbetta sfugge la vittoria ma non il podio: Kevin Gilardoni, infatti in gara 1 conquista la seconda piazza, aggiudicandosi così gli otto punti in palio e rimanendo il lotta per il titolo. Nelle difficili condizioni del secondo appuntamento Gilardoni ha tagliato il traguardo al tredicesimo posto.

Minardi

A una gara dalla fine, in programma il prossimo 28 settembre sul tracciato di Adria, il campionato è ancora aperto e Kevin Gilardoni occupa la seconda posizione con 57 punti, alle spalle di Edoardo Liberati (65).

Angelo Cortebba, Team Principal
“Anche se non è arrivata la vittoria sono molto soddisfatto delle prestazioni dei nostri due piloti. Nappi fin dalle prime prove è stato velocissimo e un problema alla centralina non gli ha permesso di prender parte alle qualifiche. Nonostante l’ultima posizione in gara 1 è partito molto motivato e, senza commettere il minimo errore, aveva portato la sua macchina fino al terzo posto. Purtroppo poi il suo motore è letteralmente esploso. In gara2 sotto il diluvio e in condizioni davvero difficili ha portato a termine la sua gara in undicesima posizione girando su ottimi tempi. Per quanto riguarda Gilardoni ancora una volta ha conquistato un podio e punti importanti per la classifica. Ora rimane ancora una gara ad Adria, dove cercheremo di concretizzare tutto il lavoro svolto in questa stagione. Spero che anche Nappi possa avere la soddisfazione dei punti, perchè se lo merita per tutto il lavoro che sta facendo”