Gp Inghilterra – PAGELLE

Share via email

Andiamo a dare i voti ai protagonisti di un gran premio reso frizzante dalla bellissima partenza delle Williams e dalla Force India di Nico Hulkenberg e dalla pioggia, che ha rimescolate le carte sul finale

Lewis Hamilton – 10 nonostante abbia tra le mani un’astronave questo fine settimana nessuno può negargli il massimo dei voti. E’ stato ineccepibile in tutto il week end, a differenza del suo compagno

Felipe Massa – 9 protagonista del fine settimana inglese. E’ stato l’unico a migliorarsi nel secondo stint della Q3 e autore di una partenza mozzafiato che lo ha lanciato subito al comando della gara. Purtroppo la strategia e una macchina non competitiva sul bagnato/umido gli ha negato la soddisfazione del podio.

Sebastian Vettel – 8,5 grazie alla pioggia ha raddrizzato un week end che si stava chiudendo lontano dai primi regalando un podio insperato alla Rossa. Bravissimo a sfruttare la strategia e nell’intuizione di entrare a cambiare le gomme nel momento migliore, a differenza di Raikkonen.

Daniil Kvyat – 8 continua a macinare chilometri con una macchina che soffre, oscurando la stella di Ricciardo. Buon sesto posto finale per lui e la Red Bull

Nico Hulkenberg – 8 nonostante una macchina non competitiva ha dimostrato di essere un pilota finora sottovalutato. Bellissima anche la sua partenza. Senza la pioggia avrebbe potuto attaccare anche Vettel per il quinto posto finale.

Carlos Sainz – 7 autore di una solida prestazione fino al momento del ritiro. Ancora una volta la Toro Rosso è stata costretta a rinunciare a dei punti sicuri per colpa della power-unit transalpina.

Nico Rosberg – 7 con la corrazzata che si trova tra le mani deve fare di più, soprattutto per la qualifica e la prima parte di gara. Ha agguantato un secondo posto grazie alla strategia del suo box e per gli errori del muretto Williams. Non l’ho visto con la fame che ci vorrebbe in queste circostanze. In condizioni umide stava recuperando molto bene su Hamilton, il quale però ha indovinato il momento esatto per entrare ai box.

Fernando Alonso – 7 di incoraggiamento perché ha lottato con le unghie e i denti per agguantare questo punticino nonostante una vettura paurosamente non competitiva

Valtteri Bottas  – 6 ha subito in tutto il week-end il “vecchietto”. Considerando che è un papabile per il posto di Raikkonen in Ferrari, queste performance dovrebbero far meditare. Troppo arrendevole anche nei confronti di Hamilton. Stando così le cose, non lo vedo come un pilota da Ferrari.

Ora ci aspettano tre settimana di relax, in cui tutti saranno chiamati a fare gli straordinari.