F1 – Pagelle di fine anno: TEAM

Share via email

In questi ultimi giorni del 2015, e in attesa di abbracciare il nuovo anno, insieme a Gian Carlo Minardi abbiamo voluto dare i voti ai protagonisti del Mondiale di Formula 1, concluso col dominio Mercedes. Iniziamo oggi con le scuderie.

Il voto più alto non può che andare a:

MERCEDES  – 9 meritano il voto più alto della classe poiché hanno sbaragliato la concorrenza, ma i tre “regali” fatti alla Ferrari gli negano il 10.

FERRARI – 8 hanno fatto veramente molto per avvicinarsi alle Frecce d’Argento, anche se la strada è ancora lunga. Tre successi stagionali e i numerosi podi forse erano un risultato insperato all’inizio dell’anno. Vettel, Raikkonen e tutto il team sono stati bravissimi a mettersi dietro la concorrenza riconquistando il secondo posto tra i Costruttori

WILLIAMS – 7,5 per il terzo posto in classifica, anche se meriterebbero qualcosa in meno visto il passo indietro rispetto al 2014. Fa un po’ parte del sistema inglese e, specilamente, della Williams. Dopo una stagione positiva con cui hanno ripianato i conti, con il minimo sforzo si sono conquistati il terzo gradino del podio, salvaguardando anche il portafoglio.

FORCE INDIA – 7,5 autori di un campionato fantastico, concluso col quinto posto. Contrariamente alla storicità di un “piccolo” team, hanno chiuso la stagione in crescendo, sicuramente un segnale positivo sia per Perez che Hulkenberg in vista del 2016

RED BULL e TORO ROSSO – 7  l’affidabilità sul fronte del motore e i problemi di telaio hanno limitato Verstappen e Sainz. Diversamente avrebbero potuto superare in classifica la Lotus. In Red Bull Racing invece hanno pagato a caro prezzo l’arroganza e la lingua lunga. Il loro atteggiamento gli é costato ben di più di quanto hanno potuto guadagnare dal quarto posto mondiale. Spero per loro che possano essere aiutati dalla Renault e risalire la china, ma certamente devono cambiare il modo di approcciarsi a questo sport, che non è solo business

LOTUS – 7 per tutte le disavventure affrontate, pur di arrivare a fine stagione. Per loro fortuna è arrivato il salvataggio da parte di Renault. Un voto sia per il sesto posto tra i Costruttori, insperato, sia per aver reagito ai momento più difficili. Lavorare con l’assillo dei giudici e dei sequestri non è certamente facile

SAUBER – 6 di affetto. Erano partiti bene, ma purtroppo si sono persi. Mai incisivi

MCLAREN – 4 forse più per colpa della Honda. Speriamo che l’inverno possa portate consigli, anche se la strada è certamente in salita

MANOR – NC hanno trovato gli stimoli per resistere. Essendoci solamente 10 team iscritti, anche loro si sono aggiudicati una fetta dei diritti televisivi per la prossima stagione