Articoli

FIA WEC – Davide Rigon vola a Shanghai, teatro della prima vittoria nel Mondiale

Forte della doppietta conquistata in Giappone, Davide Rigon, insieme al team-mate James Calado e ai compagni AF Corse, è pronto a tornare al volante della Ferrari 458 #71 GTE-PRO, per la 6Ore di Shanghai, teatro del sesto appuntamento del Mondiale FIA WEC.

Per Rigon sarà un ritorno sui 5.451 mt del circuito cinese (teatro anche del Mondiale di F1), dove un anno fa conquistò il primo sigillo nel FIA World Endurance Championship, grazie alla vittoria coi colori dell’8Star Motorsport su Ferrari nella categoria GTE-AM. Grazie a quel successo, e ad altri piazzamenti a podio, il 27enne thienese contribuì in modo determinante alla conquista dei titoli Team, per l’8Star Motorsport, e Costruttori, per Ferrari.

Con il secondo posto alla 6Ore del Fuji, Rigon e Calado hanno scalato vertiginosamente la classifica, entrando nella Top-10 e rafforzando la leadership di Ferrari tra i Costruttori. “Devo dire che la Cina mi ha sempre portato bene. L’anno scorso, ho festeggiato la prima vittoria nel Mondiale, mentre nel 2008 ho conquistato il titolo nella SuperLeague Formula coi colori del Beijing Guoan”, racconta Davide Rigon in volo verso la Repubblica Popolare Cinese. La doppietta ed il podio ci hanno non solo dato la consapevolezza di lavorare nella direzione giusta, ma anche una grande carica, in vista del finale di campionato”. Dopo Shanghai, il Circus del FIA WEC si trasferirà in Bahrain (15 novembre) e in Brasile (30 novembre) per il gran finale.

In qualifica potremmo cedere qualcosa agli avversari, recuperando poi nel passo gara. Sia io che il mio compagno siamo dei rookie nella classe regina e siamo chiamati a portare il nostro contributo per conquistare e confermare il titolo della Ferrari. Finalmente, siamo arrivati a correre su piste già a me note e ciò si può tradurre in un vantaggio. Inoltre, Shanghai”, conclude Davide, “sarà l’ultima pista meno favorevole per la nostra vettura”.

Rigon a Shanghai nel FIA WEC pensando al 2014

Prosegue l’impegno di Davide Rigon nel Mondiale FIA WEC al fianco del team 8Star e al volante della Ferrari 458 GT2. Dopo Interlagos e Fuji questo week end il driver veneto, a disposizione della Scuderia Ferrari, vola in Cina per la 6Ore di Shanghai, teatro del penultimo appuntamento mondiale.

Davide metterà a disposizione il suo talento per aiutare l’8Star Motorsport a vincere il titolo di categoria, cercando di bissare il traguardo raggiunto nell’International GT Open al fianco di Andrea Montermini e del Villorba Corse. “Guidare in un appuntamento Mondiale è sempre una grande soddisfazione. Poterlo fare al volante di una vettura di Maranello lo rende speciale. Purtroppo l’appuntamento del Fuji è stato annullato per maltempo, ma spero che in Cina possa andare tutto per il meglio. Sarà la mia terza apparizione su questo importante scenario e spero di fornire il mio contributo al team per aiutarli a vincere il titolo “ analizza Davide Rigon “Si è creato un bellissimo rapporto con tutto lo staff e questo rende più facile l’impegno. Non sarà certamente facile avendo poca dimestichezza con il tracciato cinese, ma come sempre darò il massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Si tratta di un palcoscenico importante con piloti di altissimo calibro. Potermi confrontare con loro è un’ottima opportunità di crescita, anche in ottica 2014

Davide torna così in quella Cina che lo aveva festeggiato nel 2008 dopo il primo successo nella Superleague Formula con i colori del Beijing Guoan “Ho un bellissimo ricordo di quei quattro giorni a Pechino. In quell’occasione avevano preparato una bellissima festa e l’accoglienza della popolazione era stata calorosa. Mi avevano fatto sentire come uno di casa e torno sempre molto volentieri. Spero di vedere sulle tribune diversi tifosi