“Gli Ex di Minardi” alla 12 ore di Kart in notturna

Share via email

La notte tra il 24 e 25 Maggio il Minardi Team tornerà nuovamente in pista: questa volta non per un gran premio negli autodromi internazionali, bensì per una 12 ore di go-kart a Pomposa S. Giovanni nel quale saranno coinvolti numerosi piloti in orbita Minardi, meccanici e ingegneri, oltre a Gian Carlo e Giovanni Minardi.

L’idea nasce da Roberto Bandini, l’ex responsabile del magazzino della scuderia faentina, che ha voluto fortemente portare avanti questa iniziativa per cercare di tenere alto il nome fondato da Gian Carlo Minardi e per rivivere l’emozione di una gara di nuovo tutti insieme, a dimostrazione della grande passione per quel marchio che ha appassionato e continua ad appassionare milioni di fans in tutto il mondo

Naturalmente i kart avranno i colori storici Minardi che hanno solcato i più importanti autodromi di tutto il mondo, ossia il blu-giallo e bianco, con una piccola aggiunta voluta da Bandini: due occhietti. Nulla è lasciato al caso, infatti grande attenzione è stata riposta nell’allestimento del box: sono infatti previsti dei pannelli con tutti gli sponsor che hanno aderito alla “12 ore” e tutti i nomi dei piloti che hanno corso per il Minardi Team nei suoi 21 anni di Formula e gli oltre 340 GP, partendo da Pierluigi Martini fino a Giancarlo Fisichella, Jarno Trulli, Mark Webber e il due volte Campione del Mondo, lo spagnolo Fernando Alonso. Come se tuto questo non bastasse ogni componente del team sarà dotato di un abbigliamento consono con tanto di soprannome, proprio come succedeva all’interno del Minardi Team, come ci racconta lo stesso Bandini: “All’interno del Minardi Team tutti noi avevamo un nostro soprannonome con il quale ci chiamavamo. Ad Esempio io ero “Il Pastina”, Giovanni Minardi il “Mina” e Gian Carlo Minardi “Il Presidente”. Proprio per questo ho fatto fare delle camicie dove ho fatto ricamare sulla sinistra, sotto il logo Minardi, i nostri soprannomi e sul colletto il nome e cognome completo”

Minardi Team.jpg

I piloti del Minardi Team saranno quindi: Pierluigi Martini, il driver che ha corso più di 100 gp con i colori della scuderia fondata da Gian Carlo Minardi, Gabriele Lancieri, attualmente portacolori della Scuderia Playteam Sarafree e fresco vincitore della gara al Mugello al volante della sua F430, il Campione in carica Italiano ed Europeo di F.3000 Davide Rigon e attualmente pilota BMS Scuderia Italia nel Mondiale FIA GT, Luca Casadei, che si è appena aggiudicato la vittoria nella Clio Cup sul tracciato di Misano e due ex tecnici Minardi Nicola Solaroli e Mirco Malavolti. Ingegnere di pista, ovviamente Gabriele Tredozi, Gianluca Gradassi e Giovanni Trincossi adetti alla strategia di pista, Giovanni Minardi stratega gara e, naturalmente Gian Carlo Minardi Presidente. Non poteva mancare “Il Mago“, ossia il preparatore atletico Stefano Elia.

Inoltre tra gli ospiti è atteso anche Gimmi Bruni, salvo impegni lavorativi dell’ultimo minuto, il quale si è detto entusiasta dell’inziativa.

Come tutte le competizioni che si rispettano si inizierà con 2 ore di prove libere in cui i piloti e tecnici andranno alla scoperta del tracciato e del “mezzo” (ore 17.00-19.00) , seguito da trenta minuti di qualifiche e dalla vara e propria gara (21.00 – 9.00). A sfidare il Minardi Team in questa “12 ore” di kart ci saranno 30 squadre.

Insomma ci sono tutti gli ingrediente per vivere una grandissima serata tra i motori, ma soprattutto di far parte di una festa con una parte della storia della Formula 1.

Minardi Team.jpg