Gian Carlo Minarid riceve il premio “Una vita per lo sport”

Share via email

Nella cornice di Pizza del Popolo a Faenza, sabato 10 settembre Gian Carlo Minardi ha ricevuto il premio del Panathlon Club Faenza “Una vita per lo sport”, riconoscimento istituito nel 1990 per premiare quei personaggi e dirigenti faentini che hanno saputo distinguersi nello sport.

“E’ il secondo riconoscimento che ricevo dalla città di Faenza. Il primo, Faentino sotto la torre, mi venne consegnato nel 1987, dopo il mio ingresso nel Mondiale di Formula 1 col Minardi Team. Sono i due più importati premi che l’amministrazione comunale di Faenza riconosce ai suoi cittadini e averli ricevuti entrambi mi rende orgoglioso” commenta Gian Carlo Minardi

Un riconoscimento che non arriva solamente per i traguardi raggiunti nelle ventuno stagioni di F1 “Per 10 anni sono stato Presidente del club faentino Lotta greco Romana e, attualmente, sono ancora Presidente del Faenza Calcio” prosegue il manager faentino “Mi ha fatto piacere riceve il premio da Mauro Benericetti, presidente del Panathlon Club Faenza e dal Tenente Colonnello Giuseppe Minissale, capo dipartimento agonistico del Centro sportivo dell’Esercito, in presenza dei suoi atleti olimpici  ai suoi atleti olimpici Odette Giuffrida (medaglia d’argento nel judo alle recenti Olimpiadi in Brasile Fabio Parisi (lotta greco romana), Giovanni Sarchioto (pugilato), Raffaele Di Serio (pugilato), Licia Martignani (Taekwondo), Lara Mori ed Erika Fasana (ginnastica artistica). In  qualità di Presidente della Commissione Velocità ACI Sport, sto lavorando insieme al Tenente Colonnello Minissale per attivare una collaborazione col centro”

Durante il fine settimana del Gran Premio d’Italia a Monza il Tenente Colonnello Giuseppe Minissale, insieme ai medagliati Basile e Chamizo, hanno toccato l’ambiente del Mondiale di Formula 1, seguiti da Gian Carlo Minardi