F1 – Gian Carlo Minardi “Lotus-Renault. O tutto o niente”

Share via email

L’emozionante Gran Premio di Ungheria, ultima tappa prima della pausa estiva, potrebbe aprire a nuovi e inaspettati scenari regalandoci un’estate ancora più bollente. Anche se le factory saranno chiuse, il management continuerà a lavorare assiduamente. Nelle ultime settimana si sono fatte sempre più intense le voci di una Renault interessata all’acquisto della Lotus, che non naviga certamente in acque serene “Stando agli ultimi rumors la Renault non si accontenterebbe più del 51% del pacchetto azionario. I transalpini puntano all’intero pacchetto azionario. O tutto o nientecommenta il manager faentino Gian Carlo Minardi

Il risultato dell’Hungaroring, con tre monoposto nei primi quattro posti, può essere certamente di aiuto” Se così fosse si potrebbero innescare una serie interessanti di novità “Un eventuale acquisto della Lotus, potrebbe aprire le porte del Mercedes in casa Red Bull, dove si parla anche di un cambiamento importante a livello tecnico per portare a Milton Keynes un top driver, senza nulla togliere a Ricciardo e Kvyat” Al momento le Lotus di Maldonado e Grosjean usufruiscono della Power-Unit Mercedes. Ecco che si aprirebbero scenari importanti sia sul fronte tecnico che piloti “C’è veramente tanta carne al fuoco con diversi piloti in scadenza di contratto o che si potrebbero liberare per mancanza di risultati. Ecco che, oltre a Raikkonen, potrebbero cambiare casacca anche Button e lo stesso Alonsoconclude l’ex costruttore faentino.Non conosco i dettagli del suo contratto, ma non mi stupirei se esistessero delle clausole derivanti dalla mancanza di risultati” Si potrebbe innescare un tam-tam interessante