La Minardi M191B motorizzata Lamborghini è tornata in pista dopo 26 anni

Share via email

 

A distanza di 26 anni dal suo ultimo Gran Premio di Formula 1, il telaio Minardi M191B numero 003 equipaggiato con motore Lamborghini LE3512 V12 è tornato in pista.

L’emozionate shakedown organizzato da Lamborghini Squadra Corse è frutto di un meticoloso lavoro di restauro effettuato dalla Lamborghini Polo Storico col supporto dell’ex personale Lamborghini Engineering, parte attiva del progetto Lamborghini F1 nei primi anni ’90.

La Minardi M191B è la prima monoposto restaurata da Polo Storico. Dopo esser stata esposta al Lamborghini Museum di Sant’Agata Bolognese, sono stati necessari sette me si di lavoro per riportare la monoposto al suo stato originale, conservando la maggior parte dei componenti originali.

Le gomme, il serbatoio del carburante, la centralina del motore, le cinture di sicurezza e il sistema antincendio sono stati rinnovati, mentre gli altri componenti sono stati accuratamente restaurati, a partire dal motore progettato da Mauro Forghieri. Il 12 cilindri LE3512 è ancora in grado di erogare una potenza vicina ai 700 HP, consentendo agli appassionati di rivivere le emozioni degli anni d’oro della Formula Uno.

Gli ospiti d’onore in occasione del grande ritorno sono Mirko Bortolotti, Lamborghini Factory Driver e Giancarlo Minardi. Il fondatore del team di Faenza ha ricordato la proficua collaborazione con Lamborghini che è durata per tutta la stagione 1992: “Vedere i modelli di 25 o 30 anni fa è ancora emozionante. Sono le ultime auto prima dell’inizio della telemetria e delle trasmissioni automatiche. A parte il rombo, che ancora oggi riporta quei tempi meravigliosi, è stato un motore molto flessibile con un’enorme potenza a partire dai bassi regimi “.

Affidato ai piloti Gianni Morbidelli e Christian Fittipaldi, il Minardi M191B # 003 ha gareggiato nelle prime gare del Grand Prix del 1992 prima di essere sostituito dalla M192, anch’essa equipaggiata con un motore Lamborghini. Il miglior risultato ottenuto dalla monoposto restaurata dal Polo Storico è stato l’undicesimo posto con Christian Fittipaldi al volante del GP di Spagna, ed è ora pronto per tornare a correre e gareggiare nei campionati dedicati alle storiche gare di F1. L’esito del test è stato molto positivo: l’auto ha percorso più di 20 giri senza alcun problema e il motore Lamborghini ha mantenuto perfettamente tutte le caratteristiche che avevano tanto impressionato Ayrton Senna durante i test dell’Estoril del 1993.

Foto: Lamborghini Squadra Corse