F1, Gp Ungheria – LE PAGELLE

Share via email

In un gran premio in cui è successo tutto e il contrario di tutto come dimostra un ordine di arrivo anomalo, andiamo a dare qualche voto

Sebastian Vettel – 10 sia lui che la Ferrari hanno capitalizzato al 100% le opportunità che gli si sono proposte, sfruttando nel migliore dei modi gli errori del muretto Mercedes e dei suoi piloti. Peccato per il problema che ha fermato Raikkonen mentre era saldamente in seconda posizione. Un risultato certamente inaspettato soprattutto dopo quanto visto in qualifica

Daniil Kvyat – 9 un ragazzo di 19 anni ingiustamente attaccato su tutti i fronti ad inizio anno, avrebbe anche potuto demoralizzarsi. Non lui però, che fa una bellissima gara chiudendo davanti al compagno

Daniel Ricciardo – 7,5 bellissima la sua gara così come la qualifica, ma il contatto sul finale con Rosberg rovina tutto. Con quel contatto potrebbe aver compromesso seriamente il campionato di Nico. Queste cose non mi piacciono. Ancora una volta i Commissari usano due pesi e due misure.

Max Verstappen – 7,5 autore di una bella gara in cui ha saputo difendersi senza concedere niente. Ha portato punti importantissimi alla Toro Rosso, soprattutto in un week end in cui la Force India ha totalizzato uno Zero tondo tondo. Si sono portati al settimo posto, ad una manciata di punti dalla Force India, attualmente quinti. Ci avviamo verso un’ultima parte di campionato in cui potranno raggiungere il loro obiettivo

Fernando Alonso – 7,5 corre in difficoltà con un motore parzializzato per favorire l’affidabilità. Ha guidato e lottato con Sainz vendendo cara la pelle.

Lewis Hamilton – 5 nervosismo ingiustificato con veramente troppi, troppi, errori errori a cui si devono aggiungere le valutazioni sbagliate sul fronte strategie

Romain Grosjean – 7 punti importanti per lui e il team Lotus. Sfruttano al meglio il week-end negativo di Mercedes, Williams e Force India.

Nico Rosberg – 5 molto remissivo. Ha lasciato spazi che in altre circostanze non avrebbe concesso. La foratura alla fine per mano di Ricciardo certamente non ci voleva. Un week-end comunque da dimenticare per le Frecce d’Argento

Jenson Button – 7 con il nono posto completa il positivo week end della McLaren. Due McLaren insieme a punti ultimamente non è così facile vederle.