F1, DZ Engineering, dopo il Gran Premio di Singapore, conquista Sepang

Share via email

La DZ Engineering, società del Gruppo Zoli di Forlì è l’azienda italiana responsabile della gestione degli impianti di illuminazione, TVCC, amplificazione e radiocomunicazione del circuito cittadino di Singapore per l’evento di Formula 1 che giunge quest’anno alla sua ottava edizione.

DZ Engineering nei giorni scorsi si è aggiudicata, grazie al know-how ed alla esperienza,  l’installazione e il collaudo del sistema di telecamere HD a circuito chiuso (TVCC) e relativa centrale operativa dell’autodromo di Sepang in Malesia.

Il nuovo impianto, che sarà operativo per la prima volta durante l’evento di Formula 1 in programma il prossimo 29 marzo, è stato allestito in tempi record grazie all’esperienza dei tre tecnici italiani in campo capitanati da Marco Scaioli, forlivese di origini e, da poco, singaporese di adozione. “Il sistema di telecamere a circuito chiuso di Sepang risale alla prima edizione del Gran Premio, nel 1999. Da allora la tecnologia ha fatto davvero progressi incredibili e, con l’introduzione dei sistemi HD, si va ad incrementare ulteriormente la sicurezza, un passo importante per la protezione dei piloti e di tutti gli addetti ai lavori” dice Scaioli “Siamo orgogliosi di essere tra i primi a dotare un circuito importante come quello di Sepang di un sistema così innovativo e, viste le richieste della FIA, presto anche gli altri autodromi si dovranno allineare.”  

La realizzazione delle opere è avvenuta in modo veramente rapido, pur dopo un lungo processo decisionale “Il primo contatto con i responsabili del circuito malese è avvenuto ben oltre un anno fa, durante il Professional Motorsport World Expo di Colonia a novembre 2013” riferisce Roberto Grilli, responsabile della divisione Motorsport Systems della DZ Engineering. “Da allora abbiamo avuto frequenti contatti con i manager di Sepang anche grazie alla nostra presenza a Singapore durante il Gran Premio di Formula 1 e al nostro coinvolgimento nella direzione lavori di un altro evento motoristico sul territorio, il Gran Premio di Formula E a Putrajaya, città a pochi chilometri dal Circuito Internazionale di Sepang” prosegue Grilli “Il progetto si è concretizzato , a pochi giorni dall’approdo del Circus in Malesia (per il secondo appuntamento 2015 ndr) ed il nostro team  sceso in campo solamente ai primi di marzo realizzando l’installazione e il collaudo in soli dieci giorni!” continua Grilli che conclude “Del resto, siamo specializzati in questo tipo di sfide”.