Kart – Week end sfortunato per Alessandra Brena

Share via email

Lo scorso fine settimana la giovane tigre Alessandra Brena è tornata ad indossare tuta, guanti e casco per calarsi nel suo kart n° 38. Il circuito di Corridonia (Mc) ha fatto da scenario al nuovo appuntamento del trofeo promozionale easykart 100 cc per l’area centro nord e centro sud.

Nonostante un fine settimana iniziato nei migliori dei modi, la giovane kartista Alessandra Brena, causa forza maggiore, ancora una volta è costretta a veder sfumare la sua vittoria: questa volta a fermare la grande cavalcata della “tigre” è stato un contatto di gara causato da un avversario che, dopo aver cambiato repentinamente la sua traiettoria, arrivava al contatto ad oltre 120 km/h con il kart n°38 facendolo decollare e danneggiandolo irreparabilmente.

Alessandra Brena

Ma andiamo per ordine…. Come di consueto il fine settimana agonistico prende il via nella giornata di venerdi (18 luglio) con le sessioni di prove libere in cui il team decide di lavorare sulla messa a punta del motore in preparazione della Finale Europea, in programma in Polonia a Poznan a fine agosto. Il giorno successivo (sabato 19) Alessandra si concentra sulla ricerca del miglior setup e a fine turno la Brena occupa saldamente la sesta piazza su 26 partecipanti. I buon riscontri cronometrici vengono rispettati anche alal fine delle prove ufficiali in cui Alessandra riesce a segnare il quinto miglior tempo, a soli 2 dec dalla pole position. Arriviamo così al momento più importante di tutto il fine settimana, la GARA.

Alessandra e il suo team sono molto fiduciosi, visti gli ottimi riscontri cronometrici segnati nelle diverse sessioni: al via la Brena è autore ancora una volta di una partenza perfetta che le permette di sfilare subito al terzo posto. Al secondo passaggio tenta il sorpasso ai danni del giovane Villa (vincitore della corsa e autore del giro più veloce): proprio in quell’istante però, per evitare un contatto con il leader della corsa, Villa si sposta arrivando così alla collisione con la Brena, facendola “decollare”. Nella ricaduta il kart riporta seri danni che le permettono però, grazie anche alla grande caparbietà del suo pilota, di terminare al gare, anche se solo in quindicesima posizione.

E’ stato veramente un peccato” commenta Alessandra Brena “perchè il kart fino al momento era perfetto. Potevamo giocarci tranquillamente la vittoria visto che stavo riuscivo a girare qualche decimo più veloce dei primi. Speriamo che la sfortuna non oltrepassi il confine e che in Polonia possa andare decisamente meglio. Il nostro pacchetto è veramente buono…. proprio per questo spero di ottenere un gran risultato a Poznan, sper me, il team la
mia famiglia e i miei sponsor”