Gp Cina |IL PUNTO di MINARDI “Delineate le forze in campo” Vi aspetto all’ Historic Minardi Day

Share via email

Terza doppietta e terzo successo per la Mercedes in altrettanti gran premi. A Shanghai Lewis Hamilton mette la firma sul 1000esimo GP davanti a Bottas e alla Ferrari di Vettel. Una Mercedes che mette in mostra un passo superiore di almeno 3-4 decimi rispetto ai diretti avversari, anche se ha dato dimostrazione di poter gestire la corsa a loro piacimento.

Un gran premio che ha delineato le forze in campo con Mercedes, Ferrari, Red Bull, Haas e Renault e alcuni outsider che cambiano di volta in volta, come Raikkonen con l’Alfa Romeo e/o la Toro Rosso che festeggia il 250esimo GP col decimo posto di Albon, sfruttando la deblaccle altrui (vedi i problemi di affidabilità in casa Renault).

Una Ferrari che saluta Shanghai col terzo posto di Vettel e il quinto di Leclerc, col monegasco danneggiato da una strategia certamente non ottimale che ha avvantaggiato Verstappen. Tra i due piloti abbiamo visto differenze minime sui tempi, con Leclerc che ha commesso un piccolo errore durante la qualifica recuperato però con una partenza positiva anche se è stato costretto a cedere la posizione al compagno.

A proposito di strategie pazze, è inspiegabile quella adottata su Giovinazzi. Mi auguro che, visto il problema – di nuovo – accusato in qualifica, il team abbia voluto fare delle prove di sviluppo in vista dei prossimi appuntamenti. E’ un peccato perché come il passo in gara di Antonio, ancora una volta, è stato buono e al pari di Raikkonen.

Weekend positivo per Albon. E’ arrivato in zona punti partendo dalla pit lane. Un pilota che crescerà ancora nell’arco della stagione e che ha messo in mostra un buon passo. Gli manca solamente un po’ di esperienza.

Vi aspetto tutti a Imola tra quindici giorni, sabato 27 e domenica 28 Aprile, per parlare di F1 in occasione dell’Historic Minardi Day e per vivere un weekend all’insegna del Motorsport e della passione.

Gian Carlo Minardi