Gp Australia – PAGELLE

Share via email

Dopo esserci lasciati alle spalle, non senza qualche strascico di polemica – vedi la squalifica di Daniel Ricciardo – il primo Gran Premio stagionale, diamo i primi voti:

Nico Rosberg – 9,5 Ha gestito tutto il week end molto bene, considerando che eravamo alla prima uscita stagionale con un Gran Premio ricco di sorprese e tutto da scoprire. L’unica sbavatura, che forse gli è costata la pole position, è avvenuta in Q3 perdendo quei due secondi utili per fare ancora un giro veloce.

Daniel Ricciardo – 9 Nonostante la pressione derivante dal Gran Premio casalingo e dalla prima uscita con i colori Red Bull Racing, si è comportato molto bene senza commettere errori.

Kevin Magnussen e Daniil Kvyat – 9 I due debuttanti di casa McLaren e Toro Rosso hanno fatto vedere cose egregie. Magnussen forse meriterebbe qualcosa di più, ma non dimentichiamoci che guida una vettura che si è fatta “dare del lei” fin dai primi test collettivi, diversamente dal giovane Daniil che ha tra le mani la vettura di Faenza, che solo fino a pochi giorni fa navigava in mezzo a mille problemi.

Fernando Alonso – 8 Ancora una volta lo spagnolo non ha messo in mostra i limiti della Ferrari. Nel quinto posto in Q3 e nel quarto all’arrivo c’è molto di suo.

Nico Hulkenberg – 8 Nico si è dimostrato un grande pilota, lottando fino alla fine, mentre nella parte iniziale ha fatto un duello corretto con Alonso, mettendolo in difficoltà.

Jenson Button – 7,5 Con il quarto posto, divenuto poi un podio, ha contribuito a portare punti importanti in casa McLaren. Bravo – con il Team – nelle strategie, entrando per primo ai Box appena uscita la Safety Car.

Valtteri Bottas – 6 Con l’errore in gara ha compromesso la sua posizione finale. Avrebbe potuto anche impensierire Alonso e fare più punti.

Kimi Raikkonen – 5.5 Non è stato all’altezza delle aspettative per tutto il week end e come Campione del Mondo dovrebbe almeno fare la differenza, cosa che riesce invece a fare il suo compagno.

Sebastian Vettel – 5 Sinceramente l’ho visto troppo nervoso. Anche quando le cose non vanno per il verso giusto si vede il carattere di un Campione del Mondo. Deve saper reagire facendo la differenza.

Mercedes – 8 Il problema di affidabilità legato alla vettura di Lewis Hamilton fanno perdere qualche punto.

McLaren – 7 Ha lottato con entrambe le macchine centrando il podio e la zona punti con i suoi due piloti.

Ferrari – 6 Un voto di incoraggiamento per la Scuderia di Maranello che ha portato al traguardo entrambe le F14-T.

Red Bull – 5 La squalifica dal Gran Premio di Daniel Ricciardo è arrivata per aver infranto sia il Regolamento Tecnico (art. 5.1.4) che Sportivo (art. 3.2). Sul fronte Sportivo la Red Bull ha ignorato i richiami dei commissari, mentre sul fronte Tecnico la scuderia avrebbe avuto consumi superiori a quelli consentiti (superiori a 100 Kg/h di consumo istantaneo).

Ora non ci resta che aspettare cosa succederà tra quindi giorni in Malesia e che sviluppo metteranno in pista tutti i team.