F1 | Gian Carlo Minardi “Incuriosito dalla coppia Williams”

Share via email

Con l’annuncio di Sergej Sirotkin da parte del team Williams al fianco di Lance Stroll si è conclusa la favola di Robert Kubica, anche se il polacco farà comunque il suo ritorno nel mondiale di F1 in qualità di terzo pilota proprio nella scuderia di Grove.

L’annuncio non è stato esente da numerose critiche da parte degli addetti ai lavori, ma Gian Carlo Minardi va contro corrente

“Nonostante sia molto dispiaciuto di non  vedere un pilota del calibro di Robert impegnato nel mondiale come primo attore, sarà curioso di vedere in azione questi due ragazzi” commenta il manager faentino interpellato da www.minardi.it

Lance Stroll e Sergej Sirotkin daranno vita alla coppia più giovane della griglia con un’età media di appena 21 anni.

“Il mio DNA è sempre stato quello di lavorare coi giovani e pertanto questa scelta, da una parte, mi fa piacere, anche se un team importante come la Williams potrebbe pagare questa scelta in termini di sviluppo della vettura” prosegue Minardi che ha avuto modo di seguire da vicino i primi passi dei due ragazzi nel mondo delle monoposto

“Sono due ragazzi che sono cresciuti sul nostro territorio e all’interno dei campionati ACI-Sport e questo deve essere motivo di orgoglio. Purtroppo non sono italiani e questo deve essere di stimolo per continuare a lavorare”

“E’ inutile nasconderci dietro ad un vetro: alle spalle di Lance e Sergej c’è rispettivamente un padre facoltoso (Lawrence Stroll) e una banca russa. Esattamente quello che manca ai nostri ragazzi. Starà solamente loro dimostrare di meritare il posto che ricoprono” conclude l’ex costruttore.