Kart – Il Minardi by Blu Racing team alle finali mondiali di Siena

Share via email

Minardi_bluNella cornice del circuito di Pomposa il Minardi by Blu Racing Team di Stefano Brena ha dato vita alla finale del campionato italiano EasyKart- classe 100 cc-. Grazie ai punti conquistati Alessandra e il Team si sono qualificati anche per le finali mondiali di Siena. Un nuovo successo!!!

La lunga maratona inizia fin dalla giornata di giovedì quando la tigre Alessandra Brena mette in moto il suo kart prendendo parte alle prove libere, realizzando ottimi riscontri cronometrici che danno la giusta carica a tutto lo staff, nonostante qualche problema di sovrasterzo dovuto ai pneumatici forniti dall’organizzazione.

Il programma prosegue nella giornata di sabato con le prove cronometrate e le due manche di qualificazione (la prima novità). Alla fine del turno il Minardi by Blu Racing Team conquista con grande autorevolezza la decima piazza (su 38 partenti), grazie al suo capitano “rosa”. Inizia così la prima manche che vede i piloti impegnati per 12 tornate: al via Alessandra è perfetta e al primo passaggi occupa già saldamente la terza posizione. Al sesto passaggio un lieve contatto le faceva perdere due posizioni e alla fine, nonostante grinta e determinazioni, la “tigre” giallo blu passava sotto la bandiera a scacchi al settimo posto. Giusto il tempo di fare qualche regolazioni al kart per risolvere il problema di sovrasterzo che è già ora di tornare al volante per la seconda manche.

Minardi_bluPartenza da incorniciare… e alla terza curva la Brena è già seconda. Solo un giro per studiare l’avversario ed ecco che Alessandra firma la rimonta portandosi al comando del plotone, imponendo subito un ritmo infernale. Il trio fa il vuoto, ma al nono passaggio una leggera sbavatura costa la leadership al Minardi by Blu Racing Team che taglia il traguardo al terzo posto. “Peccato per quella sbavatura nei giri finali. Avrei potuto cercare un nuovo affondo, ma non ho voluto rischiare un contatto che avrebbe compromesso lo schieramento per la finale” commenta Alessandra Brena.

Alle 16.30 di domenica si accendono i riflettori sulla finalissima: la tensione è alle stelle e i piloti sono carichi al massimo. Al via l’emozione non tradisce Alessandra Brena che occupa la decima piazza. Con un balzo felino si porta al centro del gruppo e con una manovra perfetta conquista alla fine della prima staccata la sesta posizione. Il gruppo è ancora tutto amalgamato e si appresta ad affrontare la terza curva dove però il kart di Rosa si intraversa proprio davanti al musetto di Alessandra che non può evitare il contatto. Senza scoraggiarsi, ma con una grande rabbia calata solamente dal casco, Alessandra da inizio alla sua personale rimonta. A suon di giri veloci la tigre numero 39 all’undicesimo posto riuscendo anche a qualificarsi per le finali mondiali del 15/16/17/18 ottobre a Siena.

“E’ stato un fine settimana molto emozionante e intenso, anche se speravo in qualcosa in più visto i miglioramenti fatti durante le prove cronometrate.
Nella seconda manche, dopo esser stata al comando per 8 tornate, ero quasi sicura di avercela fatta, ma molto probabilmente questa sicurezza mi ha tradito, portandomi a commettere un piccolo errore che mi è costato la vittoria.

Quando il finale ho visto Rosa intraversarsi proprio davanti a me, mi è caduto tutto il mondo addosso, perchè il podio era nuovamente alla nostra portata. Voglio ringraziare comunque tutti i miei meccanici che sono riusciti a risolvere il problema di sovrasterzo.” conclude Alessandra Brena

Minardi_blu