Articoli

Davide Rigon pronto per la 1000 Km del Nurburgring

Ormai ci siamo. L’attesa è finita. Questo fine settimana sul tracciato del Nurburgring si accenderanno i riflettori sull’ultimo e decisivo appuntamento della Blancpain Endurance Series. Tutto si giocherà nell’arco di 6Ore e sulla distanza di 1000Km.

Davide Rigon, insieme ai team-mate Zampieri e Ramos, andrà a caccia del titolo al volante della Ferrari 458 GT3 dopo aver guidato la classifica fin dal primo appuntamento di Monza, quando la rossa di Maranello #44 passava per prima sotto la bandiera a scacchi. Dimenticato l’amaro risultato della 24H di Spa, il talentuoso driver veneto è pronto a tornare in pista dopo aver conquistato nelle ultime settimane un’esaltante secondo posto Mondiale al debutto nel campionato WEC e la strepitosa vittoria di Spa-Francorchamps nell’International GT Open, sempre al volante della Ferrari 458 GT2

Abbiamo individuato e risolto il problema che ci ha fermato alla 24H di Spa, e questo è sicuramente l’aspetto principale. Il campionato si deciderà in 1000Km. E’ come se la stagione iniziasse e finisse al Nurburgring. Il tracciato è di quelli storici con un sedime stradale stretto. Sarà importante non commettere errori” analizza Davide Rigon “Fin dalla gara inaugurale di Monza abbiamo dimostrato tutto il nostro potenziale ma purtroppo siamo stati rallentati da eventi poco favorevoli, come a Spa dove senza il problema avremo potuto chiudere il campionato

Il week end tedesco prenderà il via sabato con l’unico turno di prove libere da 90’ in preparazione delle Pre-Qualifiche (12.50-14.20) e delle qualifiche (16.50-17.50) che determineranno lo schieramento di partenza della 6H, in programma domenica a partire dalle 11.45 “Le prove libere daranno un primo responso sul nostro potenziale. Siamo pronti per la sfida finale

Siamo all’atto conclusivo di uno dei campionati più importanti nel panorama del GT e andiamo ad affrontare la gara del Nurburgring da primi in classifica, anche se con un po’ di rammarico, visto il risultato negativo di Spa che ci avrebbe fatto stare più tranquille nell’affrontare questo evento.” analizza il manager Giovanni Minardi “Davide però, a differenza degli altri piloti, viene da un mese molto intenso e ricco di importanti risultati, tenendo soprattutto in considerazione che parliamo di due esordi, come un secondo posto nel WEC e due primi nel GT Open. Credo sia in ottima forma e carichissimo per provare a portarsi a casa questo prezioso titolo che anche la Ferrari vuole.  Ce la giocheremo fino alla fine

Da San Paolo al Nurburgring passando per Spa. Tante e nuove sfide per Rigon

Finale di stagione da cardiopalma, ricco di novità e appuntamenti per Davide Rigon. Nei prossimi quattro week end il neo 27enne driver vicentino, a disposizione della Scuderia Ferrari per le attività sportive e di sviluppo tecnico, sarà impegnato  in tre appuntamenti diversi in altrettanti campionati.

Davide inaugurerà questo fine settimana la “Maratona” firmando il suo debutto nel Mondiale FIA WEC (World Endurance Championship) in occasione della 6 Ore di San Paolo, quarto round di campionato. Ancora una volta il talentuoso vicentino sarà al volante di una vettura di Maranello, la 458 GT2 del team 8Star Motorsport, squadra gestita dall’AF Corse, dividendo l’abitacolo arancio con Ruy Aguas e Vicente Potolicchio.

Lasciato il Brasile volerà alla volta del Belgio, sul tracciato di Spa-Francorchamps dove il prossimo 7 e 8 settembre prenderà il via alla sesta prova stagionale dell’Internationa GT Open al volante della 458 GT2 del Team Villarba Corse, attualmente secondo nella classifica a squadra. Rigon sarà chiamato a sostituire l’amico Luca Filippi per far coppia con Andrea Montermini.

Per me sarà un onore correre con Villorba Corse” dichiara Rigon “Sono stato in sede e la collaborazione è iniziata bene. La 458 mi è piaciuta subito ed è un’auto che per tanti aspetti già conosco. Di sicuro per Spa è una bella responsabilità prendere il posto di Luca al fianco di Montermini, Sarà un’esperienza molto interessante e darò il massimo.”

Era importante continuare nella logica che ha contraddistinto la nostra stagione sino a oggi” analizza il team principal Raimondo Amadio sull’accordo “quindi abbiamo cercato di rimpiazzare Filippi con un pilota di alto valore. Davide sicuramente rappresenta un ottima scelta. È un ragazzo in gamba con indubbie doti velocistiche e credo che in una squadra come la nostra possa fare davvero bene. A inizio agosto è stato da noi in azienda per i dettagli di routine sulla sistemazione del posto guida e l’ho visto davvero motivato e felice. Poter collaborare inoltre con un pilota di ambito Ferrari è per noi motivo di orgoglio e prestigio.”

Da Spa al Nurburgring. Il week end del 21/22 settembre Davide riprenderà le redini della 458 GT3 #44 del team Kessel Racing per l’ultimo e decisivo appuntamento della Blancpain Endurance Series. Dopo l’esaltante vittoria sulla pista di Monza, in coppia con Zampieri e Ramos, ha proseguito la cavalcata guidando costantemente la classifica PRO. Archiviata anche la 24 Ore di Spa, la 1000 Km del Nurburgring si trasformerà in una vera e propria finale per il titolo 2013 “Tutto si deciderà sulla distanza di 1000 km. Siamo ancora in testa al campionato e vogliamo chiudere alla grande la stagione” conclude Davide

Bhai Tech Racing, trionfo di classe al Nurburgring

Impeccabile prestazione per Bhai Tech Racing che sul tracciato del Nurburgring detta il suo passo nella classe GTS conquistando una splendida doppietta. La scuderia con sede nell’avvenieristica factory di Mestrino (PD) diretta dall’ing. Roberto Costa ha messo insieme un week end vicino alla perfezione, portando entrambe le McLaren MP4 12C di Pantano/Suzuki e Van Der Drift/Razia al primo e secondo posto di classe nelle due gare che hanno colorato il terzo round dell’International GT Open

Una fitta nebbia e basse temperature avevano dato il benvenuto a team e piloti costringendo gli organizzatori a cambiare in corsa il programma, facendo svolgere consecutivamente le due sessioni di qualifica da 15min ciascuna. Dalla difficile situazione meteo si mettono però in evidenza le due vetture dell’Advanced Vehicle Science Centre che conquistano con Van der Drift la prima pole stagionale di classe (terzo assoluto) grazie ad un crono di 1’59’’436 e il decimo posto di Suzuki. Nel secondo turno è il padovano Giorgio Pantano a vincere la sfida interna segnando il secondo miglior crono (quinto assoluto) davanti all’amico brasiliano Razia (quinto di classe e ottavo assoluto).

Nelle due gare, corse entrambe su pista asciutta, i quattro alfieri si spartiscono in modo equo il primo e secondo gradino del podio, e il quarto posto assoluto. Al termine dei 70’ della corsa di sabato pomeriggio l’equipaggio #66 neozelandese/brasiliano sfiora il podio chiudendo al quarto posto assoluto davanti al binomio italo brasiliano, che vale però la prima doppietta di classe. Nell’appuntamento domenicale è il duo Pantano/Suzuki a salire sul gradino più alto seguiti dai compagni, chiudendo rispettivamente al quarto e sesto posto assoluti.

E’ stato un week end fantastico per i risultati ottenuti, ma anche molto intenso in quanto i tempi sono stati veramente stretti. Tra i due turni di qualifica e la prima gara è passata appena un’ora. Pertanto devo fare i complimenti a tutto lo staff e ai nostri piloti che sono stati fantastici” analizza il direttore tecnico Roberto Costa “Nelle due gare abbiamo avuto un buon passo anche se le basse temperature della pista ci hanno aiutato. Ci siamo confrontati anche con una realtà completamente nuova per noi, come l’handicap da scontare in gara-2. Conoscendo molto bene il nostro passo siamo riusciti a gestirlo nel migliore dei modi.”

Il lavoro di sviluppo nella factory ha dato i suoi frutti e la strada intrapresa dalla scuderia è certamente quella giusta “Il lavoro svolto nella nostra sede tra Portimao e questo week end è stato fondamentale. Ora però continueremo lo sviluppo a 360° in quanto dobbiamo migliorare in tutti i settori. Per questo sabato 8 saremo nuovamente in pista a Jerez per una sessione di prove di tre ore in preparazione non soltanto della prossima trasferta (che si correrà proprio sul tracciato spagnolo), ma anche dei prossimi appuntamenti” commenta l’ing. brasiliano “Questi successi saranno di grande stimolo per continuare il lavoro e fare sempre meglio” conclude Costa

Bhai Tech Racing in direzione Nurburgring

A distanza di tre settimane dall’appuntamento portoghese di Algarve, il team Bhai Tech Racing si prepara a tornare in pista questo fine settimana sul mitico Nürburgring, teatro del terzo appuntamento dell’International GT Open.

Forte della conquista dei primi punti con i suoi quattro alfieri Pantano/Suzuki e Van Der Drift/Razia proprio nell’ultimo round, la scuderia di Mestrino diretta dall’ing. Roberto Costa ha lavorato assiduamente nell’avveniristica sede dell’Advanced Vehicle Science Centre (2.800 mq disposti su tre piani) per preparare al meglio i due esemplari McLaren MP4-12C. Lo staff ha proseguito il lavoro di sviluppo sulla vettura analizzando i dati raccolti nei primi due appuntamenti, corsi in differenti condizioni atmosferiche “Stiamo facendo un lavoro di sviluppo a 360° e non ci siamo concentrati solamente sul prossimo appuntamento. Abbiamo fatto un programma a lungo termine che interessa anche i round successivi” analizza l’ing. Brasiliano

Ancora una volta sono attese basse temperature accompagnate da pioggia, condizioni che non si adattano ancora al binomio vettura-gomme “Purtroppo ancora una volta il meteo non sarà dalla nostra parte in quanto le gomme rain non dialogano nel modo corretto con la nostra vettura. Già al Paul Ricard avevamo dimostrato di aver un buon passo con l’asciutto, per poi incontrare diverse difficoltà in gara con la pioggia. Pertanto dovremmo cercare un set-up in ottica garaCon l’aiuto dei nostri drivers proseguiremo il lavoro di sviluppo

Contemporaneamente i piloti hanno svolto diverse sessioni di guida nella suite dedicata al nuovissimo Simulatore 6-DOF a movimento integrale, punto focale del polo tecnologico composto da uno schermo di 8 mt con apertura di 210° e da due schermi retro visivi che garantiscono la visione della parte posteriore della vettura riflettendo l’immagine sugli specchietti “I piloti hanno proseguito il lavoro al simulatore studiando e analizzando il tracciato tedesco, coprendo circa 850 tornate. Inoltre stiamo completando la seconda piattaforma dedicata alle vettura GT, da affiancare al modello da Formula” conclude Costa

Piloti e vetture saranno in pista fin dalla giornata di venerdì con le due sessioni di prove libere da 60 min ciascuna, per poi proseguire il programma sabato mattina con le due sessioni di qualifiche e la prima gara da 70’ con start alle 16.00. Domenica è in programma l’appuntamento conclusivo con la seconda gara da 50’ con semaforo verde alle ore 12,00.

[Video] – Le Grid Girls del Nurburgring sulla Minardi TV

Rigon.jpg'Con il week end sul tracciato tedesco del Nurburgring, quinta tappa del campionato Superleague Formula, arrivano sulla Minardi TV, la Web TV di tutti i tifosi firmata Minardi.it, le splendide Grid Girls della Superleague Formula. Inoltre potrete rivivere tutte le emozioni del quinto round attraverso gli Highlights.
Continua a leggere

SF – Davide Rigon torna in pista al Ring

Rigon.jpg'A pochi giorni di distanza dall’appuntamento spagnolo di Jarama Davide Rigon è pronto a tornare al volate della sua monoposto per il quinto appuntamento stagionale della Superleague Formula.
Continua a leggere