Gp Austria – PAGELLE

Share via email

Anche l’ottavo appuntamento è andato in bacheca con la nuova doppietta targata Mercedes, anche se la novità più importante è il podio della Williams

Circuito – 10 Il voto più alto lo merita il circuito e l’organizzazione che sono stati in grado di riportare il pubblico delle grandi occasioni attraverso una serie di eventi promozionali

Nico Rosberg – 9 Determinato e tranquillo nella gestione della gara. Impeccabile

Fernando Alonso – 9 La sua miglior gara. Ha lottato con caparbietà per gli oltre 300 km nonostante una macchina poco competitiva. Insieme a Ricciardo e Raikkonen ha provato a contrastare il dominio della PU Mercedes

Valtteri Bottas , Felipe Massa , Williams – 8,5 sia per quanto fatto vedere in qualifica che in gara. Grazie anche alla PU tedesca sono vetture difficili da sorpassare

Sergio Perez – 8 nonostante la penalità è stato in grado di rimontare e portare la sua Force India in zona punti, tenendola aggrappata al quarto posto mondiale.

Daniel Ricciardo – 8 più di questo non poteva fare. E’ uno di quei pochi piloti che ha portato la macchina non motorizzata Mercedes tra tante PU tedesche. La sua macchina ha diversi problemi che si evidenziano maggiormente con il compagno.

Lewis Hamilton – 7 in questo momento è esattamente l’opposto del suo compagno. Troppo nervoso. Resto comunque convinto che l’errore in qualifica non sia da imputare a lui

Daniil Kvyat – 6.5 ottima prestazione nonostante il tracciato nuovo per lui. Si è messo nuovamente in evidenza. Purtroppo è stato “tradito” dalla sua Toro Rosso.

Kimi Raikkonen – 5 ancora in difficoltà con la F14-T così come Jenson Button con la sua McLaren. Forse con l’utilizzo delle mescole più dure il britannico potrà difendersi maggiormente

Sono emersi nuovamente i problemi in casa Renault che porteranno certamente a nuove riunioni. Il problema in casa Renault non sarà di facile risoluzione.